Interferenze architettoniche

Venerdì, 1 Settembre, 2017
Lunedì, 7 Luglio, 2014
7 luglio 2014 ore 15.30 presso l'Aula Fiorentino della Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma
 
presentazione della mostra:
Interferenze architettoniche. Dialogo italo-romeno tra le due guerre
 
- Biblioteca Centrale della Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma
- Università di Architettura e Urbanistica "Ion Mincu" di Bucarest
- Accademia di Romania in Roma
 
La mostra durerà dal 7 al 18 luglio 2014 presso la Galleria della Biblioteca Centrale della Facoltà di Architettura.
 
La mostra è curata dal prof. Sorin Vasilescu in collaborazione con gli architetti Roland Adrian Kunst e Matei Luca Stoian, docenti presso l'Università di Architettura e Urbanistica Ion Mincu di Bucarest, e dall'architetto Emma Tagliacollo ricercatrice presso, Istituto per la Conservazione e la Valorizzazione dei Beni Culturali del CNR, Roma.
 
La mostra, risultato di una selezione della più vasta esposizione ospitata a maggio nella Accademia di Romania a Roma, vuole mettere in evidenza la produzione architettonica della Romania nel periodo tra le due guerre, lasso di tempo in cui si rilevano due tendenze: quella dell’avanguardia permanente e quella del ritorno all’ordine, attraverso la classicità e le nostalgie diventate classicizzanti.
Particolare interesse riveste il modo in cui alcune ricerche dell’architettura italiana si sono avvicinate all'architettura romena, rilevando motivi e modelli compositivi comuni.
 
Le strade dell'architettura romena sono molte: alcuni architetti si sono avvicinati al razionalismo francese, altri a quello tedesco o a quello italiano. La mostra vuole essere così una proposta di ricerca per una indagine comune.
 
 
Biblioteca Centrale della Facoltà di Architettura
Sapienza Università di Roma
Via Antonio Gramsci, 53, 00197 - Roma