Modulo BEJOUR

Italiano

COS’È BEJOUR
Il progetto BEJOUR si propone di sfidare una certa disattenzione che media italiani mostrano nei confronti dell’UE, cercando di introdurre nel giornalismo italiano, attraverso la formazione dei futuri professionisti dell’informazione, un punto di vista più europeo e una più evidente sensibilità in questo ambito. In questo senso, il modulo costituisce un’implementazione del progetto “Una finestra sull’Europa”, attivo nel Dipartimento già dal 2011.
Il modulo formativo BEJOUR è improntato a un virtuoso interscambio tra conoscenza scientifica e competenza giornalistica. Interverranno nel corso delle lezioni e dei laboratori numerosi esponenti del mondo del giornalismo europeo – il Modulo ha già potuto giovarsi della collaborazione di Lorenzo Robustelli, Direttore Responsabile EuNews.it, Luca Singer, Capo redattore presso EuropaNews, Anna Maria Giordano, Responsabile e conduttrice Radio3Mondo, RadioRai.

 

 

BEJOUR 2021 si articolerà in una serie di incontri che si svolgeranno online, tramite Google Meet, il mercoledì dalle 17 alle 20, con inizio mercoledì 24 febbraio 2021 e conclusione il 26 maggio 2021. Con specifico riferimento alle attività laboratoriali, nel rispetto delle misure adottate dalla Sapienza per contrastare l'epidemia COVID-19, è allo studio la possibilità di effettuare alcuni incontri in modalità mista. 

Il programma prevede: 
•    un webinar inaugurale il giorno 24 febbraio, il cui programma verrà pubblicato fra breve;
•    tre incontri dedicati ad una panoramica generale sull’organizzazione e il funzionamento dell’Unione europea;
•    nove incontri dedicati a laboratori giornalistici (stampa, radio, online);
•    un’eventuale conferenza conclusiva il giorno 26 maggio.

Al termine di ogni incontro, agli studenti verranno assegnati task formativi da portare a termine per l’appuntamento successivo. I migliori lavori prodotti dagli studenti troveranno spazio sui media partner del progetto. In particolare, MetroNews Roma rappresenterà lo sbocco ideale per i contributi derivanti dal laboratorio di giornalismo per la carta stampata, i prodotti del laboratorio di giornalismo online potranno confluire sui blog attivi su EuNews.it e AffarInternazionali.it, mentre le partnership con RadioSapienza, RadioSpazioEuropa e Radio3Rai consentiranno la realizzazione di esercitazioni e la messa in onda dei servizi realizzati al loro interno. 

La partecipazione a BEJOUR è aperta a tutti gli studenti della Sapienza fino a un massimo di 80 partecipanti. Qualora le domande di partecipazione superassero tale soglia, verrà data la preferenza agli studenti iscritti al corso di laura magistrale in “Media, comunicazione digitale e giornalismo”, poi agli studenti degli altri corsi di laurea magistrale del CoRiS (tenendo conto della media degli esami sostenuti), poi agli studenti dei corsi di laurea triennale del CoRiS (sempre tenendo conto della media degli esami sostenuti), infine agli studenti ai altri corsi di laurea della Sapienza.

La partecipazione assidua e costante a BEJOUR darà luogo all’acquisizione di 3 cfu, che potranno essere verbalizzati nell’ambito delle “attività a scelta dello studente”, previo inserimento nel proprio percorso formativo dei due moduli "SEMINARI CON PROVA FINALE" (2 cfu) e "SEMINARI CON VERIFICA FINALE" (1 cfu) di cui è verbalizzante il Prof. Marco Cilento. In alternativa, è possibile inoltrare alla Segreteria didattica istanza di esonero da 3 cfu di attività a scelta dello studente, presentando il relativo modulo debitamente compilato nonché una marca da bollo di 16 euro.
Si precisa che la frequenza a BEJOUR è obbligatoria e che otterranno l’attestato di partecipazione e i 3 cfu soltanto coloro che avranno partecipato ad almeno 10 incontri e avranno regolarmente svolto il lavoro assegnato fra un incontro e l’altro.

 

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma