Gascromatografia

Il laboratorio di gascromatografia è in grado di effettuare analisi chimiche quantitative e qualitative di componenti volatili e semivolatili organici presenti in matrici ambientali ed alimentari.

Il gascromatografo in uso è il Perkin Elmer Clarus 500 con campionatore automatico e rivelatore a ionizzazione di fiamma FID (Flame Ionisation Detector).

Le analisi sono eseguite utilizzando colonne capillari nelle quali la fase stazionaria viene depositata sotto forma di un film sottilissimo (0,1-5 micron) sulle parete interne di un capillare lungo da 15 a 100 m. Il gas di trasporto, Elio, viene  convogliato in un ugello e si miscela con aria e idrogeno, che alimentano una fiamma che produce una corrente ionica che viene trasformata in tensione, amplificata ed elaborata. Quando un analita raggiunge la fiamma, esso viene bruciato e ionizzato facendo variare l’intensità della corrente e permettendo la rivelazione del segnale che viene successivamente elaborato mediante il software Total Chrom.  La concentrazione dei campioni viene stabilita sulla base del metodo dello standard interno, per mezzo di componenti  standard appositamente e utilizzando opportune curve di calibrazione restituiscono i valori di concentrazione dei vari analiti.

Attualmente il laboratorio sta eseguendo analisi gascromatografiche per stabilire la composizione in esteri metilici di acidi grassi presenti nella frazione  lipidica di  matrici alimentari in particolare di olio vegetale  e latte.

Contatti:

Prof.ssa Paola Russo

Dott.ssa Paola Di Matteo

The laboratory of gas chromatography is able to make quantitative and qualitative chemical analysis of volatile and semi-volatile organic components present in environmental and food.The gas chromatograph used is the Perkin Elmer Clarus 500 with autosampler and flame ionization detector FID (Flame Ionisation Detector).The analyzes are performed using capillary columns where the stationary phase is deposited in the form of a thin film (0.1-5 microns) on the inner wall of a long capillary of 15 to 100 m. The carrier gas, helium, is conveyed into a nozzle and mixes with air and hydrogen, which feed a flame that produces an ionic current which is converted into voltage, amplified and processed. When an analyte reaches the flame, it is burned and ionized by varying the intensity of the current and allowing the detection of the signal which is subsequently processed by the software Total Chrom. The concentration of the samples is established on the basis of the internal standard method, by means of standard components and specially using appropriate calibration curves return the values ​​of concentration of various analytes.Currently the laboratory is performing gas chromatographic analysis to determine the composition of methyl esters of fatty acids present in the lipid fraction of food matrices in particular vegetable oil and milk.