Attività

 

 

L’attività del Centro assomma in sé le peculiarità di una biblioteca specializzata, anche se di non grandi dimensioni, e di un desk informativo volto a fornire, a quanti siano interessati, informazioni e strumenti per ricerche sulle attività degli organi dell’Unione europea e sulle tematiche che si sviluppano nel dibattito europeo. 

I documenti bibliografici sono collocati a vista negli scaffali. Le monografie possono essere prese in prestito per 15 giorni (con possibilità di proroghe), per gli altri documenti è previsto il prestito giornaliero. I documenti ufficiali possono essere fotocopiati integralmente. Da una postazione informatica sono consultabili il catalogo, disponibile sul sistema informativo delle biblioteche della Sapienza e il data base locale. 
Il personale è a disposizione degli utenti meno esperti per ricerche sul sito dell'Unione europea.

Il CDE pubblica anche lo Jean Monet Observatory on trans-Mediterranean Relations. L'Osservatorio è nato come risultato di un progetto europeo attraverso il quale veniva divulgata l'attività di ricerca di un gruppo di lavoro internazionale. Ora è un osservatorio sulle relazioni politiche, economiche e culturali, tra l'Unione europea e i Paesi del Medio oriente e Nord Africa (MENA).
Sempre nella tematica dei rapporti euromediterranei il CDE ha partecipato, nel 2006, al progetto "Euromedinculture" (Euromed, Information, Culture') del Programma Comunitario Interreg IIIB Medoc.

Tra gli eventi organizzati in collaborazione con i docenti della Facoltà di Economia Ricordiamo "Il futuro dell’Unione dopo il Trattato costituzionale" (2004), "50 anni d'Europa insieme" (2007) e, seguito dell'approvazione del Trattato di Lisbona,  "Il trattato di Lisbona: genesi, struttura e politiche europee" (2010).  Negli ultimi anni il CDE ha ospitato anche CECIL, un modulo Jean Monnet di didattica avanzata nell'ambito della cittadinanza e dell'immigrazione. 

Come membri della Rete italiana dei CDE partecipiamo ai progetti annuali della Rete organizzando, in collaborazione con gli altri CDE di Roma, giornate informative rivolte sopratutto ai giovani. Tra gli ultimi: nel 2016, nell'ambito del progetto vertente sul lancio del Mercato Unico Digitale, sono stati realizzati un convegno e un videonel 2019 un Open day è stato dedicato alle elezioni del Parlamento europeo . Quest'anno sono state oerganizzate due giornate nell'ambito del progetto della rete italiana dei CDE " la Conferenza sul futuro dell'Europa: un nuovo slancio per la democrazia europea". 

Al di fuori dell’attività istituzionale, ha organizzato eventi quali mostre di libri antichi, concerti, presentazione di libri, mostre fotografiche, esposizioni d'arte.