Presentazione Volume

Banner
Giovedì, 6 Giugno, 2024

Libreria-Galleria Sinestetica, Viale Tirreno 70 a/b, Roma
ore 19:00

PRESENTAZIONE VOLUME

Il respiro delle città
Matrici mediterranee per abitare il futuro

La tesi espressa è che le matrici spaziali dell’abitare mediterraneo rappresentino una via immateriale che
attraversa più tempi e luoghi. Percorribile sulla traccia di quei temi e di quelle organizzazioni dell’abitare
presenti in una sequenza molteplice di opere, fino a numerosi esempi anche nell’architettura
contemporanea. Quelle sono forme urbane che respirano. Composte da “alveoli” urbani che, in modo
frattale a tutte le scale, si comprimono e dilatano. Dove si muovono e mescolano corpi e cose e la vita
riscrive la città.
La ricerca di un “respiro” nel costruire la città è rintracciabile in diverse opere dell’architettura
contemporanea, dove è possibile leggere nuove declinazioni di quelle strutture. Sono frammenti di futuro
che per mezzo della configurazione e del montaggio delle diverse componenti sono in grado di conferire al
solo “funzionamento” i plusvalori dell’urbanità.
Si possono, così, riconoscere come prototipi di una diversa tessitura del mondo che, in un’incessante
trasformazione, secondo innumerevoli forme, attraverso condivisioni e conflitti, si offre ad un rinnovato
colloquio tra soggetti e oggetti. Strumenti, quindi, per una “cura” necessaria di un male-abitare diffuso cui
rispondere con percorsi in cui, alla ricerca di nuove spazialità porose, si affianchi il processo, altrettanto
poroso (e perciò plurale e aperto), delle decisioni.

contatti: alessandro.lanzetta@uniroma1.it

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma