Scienze Endocrinologiche

Coordinatore Prof. Andrea Lenzi (IT, EN)
   
Collegio dei docenti Marco Baroni (IT, EN), Lucio Gnessi (IT, EN), Lorenzomaria Donini (IT, EN), Frida Leonetti (IT, EN), Andrea Isidori (IT, EN), Susanna Morano (IT, EN), Giuseppe Pugliese (IT, EN), Francesco Lombardo (IT, EN), Carla Lubrano (IT, EN), Stefania Basili (IT, EN), Massimiliano Caprio (IT, EN), Gisella Cavallo (IT, EN), Daniele Gianfrilli (IT, EN), Giannetta Elisa (IT, EN), Francesco Romanelli (IT, EN)
Durata del corso Triennale
Referente Donatella Mergiotti
Contatti Tel:  +39 06 49970508
Requisiti ammissione Laurea in Medicina e Chirurgia (Vecchio Ordinamento),
Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia (Nuovo Ordinamento)
Laurea in Scienze Biologiche (Vecchio Ordinamento)
Laurea Specialistica in Biologia (6/S - Nuovo Ordinamento)
Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche (9/S esclusivamente per il corso di laurea specialistica in Biotecnologie Mediche)
Principale Obiettivo Il Dottorato ha l'obiettivo di fornire una specifica formazione a laureati in Medicina e Chirurgia, Scienze Biologiche e Biotecnologie al fine di acquisire competenze scientifiche nel settore endocrinologico, metabolico, andrologico e di definire una nuova figura di ricercatore, il biotecnologo della riproduzione, altamente specializzato nello studio della gametologia e della fertilità. Il percorso formativo dei dottorandi prevede l’acquisizione di conoscenze di base relative a patologie endocrino-metaboliche e andrologiche con particolare riferimento alle patologie coinvolte nell’infertilità maschile e l’apprendimento di criobiologia, biologia molecolare, genetica molecolare, con particolare riguardo ai meccanismi genetici e molecolari coinvolti nel processo di fecondazione e nella fisiopatologia della riproduzione. Per raggiungere tali obiettivi i dottorandi saranno formati sia nella ricerca di base sia nella ricerca applicata alla diagnosi e risoluzione delle patologie coinvolte nella fertilità mediante seminari teorici sui temi specifici e frequenza nei laboratori specialistici afferenti al dottorato.In particolare il percorso formativo sarà articolato come segue:
1- Presentazione, all'inizio del corso, di un progetto di ricerca personale
2- Partecipazione a seminari periodici su argomenti di base nell'ambito dei settori d'interesse del Dottorato
3- Partecipazione dei Dottorandi alle riunioni (Congressi e workshop) nazionali e internazionali ove siano discussi i temi inerenti al proprio progetto di ricerca con presentazione, ove possibile, dei dati ottenuti dalle proprie ricerche
4- Possibile periodo facoltativo di frequenza presso Istituzioni estere al fine di ampliare le conoscenze sulle metodiche di studio inerenti le proprie ricerche
5- Rotazione periodica dei Dottorandi presso laboratori di ricerca accreditati
6- Discussione della tesi di Dottorato con membri esterni.
Programma formativo Fisiopatologia del diabete mellito tipo 1 e tipo 2 con particolare riferimento alle componenti genetiche
Fisiopatologia delle malattie tiroidee
Fisiopatologia dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi e delle sessuopatie
Fisiopatologia delle malattie ipofisarie Analisi morfofunzionali del gamete maschile e femminile
Citofluorimetri e cell sorting applicata allo studio degli spermatozoi
Studio molecolare dell'infertilità
Polimorfismi genetici dell'infertilità Integrità cromatinica e mitocondriale dei gameti
Criobiologia dell'ovocita e dello spermatozoo
Coltura cellule germinali
Cellule staminali e future applicazioni in medicina della riproduzione
Curricula SCIENZE ENDOCRINOLOGICHE, METABOLICHE E ANDROLOGICHE
L'obiettivo è di produrre la formazione necessaria perchè il discente acquisisca cognizioni teoriche, pratiche e metodologiche relativamene alla ricerca scientifica nel settore endocrino-metabolico-andrologico. In dettaglio: a) settore endocrinologico (fisiopatologia molecolare con particolare riguardo agli ormoni tiroidei; studio dell'espressione genica e dei meccanismi che regolano relativamente a geni che codificano per enzimi coinvolti nella steroidogenesi e perciò nell'ambito della patologia prostatica; tumori neoendocrini; disregolazione dell'asse ipotalamo-ipofisario; patologia surrenalica); b) settore metabolico (patogenesi e terapia del diabete mellito e delle sue complicanze, dislipidemie e obesità; particolare riguardo verrà dato ai meccanismi genetici e molecolari implicati nella patogenesi di queste malattie ed alle possibili applicazioni nel campo della diagnostica molecolare e della farmacogenetica); c) settore andrologico (fisiopatologia della riproduzione e della sessualità maschile compresi gli aspetti immunologici della fertilità; anche in questo caso verrà dato risalto ai meccanismi genetici e molecolari implicati nella patogenesi di queste malattie).

BIOTECNOLOGIE IN ENDOCRINOLOGIA E RIPRODUZIONE UMANA 
L'obiettivo è di fornire una specifica formazione scientifica a laureati in Medicina e Chirurgia, Scienze Biologiche e Biotecnologie allo scopo di definire una nuova figura di ricercatore, il biotecnologo della riproduzione, altamente specializzato nello studio della gametologia e della fertilità. Le Biotecnologie indicano le pluralità delle tecnologie applicate alla Biologia, sono ampiamente utilizzate nello sviluppo di nuove terapie mediche o nello sviluppo di nuovi strumenti diagnostici. Esempi sono le tecniche di DNA e RNA microarray utilizzate in genetica ed i radiotraccianti in medicina. Promettenti applicazioni sono legate al campo della riproduzione, in particolare, allo studio della biologia della riproduzione che ha consentito lo sviluppo e l'ottimizzazione di sofisticate tecnologie in grado di migliorare l'efficienza riproduttiva della specie umana. L'obiettivo formativo di questo dottorato è quello di acquisire competenze scientifiche e professionali nell'area della riproduzione afferente alle biotecnologie. Per raggiungere questo obiettivo verrà fornita una base avanzata sulle conoscenze di criobiologia, biologia molecolare, genetica molecolare, embriologia, manipolazione genica con particolare riguardo ai meccanismi genetici e molecolari coinvolti nel processo di fecondazione e nella fisiopatologia della riproduzione. I dottorandi saranno formati sia nella ricerca di base ( studio delle cellule staminali, dei polimorfismi e mutazioni dei geni coinvolti nel processo riproduttivo) sia nella ricerca applicata alla diagnosi e risoluzione delle patologie coinvolte nella fertilità mediante seminari teorici sui temi specifici e frequenza nei laboratori specialistici afferenti al dottorato.
Link Utili Sito dottorati di ricerca
Notizie Dipartimento Medicina Sperimentale Sezione Fisiopatologia Medica ed Endocrinologia Policlinico Umberto I - Roma

Bacheca: Edificio V Clinica Medica  (I piano) - Policlinico Umberto I
Cicli

XXXIV - Bando

XXXIV - Procedura concorsuale

XXXIV - Criteri di valutazione (Italiano) - Evaluation criteria (English)

XXXIV - Graduatoria prova scritta

XXXIV- Graduatoria Finale

Dottorandi Download
Attività Attività didattica programmata

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma