Storia e servizi

 

Storia della biblioteca
La Biblioteca del Dipartimento di Architettura e Progetto si è costituita il 1 luglio 2010,  ha riunito le biblioteche degli ex Dipartimenti DiAr, AR_COS, CAVEA delle sedi di Via Flaminia, 359, diValle Giulia/Via Gramsci, 53e di Piazza Borghese, 9. Dal 9 febbraio 2017 è stata chiusa definitivamente la sede Valle Giulia/Gramsci. Il patrimonio bibliografico ivi collocato, in attesa del trasferimento nelle altre sedi, che avverrà in tempi non ancora prevedibili, è disponibile all’utenza tutta prenotando presso la sede di via Flaminia. Il patrimonio bibliografico e di 70.516 volumi, all’incirca 61.000 monografie, 8.000 annate di periodici, 400 tesi di dottorato e altro materiale su supporto fisico non cartaceo. Il totale dei periodici è 267. Gli abbonamenti correnti sono 36 . Nella sede di Via Faminia è disponibile per la consultazione la cartografia dell'intero territorio del Comune di Roma in scala 1:5000. Nella sede di Via Gramsci la cartografia antica e moderna su Roma ( catastali 1:500, 1: 1000, 1:5000, 1:1:10000, 1 :25000, 1:50.000 ). Sono attivi gli abbonamenti a due banche dati : URBADOC, una delle principali fonti documentali di architettura e discipline collegate ed AVERY INDEX - INDEX TO ARCHITECTURAL PERIODICALS, uno dei più importanti repertori elettronici di architettura, pianificazione urbana, design e discipline collegate. L'accesso è consentito a tutti gli utenti istituzionali, studenti, docenti, personale anche all’esterno della Biblioteca. Per le istruzioni collegarsi a https://web.uniroma1.it/sbs/easybixy/easybixy.
Nella sede di Via Flaminia è concentrato l'aggiornamento bibliografico delle monografie e l'aggiornamento delle riviste.  La Biblioteca, strumento indispensabile per la ricerca e la didattica, è aggiornata nei diversi campi della progettazione architettonica, architettura degli interni, architettura del paesaggio, architettura sostenibile, design etc. Nella sede Flaminia un settore altamente qualificato è dedicato alle monografie di architetti sia storici sia contemporanei e rilevante è anche il settore specialistico dedicato all'Islam, alla Cina e al Giappone. Gli scaffali aperti consentono una consultazione rapida ed agevole.
 
Servizi
In tutte le sedi è possibile consultare il catalogo on line da postazioni dedicate. Nella sede Flaminia 1 postazione è dedicata a RQMAD, tre database di facile consultazione sull'architettura moderna e contemporanea di Roma, da cui si può accedere ad una vasta bibliografia. In ogni sede è disponibile  macchina fotocopiatrice e scanner. A disposizione dell'utenza esiste il servizio CHIEDI AL BIBLIOTECARIO per la ricerca bibliografica. Si organizzano corsi di formazione per studenti e dottorandi : introduzione all'uso della biblioteca, orientamento al metodo di ricerca attraverso gli strumenti on line disponibili. Si possono prenotare spazi per lo studio di gruppo inviando una mail al direttore della biblioteca con l’indicazione del numero delle persone, del giorno e delle ore.
 
Servizi per i disabili
I disabili possono accedere alla sede della Biblioteca di Via Flaminia attraverso montacarichi e alla sede di Piazza Borghese con ascensore. Tutor dedicato.

Prestito
Il servizio di prestito prevede tre libri ogni quindici giorni.La Biblioteca effettua servizio di prestito interbibliotecario e fornitura Documenti –ILL.

Biblioteca e Territorio
La biblioteca è aperta al territorio tutto. Oltre l’utenza istituzionale, docenti e studenti, tutti possono accedere per la consultazione e il prestito. La sala di lettura negli orari di apertura è accessibile a tutti.

Biblioteca e ASL
Dal 2016 la Biblioteca ospita studenti delle scuole romane e della provincia per l’ASL – l’alternanza scuola lavoro, prevista per legge per gli studenti delle scuole superiori del 3°,4° e 5° anno, con progetti a loro dedicati allo scopo di comunicare competenze di organizzazione del lavoro, di problemsolving, di relazioni, di spirito di iniziativa e attitudini al lavoro di gruppo.