diclaudio

Ritratto di diclaudio
Nome Cognome: 
Elio Di Claudio
Titolo: 
Professore Ordinario
Telefono: 
+39 0644 585 490
Telefono Interno: 
25 490
Fax: 
+39 0644 585 632
Stanza: 
116
Orario di ricevimento: 
Mercoledì 15:30-17:30

CURRICULUM VITAE

Dopo aver conseguito il diploma di Maturità Scientifica con il massimo dei voti, Elio (Donato) Di Claudio si è laureato in Ingegneria Elettronica presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Ancona in data 17 dicembre 1986, con la votazione di 110/110 e lode,  discutendo la tesi “Uso della Teoria dei Numeri per la realizzazione di algoritmi per la VLSI ad elevato livello di parallelismo”.

In data 2 dicembre 1986 è stato assunto dalla Telettra S.p.A. - Sistemi Difesa - Chieti Scalo (CH), con la qualifica di progettista hardware e software.
Nell'ambito dell’attività di questa Società, ha curato lo sviluppo di algoritmi software per la codifica e la trasmissione  di dati numerici con Modulazione Diretta di Codice (DS) a spettro espanso in gamma VHF (30-88 MHz) e si è dedicato allo studio e nella definizione di algoritmi parametrici avanzati e di architetture multiprocessore per l’analisi spettrale, la classificazione ed il calcolo della direzione d’arrivo di segnali radio, basati sull'uso della teoria della ciclostazionarietà. Nello stesso periodo, Elio Di Claudio si è dedicato al problema della cancellazione adattativa di interferenze radio a banda stretta, sovrapposte a segnali DS a spettro espanso.

In data 1 aprile 1990, Elio Di Claudio si è dimesso dalla Telettra S.p.A. per essere assunto nella Elasis S.c.p.A. di Chieti Scalo, società consortile affiliata alla Telettra stessa. In questa società si è occupato della definizione del progetto di una stazione radio in gamma HF di tipo avanzato, curando l'impostazione di un sistema di selezione automatica della frequenza ottima per la trasmissione e studiando il possibile inserimento di un codificatore digitale della voce, basato su tecniche di predizione lineare del segnale.
Dal 22 al 24 ottobre 1990 ha frequentato a Glasgow (Scozia) un corso di trattamento del segnale vocale, organizzato dalla Casa Editrice CEI-Europe Elsevier e tenuto dal Dott. Lawrence L. Rabiner, dei Laboratori Bell della AT&T statunitense.

Parallelamente all’attività lavorativa, a partire dal 1987, Elio Di Claudio ha collaborato con l’Unità di Ricerca dell’Università di Ancona per lo sviluppo di algoritmi per l’elaborazione di segnali e di architetture circuitali di tipo parallelo, idonee per l’implementazione VLSI.
In qualità di partecipante esterno, ha preso parte al progetto finalizzato C.N.R.: "Materiali e Dispositivi per l’Elettronica a stato solido: Microstrutture VLSI: Architetture e CAD", nella ricerca avente per titolo "Algoritmi per l’elaborazione del segnale e architetture parallele orientate all’implementazione VLSI".

Il 31 dicembre 1991 Elio Di Claudio si è dimesso dalla Società Elasis e dal 28 febbraio 1992 è diventato Ricercatore per il Raggruppamento disciplinare I17X (Elettrotecnica) presso il Dip. INFOCOM della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma “La Sapienza”.
Dal 1 novembre 1998 Elio Di Claudio ha preso servizio presso il Dip. INFOCOM della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma “La Sapienza” in qualità di Professore Associato, nel Raggruppamento disciplinare I17X (Elettrotecnica), in seguito riclassificato ING-IND/31 (Elettrotecnica). Il 1 novembre 1997 è divenuto Professore Straordinario di Elettrotecnica e a decorrere dal 1 novembre 2010 è stato nominato Professore ordinario. Dal 1995 fino ad oggi ha tenuto corsi di base di Teoria dei Circuiti nei Corsi di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni, dei Sistemi ed Elettronica, insieme a corsi avanzati nei settori delle architetture parallele per DSP e nelle schiere (array) di sensori elettromagnetici e acustici.

Dal 1993 al 2004, nel 2005 e dal 2007 al 2009 ha svolto moduli didattici nell’ambito di corsi Master organizzati in collaborazione con il Ministero della Difesa.

ATTIVITA’ SCIENTIFICA

La prima parte dell'attività scientifica di Elio Di Claudio si è sviluppata principalmente durante la citata collaborazione volontaria con l’Università di Ancona. Alcune ricerche, inoltre, sono state svolte presso la Telettra S.p.A., Società da cui egli dipendeva, in collaborazione con il Dipartimento di Elettronica ed Informatica della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Padova,.
Dopo la presa di servizio presso l’Università di Roma “La Sapienza”, l’attività scientifica dell’Ing. Di Claudio si è svolta soprattutto nel campo della ricerca di base in campi innovativi della Teoria dei Circuiti, quali l’uso dell’aritmetica dei residui (RNS) per la realizzazione di filtri numerici ad alta velocità, le reti neurali e l’elaborazione del segnale proveniente da schiere co-locate di sensori (array processing).
Tutte queste tecniche hanno conosciuto una grande evoluzione negli ultimi decenni da un punto di vista teorico e sono oggi riconosciute come vitali per gli sviluppi in campi applicativi di notevole rilevanza teorica ed economica (identificazione di sistemi e controllo non lineare, interfaccia evoluta uomo-macchina, telefonia cellulare, radar e sonar, sistemi multimediali avanzate). Tuttavia, le applicazioni proposte sono state fortemente ostacolate da difficoltà realizzative, dovute alla ridotta e imperfetta conoscenza degli ambienti operativi reali, all’inefficienza delle architetture di calcolo e alla eccessiva semplificazione dei modelli matematici standard, ricercata per facilitare le analisi statistiche, ma dannosa per la robustezza delle prestazioni finali ottenibili.
Pertanto, la ricerca è stata indirizzata in questi campi al riesame critico dello stato dell’arte della letteratura recente e alla formulazione di modelli basati su assunzioni realistiche e finalizzati all’ottimizzazione delle prestazioni e della affidabilità (robustezza) nelle applicazioni.
Le ricerche accademiche di Elio Di Claudio sono state condotte soprattutto nell’ambito dei progetti strategici CNR (MADESS e “Reti Neurali”), MURST 40%, MURST 60%, PRIN 1998, PRIN 2000 e PRIN 2005. Elio Di Claudio ha, inoltre, coordinato personalmente quattro Progetti di ricerca di Ateneo e due di Facoltà ed è stato inserito nel gruppo di Coordinamento di due progetto industriale cofinanziati nel campo dell’elaborazione delle immagini e dei suoni in tempo reale.

Elio Di Claudio ha pubblicato oltre 70 lavori nel corso della sua attività, molti dei quali hanno raggiunto un unanime apprezzamento della comunità tecnico-scientifica internazionale, testimoniato da oltre 350 citazioni su riviste, due capitoli invitati su volumi di riferimento ad ampia diffusione internazionale e da diversi contributi invitati a conferenza.

Elio Di Claudio svolge correntemente una massiccia attività di revisione per le riviste IEEE Transactions on Computers, IEEE Transactions on Signal Processing, IEEE Signal Processing Letters, IEEE Transactions on EMC, Elsevier Signal Processing ed occasionalmente per le riviste IEEE Transactions on Aerospace and Electronic Systems, IEEE Transactions on Circuit and Systems, IEEE Transactions on Neural Networks,  Neurocomputing Journal, e altre ancora. E’ stato nella Commissione Tecnica di svariate edizioni dei convegni internazionali IEEE ICASSP e EURASIP EUSIPCO.