Progetto Balance Care Application

https://www.bcapp.it/

 

 

 

 

Titolo del progetto: Balance Care Application
 
Pagina web del progetto: https://www.bcapp.it/
 
Bando: POR FESR REGIONE LAZIO 2014-2020 RIPOSIZIONAMENTO COMPETITIVO - FASE II - AVVISO n. 6 – CREATIVITA' 2020
 
Descrizione del progetto. Tra i problemi clinici più critici degli anziani, le cadute e l’equilibrio instabile causano tassi di mortalità e morbidità elevati, oltre a contribuire sostanzialmente alla limitazione della mobilità e all’ingresso prematuro in residenze assistite. circa il 30% degli anziani oltre i 65 anni cade nell’arco di 12 mesi e di questi solo la metà sopravvive più di un anno, mentre le cadute ripetute e l’instabilità precipitano il ricovero in residenze assistite. tale fenomeno appare di gravità sia a livello domiciliare sia in residenze assistite. I problemi dell’andatura e della forza muscolare costituiscono una delle principali cause incipienti e scatenanti l’evento di caduta. infatti l’appropriato timing della contrazione e dell’intensità muscolare ed il normale input sensoriale, inclusi vista, propriocezione e sistema vestibolare sembrano andare incontro ad una disregolazione età-relata con aumento della probabilità del tasso di caduta.
 

Finalità. Considerato che i) le comuni tecniche di studio della postura e dell’equilibrio (posturografia statica e dinamica) sono utilizzabili solo in setting sperimentali e che ii) l’utilizzo degli accelerometri e giroscopi ha dimostrato notevole incremento della possibilità di prevenzione di caduta in numerose patologie neurologiche età-correlate (tuttavia con costi non accettabili per una diffusione di massa), l'obiettivo del presente progetto condotto da Teleskill italia, Chelidon e Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni della Sapienza è quello di sviluppare un sistema di controllo della postura basato su accelerometro e giroscopio normalmente montato su smartphone che, con l’ausilio dello stesso, possa generare un feedback uditivo e propriocettivo (vibrazione) preventivo in caso di rischio di debolezza muscolare a sua volta causa dell’evento di caduta durante la  quotidiana locomozione del soggetto.
 

Risultati. Nel progetto sarà sviluppata un’applicazione (app) attraverso la quale lo smartphone portato dal soggetto acquisisce in modo continuo i dati inerziali rilevati dagli accelerometri triassiali e dal sistema giroscopico presenti al suo interno. per l'analisi dei dati si utilizzeranno tecniche di machine learning basate su intelligent signal processing, reti neurali e logica fuzzy, le quali permettono di raggiungere l'obiettivo prefissato attraverso un modello “black-box” indipendente dalla natura fisica dei dati che rende tale progetto, facente uso di tecnologie ad ampia diffusione, esportabile anche in ambiti diversi quali turismo, beni culturali, sicurezza, etc.
lo studio pilota vedrà l’arruolamento di 30 soggetti con età superiore a 65 anni non ospedalizzati che affetti da diverso grado di declino cognitivo possano utilizzare quotidianamente l’applicativo a livello domiciliare o in ambito residenziale. a seguito di esame neurologico e otoneurologico completo e strumentale il soggetto indosserà ed utilizzerà lo smartphone per 12 mesi e verrà valutato ogni 90 giorni con esami seriati al fine di comprendere i miglioramenti posturali ed i benefici in termini di riduzione del rischio di caduta e aumento della qualità di vita.
 
Sostegno complessivo del progetto:
- Spesa ammessa: 240.423,40 €
- Sovvenzione concessa: 179.690,53 €

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma - CF 80209930587 PI 02133771002