PROCEDURE LAUREE MAGISTRALI PER IL CORSO DI SCIENZE DELLO SVILUPPO E DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE (LM-81)

Italiano
Procedure per la prova finale dei corsi di laurea magistrale
 
Per il conseguimento della Laurea Magistrale,  lo studente deve affrontare una prova finale che prevede la redazione e discussione dinanzi ad un’apposita Commissione di una tesi con carattere di originalità.
 
L’elaborato
L’argomento dell’elaborato viene concordato tra lo studente, in relazione ai propri interessi, ed un docente che svolge la funzione di relatore.
L’elaborato viene sviluppato autonomamente dallo studente; le modalità di preparazione vengono concordate con il relatore che fornirà consigli e tutta l'assistenza necessaria.
In relazione al numero di crediti formativi associato alla Prova finale, le dimensioni orientative dell’elaborato finale oscillano fra 100 e 150 cartelle, ciascuna di circa 2.000 battute (compresi spazi, tavole, figure, tabelle, grafici, note bibliografiche etc.), per un totale di circa 200/300 mila battute. Allo studente è richiesto pertanto un impegno che va, orientativamente, da un minimo di 6 ad un massimo di 10 mesi di lavoro.
 
Scarica le linee guida per la redazione della tesi di laurea magistrale: la ricerca iniziale dei materiali, la struttura del lavoro, i formati grafici consigliati, la bibliografia, le risorse elettroniche, etc.
 
Lingua
La tesi potrà essere scritta in italiano o in inglese, per gli studenti del curriculum socio-politico-economico (se in inglese, la tesi deve essere accompagnata da un abstract in italiano di 10 cartelle). Gli studenti del curriculum in inglese potranno realizzare la tesi esclusivamente in lingua inglese.
 
PRIMA FASE: Richiesta e assegnazione del relatore per la prova finale
Già a partire dal penultimo anno di corso, lo studente può rivolgersi ad un professore o ad un ricercatore che appartenga ad un Settore Scientifico Disciplinare (SSD) presente nell’elenco degli esami sostenuti, per richiedere, la sua disponibilità ad assumere il ruolo di Relatore. Il relatore deve essere un professore o un ricercatore che ha (o che ha avuto) insegnamenti nel Corso di laurea Interfacoltà e che appartenga ad un Settore Scientifico Disciplinare (SSD) presente nell’elenco degli esami sostenuti, sono inclusi i settori delle attività caratterizzanti e affini o integrative. Non è possibile laurearsi con docenti di attività a scelta, se gli insegnamenti ricadono in un settore scientifico disciplinare diverso da quelli previsti dal Regolamento Didattico del proprio corso di studio. Il docente deve infatti appartenere ad un settore scientifico disciplinare tra quelli previsti dal Regolamento Didattico del corso di studio.
 
Alla pagina Temi tesi di laurea lo studente può trovare un elenco di temi proposti da docenti del dipartimento.
 
Ai fini dell’assegnazione del relatore, tutti gli studenti sono tenuti a compilare il modulo di Richiesta di assegnazione, in qualunque momento per l’anno accademico in corso. Nelle scadenze indicate vengono elaborate le informazioni e pubblicati gli elenchi di assegnazione relative alle diverse sessioni, definite nel quadro scadenze riportato di seguito. 
NB: devono compilare il modulo di richiesta sia gli studenti che hanno già preso accordi con un docente, sia gli studenti che non hanno ancora la disponibilità di un docente relatore e intendono richiederne l’assegnazione da parte del Cds.
 
Compila il modulo Richiesta di assegnazione: LINK
 

Quadro scadenze magistrali prossime sessioni 

 
sess. dic/gen
sess. marzo
sess. luglio
Termine utile per la compilazione
25 lug
5 sett
16 genn
Conferma assegnazione
8 agosto
19 sett
30 genn
Finestra prenotazione esame finale Infostud

 1 sett - 15 ott

1 dic - 23 genn
1 apr - 10 mag
Discussione
martedì 6 dicembre 2022 - venerdì 20 gennaio 2023
martedì 8 marzo - venerdì 25 marzo 2022
martedì 5 luglio - venerdì 22 luglio 2022
 
Si precisa che questa procedura non sostituisce ma integra la tradizionale dinamica di accordo tra studente e docente: nel modulo di “Richiesta assegnazione” lo studente dovrà infatti indicare gli accordi eventualmente presi con il relatore.
 
Alla chiusura della finestra per la Richiesta di assegnazione, l’apposita Commissione tesi (composta da docenti dei Corsi di laurea) procederà alla verifica delle richieste e all’eventuale attribuzione di un relatore. 
Nella data di “Conferma assegnazione”, la Commissione pubblicherà un elenco contenente:
verifica e conferma delle assegnazioni già concordate tra studenti e docenti-relatori;
assegnazioni d’ufficio del relatore nel caso delle altre richieste in cui lo studente richieda l’assegnazione di un docente-relatore. In questo caso, lo studente dovrà quindi contattare il Relatore assegnatogli per accordarsi sull’avvio del lavoro di tesi.
 
Gli studenti che procedono alla Revoca di una domanda di laurea già presentata su Infostud (Seconda fase, vedi oltre; Revoca, vedi oltre) sono da considerarsi esonerati dal ripetere la  compilazione del modulo di Richiesta assegnazione del Relatore per la successiva sessione (fatta salva ovviamente l’eventualità di un sopravvenuto cambio di Relatore), in particolare se tale revoca avviene successivamente al “Termine utile per la compilazione del modulo” per la sessione per cui ripresenteranno la domanda di laurea su Infostud. Resta tuttavia la possibilità di aggiornare sempre le informazioni raccolte nel modulo.
 
SECONDA FASE: Presentazione formale della domanda di laurea sulla piattaforma  Infostud e requisiti necessari
Una volta che lo studente, in accordo con il proprio Relatore, avrà svolto una consistente parte del lavoro di tesi e avrà  individuato la sessione in cui intende laurearsi, dovrà inviare la domanda di laurea tramite Infostud,  entro la finestra di prenotazione prevista per ciascuna sessione, rispettando scrupolosamente le tempistiche che verranno pubblicate nello Scadenziario. Il termine di presentazione della domanda on line è tassativo, e non potranno essere richieste deroghe per alcun motivo. Si raccomanda pertanto agli studenti di provvedere per tempo a contattare il docente Relatore per tutti gli adempimenti del caso. Un’eventuale mancata disponibilità dei docenti negli ultimi giorni prima della scadenza non potrà in nessun caso essere invocata per ottenere una proroga dei termini.
 
Per presentare la domanda lo studente dovrà attivare, se non ha ancora provveduto, la propria mail istituzionale, seguendo le indicazioni riportate al link  www.uniroma1.it/emailstudenti. A questo indirizzo mail lo studente riceverà la ricevuta della prenotazione di laurea e/o eventuali altre comunicazioni da parte della Segreteria studenti o del Relatore.
 
Secondo quanto disposto dal DPR 26 ottobre 1972, n. 642 (Tariffa, parte I, articolo 1)  la presentazione della domanda alla seduta di laurea è subordinata al pagamento
di un bollettino di importo pari ad €32,00 (16,00 per la domanda di laurea e 16,00 per la pergamena),scaricabile da infostud.
Il pagamento della tassa dovrà essere effettuato non più tardi di 5 giorni lavorativi prima della scadenza di presentazione prevista dello Scadenzario e non a ridosso della scadenza della domanda, perché altrimenti il sistema non permetterà allo studente di prenotarsi, essendo necessarie almeno 72h lavorative prima che Sapienza acquisisca il pagamento.
 
La domanda si potrà presentare solo al raggiungimento del 96% del totale dei crediti previsti dal proprio percorso di studi, esclusi i crediti da acquisire mediante prova finale (ed eventuale stage, se previsto nel proprio corso).
Ciò significa che lo studente di ordinamento 509 può avere ancora esami da sostenere per non più di 8 cfu; lo uno studente di ordinamento 270 può avere ancora esami da sostenere per non più di 9 cfu; lo studente del vecchio ordinamento quinquennale, può avere ancora non più di 1 esame da sostenere.
Resta inteso che tutti i cfu ancora da sostenere al momento della presentazione della domanda vanno conseguiti e verbalizzati entro e non oltre 20 giorni dall’inizio delle sedute.  Se i cfu per tirocini, stage, (e per gli studenti ord. 509 anche per le attività didattiche integrative) non risultano già verbalizzati al momento di presentazione della domanda sarà necessario consegnare entro la stessa data, e quindi sempre entro e non oltre 20 giorni prima dell’inizio della seduta, esclusivamente presso l’ufficio tirocini
 https://web.uniroma1.it/coris/didattica/tirocini -  I piano di Via Salaria 113 stanza B4 negli orari di ricevimento - la documentazione per l’acquisizione dei crediti mancanti, seguendo le indicazioni riportate al link https://web.uniroma1.it/coris/didattica/tirocini/riconoscimento-crediti-tirocinio
N.B. Esclusivamente per la sessione di luglio, il Consiglio di Dipartimento del 4 febbraio 2015 ha deliberato che possono presentare la domanda di laurea, in deroga al tetto del 96%, anche gli studenti iscritti in corso che abbiano già sostenuto entro la fine della sessione di gennaio/febbraio tutti gli esami previsti nel proprio corso di studio ad eccezione dei soli insegnamenti erogati per la prima volta nel secondo semestre dell’ultimo anno.
Gli studenti che si trovano nella condizione sopra descritta e che vogliono usufruire della sessione estiva di luglio per concludere il loro ciclo di studi, prima di presentare domanda online, devono contattare la segreteria didattica, scrivendo a tesi.scienzecom@uniroma1.it(link sends e-mail) ed inviare in allegato il il modulo esami da sostenere firmato per l’approvazione. La segreteria effettuerà gli opportuni controlli per verificare che lo studente si trovi nella condizione di poter usufruire della deroga.
Il modulo approvato dalla segreteria didattica dovrà essere caricato insieme agli altri allegati in fase di presentazione online della domanda. Resta inteso che i crediti relativi agli esami mancanti dovranno essere comunque conseguiti tutti nel primo appello di giugno.
L’ultima sessione utile per laurearsi nell’anno accademico in corso è la sessione di gennaio. Se si slitta a marzo sarà necessario pagare la prima e la seconda rata del successivo anno accademico; se si slitta a luglio sarà necessario pagare anche la terza, e ci si potrà poi laureare fino alla sessione di dicembre/Gennaio senza dover pagare di nuovo (consultare sempre eventuali variazioni nelle news della segreteria amministrativa).  Gli studenti iscritti in modalità part-time sono invece tenuti, in ogni caso, al pagamento delle tasse per tutto il periodo di iscrizione concordato anche se si laureano a marzo, o comunque in anticipo. (Leggi l'Art. 13 del manifesto degli Studi)
 
Presentazione della domanda di laurea online e accettazione della domanda da parte del Relatore
Per compilare la domanda online lo studente dovrà inserire le seguenti informazioni:
  • relatore: obbligatorio per tutti. Inserire nome e cognome del proprio relatore. In caso di omonimia e di dubbi chiedere al Relatore conferma della sua matricola-docente.
  • correlatore: non compilare il campo. Il Correlatore viene assegnato d’ufficio agli studenti magistrali dalla Commissione Tesi del Dipartimento, e non può essere scelto dallo studente.
  • relatore aggiunto: inserire solo se previsto. Il relatore aggiunto è un docente della Sapienza che ha la funzione di affiancare il relatore ufficiale nell’assistenza e guida del laureando durante lo svolgimento dell’elaborato finale.
  • relatore esterno: inserire solo se previsto. Il relatore esterno è una figura esterna alla Sapienza che ha la funzione di affiancare il relatore ufficiale nell’assistenza e guida del laureando durante lo svolgimento dell’elaborato finale
  • sessione di laurea: obbligatorio per tutti. Indicare la sessione di laurea scelta per la discussione (marzo/luglio/ottobre/dicembre-gennaio).
  • titolo della tesi: obbligatorio per tutti. Inserire il titolo definitivo dell’elaborato finale. ATTENZIONE: dopo l’approvazione della domanda da parte del Relatore lo studente non potrà più modificare il titolo della tesi inserito.
  • materia della tesi: obbligatorio per tutti. Inserire la materia dell’elaborato finale, che deve essere una materia che lo studente ha sostenuto ed è quindi presente nel proprio percorso formativo. e il relativo settore scientifico disciplinare. Il settore scientifico della materia scelta per l’elaborato finale deve corrispondere allo stesso settore scientifico disciplinare a cui appartiene il relatore.
 
Allegati da caricare
  • Documento di riconoscimento valido (se già non caricato nel proprio profilo Infostud) – Obbligatorio per tutti
  • Tessera sanitaria o tessera codice fiscale (se già non caricato nel proprio profilo Infostud) – Obbligatorio per tutti
  • Ricevuta della compilazione del questionario Almalaurea – Obbligatorio per tutti
  • Upload in .pdf della tesi di laurea – Obbligatorio per tutti entro la scadenza riportata sullo Scadenziario
  • Piano di studi – Obbligatorio solo per gli studenti dell'Ord. 509 e Ord. quinquennale che lo hanno formulato
  • Modulo esami da sostenere   – Caricare solo se mancano esami per completare la carriera
  • Dichiarazione esami sostenuti e non registrati su Infostud – Caricare solo se su Infostud non risultano regolarmente verbalizzati tutti gli esami già sostenuti
  • Modulo convalida esami sostenuti all’estero – Caricare solo se gli esami non risultano già registrati regolarmente su Infostud
  • Verbalini esami sostenuti – Obbligatorio solo per gli studenti dell'Ord. 509 e Ord. quinquennale
  • Diploma di maturità (pur non essendo obbligatorio, è possibile caricare una copia scansionata in formato pdf) . Chi non presenta il diploma è comunque tenuto ad allegare l'autocertificazione secondo questo schema
 
TERZA FASE:  accettazione della domanda da parte del Relatore
La domanda inviata dallo studente arriverà nell’area privata su Infostud del proprio Relatore, che la dovrà accettare entro la scadenza prevista per la prenotazione all’esame di laurea.
Allo studente arriverà una mail di conferma dal sistema: sarà cura dello studente verificare nel proprio profilo e nella propria mail istituzionale lo stato di avanzamento della pratica, dal momento che senza l’approvazione del docente non sarà possibile andare avanti con la procedura.
Per eventuali dubbi relativi alla presentazione della domanda di laurea lo studente potrà recarsi  con largo anticipo rispetto alle scadenze previste, presso la Segreteria Studenti - Palazzina servizi generali scala C, piano terra (P.le Aldo Moro,5), oppure presso la propria segreteria didattica
 
QUARTA FASE: Accettazione della domanda da parte della Segreteria Studenti
Successivamente all’approvazione del Relatore, la domanda arriverà online alla Segreteria studenti che, a sua volta, dopo aver verificato la completezza dei documenti richiesti, la accetterà ed inizierà il lavoro di controllo delle carriere di ciascuno studente. Anche in questo caso arriverà una mail allo studente come ricevuta dell’accettazione della domanda da parte della segreteria studenti.
 
QUINTA FASE: Pubblicazione dei correlatori e consegna della tesi di laurea al Correlatore
L’elenco degli studenti che hanno presentato la domanda, dopo l’approvazione della segreteria amministrativa, perverrà poi alla segreteria didattica, che inizierà il lavoro di pianificazione delle sedute, l’attribuzione dei correlatori per gli studenti magistrali e la composizione dei calendari.
La Commissione Tesi provvederà quindi a pubblicare l’elenco dei correlatori per le lauree magistrali nelle news del sito Coris.  Entro le scadenze previste dallo Scadenziario di ciascuna sessione, lo studente è tenuto a consegnare una copia della tesi cartacea al Correlatore assegnato, con allegate due copie della sintesi (una pagina di 30 righe). Una copia sarà trattenuta dal Correlatore e una sarà restituita allo studente con la firma del Correlatore e la data di consegna. La ricevuta va conservata dallo studente e non deve essere consegnata presso alcuna Segreteria.
 
SESTA FASE: Upload del pdf della tesi di laurea
Concluso il lavoro, lo studente dovrà caricare sulla pagina Infostud la propria tesi di laurea definitiva, in formato .pdf, in un unico documento, e il Relatore dovrà provvedere all’approvazione online.
Il caricamento e l’approvazione dovranno avvenire entro le scadenze indicate nello nello Scadenziario.
 
SETTIMA FASE: Pubblicazione dei calendari
Entro le scadenze previste dallo Scadenziario di ciascuna sessione la Commissione Tesi provvederà a pubblicare i calendari relativi alle sedute sul sito del Coris.
 
OTTAVA FASE: Il giorno della discussione della tesi
Le tesi di laurea verranno discusse presso l’aula che verrà indicata nei calendari.
L’ordine con cui gli studenti vengono distribuiti nel calendario è puramente indicativo. Pertanto, tutti i candidati sono tenuti a presentarsi, salvo diversa indicazione, mezz’ora prima dell’inizio di tutta la seduta.
 
CRITERI PER L’ASSEGNAZIONE DEI PUNTI PER LA TESI DI LAUREA
Per la tesi di laurea le Commissioni giudicatrici esprimono la loro votazione in centodecimi e, all’unanimità, possono concedere al candidato il massimo dei voti con lode. Il voto minimo per il superamento della prova è sessantasei centodecimi.
La base di partenza con la quale si accede al conseguimento della tesi di laurea è costituita dalla media dei voti ottenuti nei singoli moduli didattici, ponderata per il numero dei crediti attribuiti, visibile su Infostud.
Al punteggio derivante dalla media ponderata degli esami si aggiungeranno 2 punti se il candidato consegue il titolo di laurea in corso.
La Commissione può inoltre aggiungere punti, in base al proprio insindacabile giudizio relativamente alla prestazione del candidato, tanto nella stesura dell’elaborato quanto nella sua presentazione e discussione. Ferma restando la piena autonomia della Commissione al riguardo, tuttavia, il Dipartimento ha deliberato alcuni suggerimenti, al fine di rendere quanto più possibile omogenee le decisioni delle diverse commissioni e in sede di valutazione finale, invitando la  Commissione di laurea ad aggiungere un punteggio che di norma va da 0 a 8, secondo i seguenti criteri: completezza, correttezza e fondatezza dell'elaborato; originalità e capacità di ricerca; qualità della presentazione e della discussione; valutazione del curriculum. 
Dello svolgimento e dell’esito della prova finale la Commissione redige apposito verbale.
Per evidenti motivi di sicurezza e di decoro, gli studenti sono invitati a festeggiare il conseguimento della laurea in modi sobri e dignitosi, che non vadano oltre legittime congratulazioni e fotografie, dimostrando di aver acquisito, insieme alle conoscenze specifiche, anche un senso di responsabilità e di dignità personale. Sono pertanto tassativamente vietati festeggiamenti nel cortile del Dipartimento con cibo e bevande, nonché manifestazioni rumorose che oltretutto interferirebbero con le altre attività didattiche in corso.
Lo studente che desidera servirsi di eventuali presentazioni a supporto della discussione dovrà salvarle, anche in formato pdf, su un supporto usb. La presentazione verrà caricata sul pc predisposto, con il supporto dei borsiti, direttamente il giorno della propria discussione.
Si ricorda agli studenti che i computer a nostra disposizione utilizzano in genere la versione 2013 di Microsoft Office ed è pertanto consigliabile salvare i lavori in quella versione. Considerando che il tempo a disposizione per la discussione della laurea è di circa dieci minuti, si consiglia di preparare una presentazione adeguata, senza eccedere nel numero delle slide e delle animazioni nei Power Point. Si consiglia inoltre di verificare la compatibilità e la disponibilità di eventuali programmi audio video inviando con largo anticipo all’indirizzo fabrizio.romano@uniroma1.it la propria presentazione.
Considerato il tempo ristretto per la discussione e il numero elevato di studenti, non è possibile portare la propria strumentazione, dal momento che l’allestimento sottrarrebbe tempo a discapito della propria presentazione e di quella degli altri laureandi.
 
IL RITIRO DELLA PERGAMENA
A partire da una decina di giorni dopo la conclusione dell'intera seduta di laurea sarà possibile scaricare direttamente da Infostud il Certificato di laurea.
La pergamena di laurea si potrà invece ritirare presso la Segreteria Amministrativa di Piazzale Aldo Moro, palazzina C, piano terra, seguendo attentamente la nuova procedura, le istruzioni e la tempistica descritte al link: https://www.uniroma1.it/it/pagina/ritiro-pergamena-di-laurea
 
LA REVOCA DELLA DOMANDA DI LAUREA
Se per qualsiasi motivo lo studente intende rinunciare alla discussione dovrà entrare in infostud e revocare la domanda presentata, seguendo le indicazioni riportate al link: www.uniroma1.it/sites/default/files/allegati/Istruzioni%20domanda%20di%20laurea%20on%20line_0.pdf e avvisare il Relatore. Per presentarsi alla discussione nella sessione successiva lo studente dovrà ripetere l'intera procedura e ripresentare di nuovo la domanda in infostud entro le date di scadenza previste per la sessione successiva scelta, chiedendo al suo Relatore di autorizzarlo di nuovo. Non sarà però necessario pagare di nuovo la tassa di laurea

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma