CLAUDIO BABILONI

Qualifica:  Professore Associato confermato di Fisiologia (Bio09)

Ubicazione: Edificio CU027 – Piano 0 – Stanza B1-10-11-12

Orario di Ricevimento: Lunedì dalle 12:00 alle 13:00

Telefono: (+39) 06 4991 0989
Fax: (+39) 06 4991 0917
email: claudio.babiloni@uniroma1.it

Attività di ricerca:

Ho svolto studi in ambito di neurofisiologia delle funzioni sensoriali, cognitive e motorie nell’Uomo mediante tecniche di elettroencefalografia, magnetoencefalografia, risonanza magnetica funzionale e stimolazione transcranica magnetica. Gli studi hanno avuto lo scopo di contribuire a chiarire sia l’organizzazione funzionale del cervello di persone esperte e in buona salute (atleti, musicisti) sia le anomalie di tale organizzazione funzionale in persone con malattie che riguardano il cervello. Questi studi sono stati finanziati sia dalla Comunità europea (Settimo Programma Quadro e H2020) sia dal Governo italiano tramite il Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR) e il Ministero della Salute. Sono coautore di più di 250 articoli di neuroscienze pubblicati su riviste internazionali con revisione anonima, fattore di impatto e registrazione su MEDLINE-PubMed (http://www.ncbi.nlm.nih.gov/PubMed/). Questi studi sono stati sviluppati nell’ambito delle seguenti Linee di Ricerca.
- Linea di Ricerca 1. Descrizione dei meccanismi neurofisiologici di generazione dei ritmi EEG registrati in condizioni di veglia rilassata come espressione della fluttuazione della vigilanza in pazienti neurologici con deficit cognitivi, giovani e anziani, con particolare interesse all’HIV e alle malattie neurodegenerative dell’invecchiamento (malattia di Alzheimer e malattie a corpi di Lewy). L’obiettivo è di chiarire il significato funzionale della frequenza e della topografia delle oscillazioni dell’attività cerebrale dell’Uomo nei diversi circuiti cerebrali che sott’intendono le funzioni cognitive, anche valutando le possibili applicazioni cliniche.
- Linea di Ricerca 2. Descrizione dei meccanismi neurofisiologici di generazione dei ritmi EEG registrati nell’Uomo durante lo svolgimento di processi sensoriali, cognitivi e motori in condizioni fisiologiche. L’obiettivo è di chiarire il significato funzionale della frequenza e della topografia delle oscillazioni dell’attività cerebrale dell’Uomo nei diversi circuiti cerebrali che sott’intendono tali processi, come base per approfondimenti in ambito clinico e riabilitativo.
- Linea di Ricerca 3. Approfondimento delle analogie dei meccanismi neurofisiologici di generazione dei ritmi EEG registrati nell’Uomo e in modelli animali. L’obiettivo è di definire biomarker EEG con valore traslazionale per la ricerca preclinica per la scoperta di nuovi farmaci per la malattia di Alzheimer.

Attività di didattica:

Titolare dell’Insegnamento della Fisiologia umana in Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia e nelle Professioni sanitarie, attivati alla Sapienza Università di Roma dal 2013 ad oggi.
 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma