Master Universitario di secondo livello in "Gestione dei Sistemi Complessi per la Difesa"

 

E' aperto il bando per la partecipazione al Master Universitario di secondo livello in "Gestione dei Sistemi Complessi per la Difesa", offerto presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni (DIET).

La scadenza è fissata al 15 gennaio 2024, maggiori informazioni si trovano nella pagina istituzionale: Gestione dei Sistemi Complessi per la Difesa

Il Master, formalmente di nuova istituzione, proviene da un'offerta che ha tradizione pluridecennale nel DIET ed è stato aggiornato per soddisfare i bisogni delle Forze Armate, di altri enti della PA convenzionati (Ministeri, Protezione Civile, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, etc.), nonché di Imprese che operano nel settore della Difesa, nell'ambito dell'Accordo Quadro firmato nel novembre 2020 tra Sapienza Università di Roma e il Centro Alti Studi per la Difesa (CASD).

Il Master propone un progetto formativo valido per il completamento della preparazione di personale di elevata professionalità delle Forze Armate e di altre Pubbliche Amministrazioni o Imprese collegate, esperto nelle tecniche di definizione e gestione dei progetti dei sistemi complessi, dalla formulazione delle specifiche tecniche alla gestione dell’offerta e degli acquisti, dalla gestione del ciclo di vita dei sistemi alla gestione e mitigazione del rischio e al controllo di qualità dei processi coinvolti.

I grandi sistemi, tra cui si annoverano i sistemi d’arma, le reti di telecomunicazioni, le reti di trasporto, lo stesso sistema sanitario, la protezione civile, i grandi impianti industriali, possono essere a buon titolo definiti come “complessi” poiché sono costituiti da un elevato numero di apparati, di organizzazioni e di soggetti fortemente interagenti, ciascuno con le sue specificità e leggi di comportamento. In particolare, l’interazione fra tutte le parti del sistema complesso condiziona e ostacola quelle azioni di progetto, verifica e controllo mirati a una singola parte del sistema considerata avulsa dalle rimanenti.

L’approccio proposto nel Master al progetto e all’esercizio di questi sistemi complessi tiene conto, per esempio, dei vari problemi di realizzabilità tecnica, dell'ottimizzazione di costi e tempi di sviluppo, della sostenibilità della manutenzione, dell'evoluzione delle varie parti e della revisione delle regole di funzionamento, anche utilizzando le moderne tecniche di modellamento data-driven alla base dei metodi di predizione e ottimizzazione basati sull'Intelligenza Artificiale (AI).

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - CF 80209930587 PI 02133771002