Oncologia Virale

Responsabile

Prof. Alberto Faggioni

Componenti

Docenti:Prof. Pankaj Trivedi, Dr. Mara Cirone, Dr. Roberta Santarelli, Dr. Roberta Gonnella, Dr. Maria Saveria Gilardini Montani, Dr. Antonella Farina (RTD)
Assegnisti di ricerca: Dr. Marisa Granato

Dottorandi:Dr. Shivangi Yadav

Tecnici: Claudia Zompetta

Attività di Ricerca (Abstract)

Il laboratorio si occupa da anni di alcuni aspetti della infezione da parte di herpesvirus umani, con particolare riguardo ai due herpesvirus oncogeni, Epstein-Barr virus (EBV) e Human Herpesvirus 8 (HHV-8), e allo human herpesvirus 6 (HHV-6).

Riguardo EBV, vengono studiati i meccanismi che regolano il mantenimento ed il superamento della latenza virale, ed il ruolo potenziale del virus nell’eziopatogenesi di alcune malattie linfoproliferative, con particolare riguardo ai PEL (linfomi delle cavità sierose), ed autoimmuni (slerosi multipla e sclerosi sistemica). Vengono inoltre effettuati saggi di genomica ed epigenomica per identificare nuovi geni cellulari deregolati dall'infezione virale nei tumori EBV associati. In questo ambito, una linea di ricerca è rivolta allo studio dei microRNA virali e delle alterazioni dei microRNA cellulari in seguito all'infezione virale. Relativamente alla biologia cellulare e molecolare del virus, sono in corso studi per l' identificazione e caratterizzazione di nuovi geni virali (BFRF1, BFLF2), che potrebbero da una parte contribuire ad una migliore comprensione del ciclo replicativo virale, e dall’altra rappresentare utili tools diagnostici dell’infezione. Viene inoltre studiato a livello biochimico ed ultrastrutturale il meccanismo di trasporto intracellulare del virus e delle sue glicoproteine. Per quanto riguarda HHV-8 (o Kaposi’s sarcoma associated herpesvirus) vengono studiate la sieroprevalenza dell’infezione in diverse zone geografiche ed individui a rischio, per una maggiore comprensione delle modalità di trasmissione virale. Ulteriori aspetti della ricerca riguardano tentativi di infezione in vitro di diversi tipi cellulari, allo scopo di mettere a punto un modello ideale di trasformazione cellulare. Nel laboratorio vengono utilizzate le principali metodiche di biologia cellulare, biologia molecolare, biochimica ed immunologia, tra cui colture cellulari, clonaggio e sequenziamento del DNA, immunoprecipitazioni, southern, western e northern blots, DNA-PCR e RT-PCR, trasfezioni, immunofluorescenza, microscopia elettronica, test di citotossicità, reazioni miste linfocitarie, analisi di citochine.

Pubblicazioni (max 10)

1.        P. Rosato, E. Anastasiadou, N. Garg, D. Lenze, F. Boccellato, S.  Vincenti, M. Severa, E.  Coccia, R. Bigi, M. Cirone, E. Ferretti, A. Campese, M. Hummel, L Frati, C. Presutti, A. Faggioni, P. Trivedi. Differential regulation of miR-21 and miR-146a by Epstein-Barr virus encoded EBNA-2. Leukemia, 26, 2343-52 (2012)

2.        M. Cirone, L. Di Renzo, L.V. Lotti, P. Trivedi, R. Santarelli, R. Gonnella, L. Frati, A. Faggioni. Activation of dendritic cells by tumor cell death. OncoImmunology, 1, 1218-9

3.        M. Granato, V. Lacconi, M. Peddis, L. Lotti, L. Di Renzo, R. Gonnella, R. Santarelli, P. Trivedi, L. Frati, G. D'Orazi, A. Faggioni, M. Cirone. HSP70 inhibition by 2-phenylethynesulfonamide induces lysosomal cathepsin D release and immunogenic cell death in primary effusion lymphoma. Cell Death and  Dis.,4:e730 (2013).

4.        Farina, M. Cirone, C. Padilla, R. Lafyatis, A. Faggioni, M. Trojanowska and GA Farina. Epstein-Barr virus infection induces human fibroblast-myofibroblast conversion and activation of innate immunity in scleroderma. J. Invest. Dermatol., 134, 954-64 (2014).

5.        R. Santarelli, R. Gonnella, G. Di Giovenale, L. Cuomo, A. Capobianchi, M.Granato,  G. Gentile,  A. Faggioni  and M. Cirone. KSHV activates a STAT3-IL10/IL6 feed-back positive loop that blocks autophagy in dendritic cells independently of viral replication. Scientific Reports, 4:4241, (2014)

6.        M. Cirone, M. Granato, V. Lacconi, M. Peddis, L. Di Renzo, S. Valia, D. Rivanera, G.  Antonelli, L. Frati, A. Faggioni. Hepatitis C virus present in the sera of infected patients interferes with the autophagic process of monocytes impairing their in vitro differentiation into dendritic cells. BBA - Molecular Cell Research, 1843, 1348-55 (2014).

7.        M. Granato, R. Santarelli, A. Farina, R. Gonnella, L.V. Lotti, A. Faggioni, M. Cirone. EBV        blocks the autophagic flux and appropriates the autophagic machinery to enhance viral replication.  J. Virol. 88, 12715-26 (2014).

8.        E. Anastasiadou, N. Gerg, R. Bigi, S. Yadav, A.F. Campese, C. Lapenta, M. Spada, L. Cuomo, A. Botta, F. Belardelli, L. Frati, L. Ferretti, A. Faggioni, P. Trivedi. Epstein-Barr virus infection induces miR-21 in terminally differentiated malignant B cells.  Int. J. Cancer, 29489, (2015).

9.        R. Gonnella, M. Granato, A. Farina, R. Santarelli, A. Faggioni, M. Cirone. PKC theta and p38 MAPK activate the EBV lytic ccyle through autophagy induction. BBA-Molecular Cell Research, 2025:104912, (2015).

10.     M. Granato, R. Santarelli, M. Filardi, R. Gonnella, A. Farina, MR. Torrisi, A. Faggioni, M. Cirone. The activation of KSHV lytic cycle blocks autophagy in PEL cells. Autophagy, Sep. 21, (2015). 

Grants

AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro)
Ateneo
FISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla)
Progetto Strategico Sanità -­- Neuroscienze
Cenci-­-Bolognetti
PRIN (to AF e PT)

ASI (to AF)

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma