Corso di laurea in Economia e Finanza (L-33)

Il Corso di Studi in Economia e Finanza (classe L-33) offre le conoscenze economiche, gli strumenti di analisi teorica e quantitativa e le capacità critiche necessari a operare con successo nelle carriere amministrative e manageriali delle imprese private e pubbliche, nelle organizzazioni che operano in ambito europeo e internazionale, nelle istituzioni nazionali e internazionali che sono impegnate nello sviluppo e nell'applicazione della ricerca economica, ma anche nelle professioni legate al settore della finanza, della cooperazione internazionale, al settore turistico e a quello alla gestione delle risorse. Inoltre, il Corso di Studi offre una solida preparazione per la prosecuzione degli studi al fine di accedere ai corsi di Laurea magistrali di stampo economico e finanziario e master di primo livello.

 

Informazioni di base.

Video intervista al Presidente del Corso

La video intervista a Marianna Belloc (Presidente del Corso di Laurea), che parla del Corso di Scienze Economiche su cui è stato costruito il corso in Economia e Finanza. Il nuovo corso assorbe, infatti, l'esperienza positiva del precedente, aggiornandolo alle nuove esigenze del mercato del lavoro. In seguito alla crisi finanziaria e quella dei debiti sovrani, la rivisitazione dell'offerta formativa ha aggiunto una maggiore attenzione ai problemi della finanza pubblica e privata ai temi, già presenti, dell'economia e delle politiche economiche in ambito nazionale ed internazionale (inclusa la cooperazione internazionale) e a quelli del turismo, dello sviluppo sostenibile e dell'ambiente. I temi sono declinati in differenti percorsi, costruiti per guidare la studentessa/lo studente verso la formazione a lui più congeniale. La studentessa/lo studente portà scegliere il suo percorso a metà del secondo anno, dopo aver completato la formazione comune che gli fornirà le conoscenze di base negli ambiti aziendale, economico, giuridico e matematico-statistico.  

 

Cosa si studia?

L'economia (o le scienze economiche) è una branca delle scienze sociali incentrata sull’analisi dei meccanismi che governano i fenomeni economici, mediante la comprensione dei comportamenti degli individui, delle organizzazioni e delle istituzioni che operano ed interagiscono nei mercati.

Qualche esempio? Il consumo, l’investimento, la produzione, il commercio internazionale, i mercati finanziari, i movimenti di capitale, la speculazione, la politica fiscale, la politica monetaria, le crisi economiche.

Chi è l'economista?

L'economista è una figura professionale specializzata nell’elaborazione di studi e ricerche per la comprensione di fenomeni economici e di analisi sull'andamento di variabili economiche, spesso finalizzata a proporre strategie di politica economica. La sua cassetta degli attrezzi può essere utilizzata a capire ed interpretare una vasta schiera di comportamenti individuali e fenomeni sociali, oltre che economici e finanziari. Gli strumenti dell’economista possono essere sia logico-matematici, quindi più teorici, sia economico-statistici, di natura più empirica.

Quali competenze fornisce il corso?

Il corso mira a fornire le competenze necessarie per la comprensione del funzionamento dell'economia; per l’elaborazione di previsioni degli andamenti futuri delle variabili economiche rilevanti; per sviluppare la capacità di ragionare sui problemi delle economie contemporanee e di valutare gli effetti delle politiche pubbliche.

Qualche esempio? Perché l’economia rallenta, perché gli speculatori attaccano l’euro; perché un paese rischia il default, cosa si può fare per evitarlo; quali sono le misure di politica economica per far ripartire il sistema dopo un periodo di lockdown; come funziona il MES.

Quale profilo di studentessa/studente sceglie questo Corso di Laurea?

Non è richiesto il possesso di nessun titolo di studio in particolare …
… ma serve una buona predisposizione per le materie statistico-quantitative e la curiosità di capire i fenomeni economici del mondo che ci circonda.

Tutorato ed orientamento

L’orientamento e il tutorato sono attività imprescindibili di servizio agli studenti e mirano a favorire l’accesso agli studi universitari e a contenerne i ritardi nel superamento degli esami e nella preparazione dell’elaborato finale e l’abbandono degli studi. In Sapienza la figura di tutor viene ricoperta sia dai docenti, sia da studenti opportunamente selezionati. Il Corso prevede due forme principali di tutorato. Il tutorato in ingresso è rivolto alle nuove matricole e non comporta aggravi finanziari aggiuntivi a carico delle famiglie; mira ad aiutare lo studente o la studentessa ad identificare le proprie lacune formative attraverso l’uso di test di autovalutazione da svolgere sulla piattaforma gratuita Of@ di Sapienza. Il tutorato in itinere persegue il fine di prevenirne la dispersione ed il ritardo negli studi e consiste in: 1) corsi di recupero per insegnamenti del primo anno; 2) cicli di esercitazioni per gli insegnamenti quantitativo-matematici;  3) gruppi di studio e di approfondimento per le varie discipline; 4) orari di ricevimento aggiuntivi.

Percorso di eccellenza

Gli studenti iscritti possono accedere (tramite bando) ad un percorso di eccellenza, costruito allo scopo di valorizzarne e integrarne la formazione. Il percorso offre attività formative aggiuntive a quelle del corso di studio al quale è iscritto lo studente, costituite da appositi approfondimenti disciplinari e interdisciplinari, attività seminariali e di tirocinio secondo un programma che verrà personalizzato e concordato con ogni singolo studente. Lo studente che abbia ottenuto l’accesso al Percorso di eccellenza viene affidato ad un docente o tutor che ne segue il percorso e collabora alla organizzazione delle attività, concordate con lo studente, per un impegno massimo di 200 ore annue (8 CFU). Il percorso di eccellenza prevede, inoltre, un premio pari all’importo delle tasse universitarie pagate nell’ultimo anno di corso.

Internazionalizzazione

Il corso ha dedicato molta attenzione all’attuazione di misure per l’internazionalizzazione, volte in particolare a stimolare le studentesse e gli studenti a partecipare ad iniziative di mobilità UE (Erasmus) ed Extra UE (Erasmus Mundus ed altri programmi legati ad accordi bilaterali), con risultati apprezzabili e un’ottima risposta degli studenti. I laureati/e che entro la durata normale del corso che hanno acquisito almeno 12 CFU all’estero è circa 1 su 4, maggiore della media nazionale e di quella regionale.

 
 ISCRIVERSI 
 
   
 
AGEVOLAZIONI
 
   
 
ORIENTARSI
 

 

I percorsi formativi. Dopo un periodo iniziale della durata di 3 semestri, durante il quale vengono fornite allo studente le indispensabili conoscenze di base negli ambiti aziendale, economico, giuridico e matematico-statistico, il corso di laurea prevede 3 percorsi formativi differenziati. I tre curricula offrono moduli didattici orientati all’approfondimento di ambiti di analisi specifici e alla formazione di competenze avanzate nei relativi settori.

Economia e Finanza

Il percorso in Economia e Finanza è strutturato su 180 CFU (crediti formativi universitari), distribuiti su tre anni.

Primo anno
  Primo semestre  
 1  Economia aziendale 9 CFU
 2  Istituzioni di diritto pubblico 9 CFU
 3  Matematica corso base 9 CFU
  Secondo semestre  
 4  Economia politica 9 CFU
 5  Ragioneria 9 CFU
 6  Istituzioni di diritto privato 9 CFU
  Ulteriori attività formative 3 CFU
 
Secondo anno
  Primo semestre  
7 Politica economica  9 CFU
8 Scienza delle finanze 9 CFU
9 Statistica corso base 9 CFU
  Secondo semestre  
 10  Econometria 9 CFU
 11  Complementi di economia politica 9 CFU
 12  Metodi statistici avanzati 9 CFU
 13  Uno dei seguenti due moduli, a scelta dello studente: 9 CFU
    Economia degli intermediari finanziari  
    Economia e gestione delle imprese  
 
Terzo anno
  Primo semestre  
 14  Economia finanziaria 6 CFU
 15  Lingua inglese C1 9 CFU
 16  Uno dei seguenti due moduli, a scelta dello studente: 6 CFU
    Economia finanziaria applicata  
    Storia dell'analisi economica 9 CFU
 17  Uno dei seguenti sei moduli, a scelta dello studente:  
     Economia e gestione della banca  
    Matematica finanziaria  
    Economia internazionale  
    Contabilità di Stato  
    Economia e politica del welfare state   
    Storia economica  
 18  Un modulo a scelta dello studente 6 CFU
 19  Un modulo a scelta dello studente 6 CFU
  Secondo semestre  
 20  Economia politica monetaria 6 CFU
 21  Diritto amministrativo 9 CFU
  Prova finale 3 CFU
 
Economia e Cooperazione Internazionale

Il percorso in Economia e Cooperazione Internazionale è strutturato su 180 CFU (crediti formativi universitari), distribuiti su tre anni.

Primo anno
  Primo semestre  
 1  Economia aziendale 9 CFU
 2  Istituzioni di diritto pubblico 9 CFU
 3  Matematica corso base 9 CFU
  Secondo semestre  
 4  Economia politica 9 CFU
 5  Ragioneria 9 CFU
 6  Istituzioni di diritto privato 9 CFU
  Ulteriori attività formative 3 CFU
 
Secondo anno
  Primo semestre  
7 Politica economica  9 CFU
8 Scienza delle finanze 9 CFU
9 Statistica corso base 9 CFU
  Secondo semestre  
 10  Complementi di economia politica 9 CFU
 11  Diritto amministrativo 9 CFU
 12  Metodi statistici avanzati 9 CFU
 13  Uno dei seguenti due moduli, a scelta dello studente: 9 CFU
   Demografia  
   Metodi statistici avanzati  
 
Terzo anno
  Primo semestre  
 14  Economia dello sviluppo 6 CFU
 15  Economia internazionale 6 CFU
 16  Geografia economica 9 CFU
 17  Lingua inglese C1 9 CFU
 18  Uno dei seguenti sette moduli, a scelta dello studente: 9 CFU
   Diritto internazionale  
    Diritto pubblico dell'economia  
   Economia e politica del Welfare State  
   Lingua francese  
   Lingua spagnola  
   Lingua tedesca  
   Storia economica  
 19  Un modulo a scelta dello studente 6 CFU
  Secondo semestre  
 20  Economia politica monetaria 6 CFU
 21  Un modulo a scelta dello studente 6 CFU
  Prova finale 3 CFU
 
Economia del Turismo, dell'Ambiente e delle Risorse
Il percorso in Economia del Turismo, dell'Ambiente e delle Risorse è strutturato su 180 CFU (crediti formativi universitari), distribuiti su tre anni.
 
Primo anno
  Primo semestre  
 1  Economia aziendale 9 CFU
 2  Istituzioni di diritto pubblico 9 CFU
 3  Matematica corso base 9 CFU
  Secondo semestre  
 4  Economia politica 9 CFU
 5  Ragioneria 9 CFU
 6  Istituzioni di diritto privato 9 CFU
  Ulteriori attività formative 3 CFU
 
Secondo anno
  Primo semestre  
7 Geografia economica 9 CFU
8 Politica economica  9 CFU
9 Statistica corso base 9 CFU
  Secondo semestre  
 10  Diritto amministrativo 9 CFU
 11  Economia del turismo 6 CFU
 12  Economia dell'ambiente 6 CFU
 13  Uno dei seguenti due moduli, a scelta dello studente:  
  Metodi statistici avanzati  
  Statistica economica  
 14  Uno dei seguenti due moduli, a scelta dello studente: 9 CFU
    Economia degli intermediari finanziari  
    Economia e gestione delle imprese  
 
Terzo anno
  Primo semestre  
 15  Economia internazionale 6 CFU
 16  Lingua inglese C1 9 CFU
 17  Scienza delle finanze 6 CFU
 18  Uno dei seguenti cinque moduli, a scelta dello studente: 9 CFU
     Diritto pubblico dell'economia  
    Lingua francese  
    Lingua spagnola  
    Lingua tedesca  
    Storia economica  
 19  Un modulo a scelta dello studente 6 CFU
  Secondo semestre  
 20  Gestione sostenibile delle risorse 9 CFU
 22  Un modulo a scelta dello studente 6 CFU
  Prova finale 3 CFU
 

 

Sbocchi professionali.

Economia e Finanza

Profilo: Analista economico nel settore pubblico o privato.

Funzioni: svolgere ruoli attivi nei processi decisionali di carattere economico; collaborare a progetti volti all'analisi dei sistemi economici; collaborare ad attività di analisi dei dati economici e finanziari e delle politiche economiche.

Competenze: capacità di analisi quantitativa dei dati economici; capacità di confronto con competenze in campi disciplinari affini; capacità di interazione in contesti professionali diversi.

Sbocchi professionali: istituzioni nazionali e internazionali; banche e istituti finanziari e creditizi; società di consulenza e di servizi ed imprese; pubblica amministrazione.

Economia e Cooperazione Internazionale

Profilo: Operatore dello sviluppo e della cooperazione internazionale.

Funzioni: collaborazione alle attività progettuali relative alle relazioni internazionali, con particolare riferimento alle problematiche di cooperazione economica allo sviluppo; collaborazione alla programmazione, gestione e valutazione di politiche pubbliche.

Competenze: conoscenza dei principali sistemi economici, in un contesto di analisi sovranazionale e connesse implicazioni di natura politica; capacità di analisi dei principali indicatori economici e statistici dei mercati globali; conoscenza delle problematiche giuridiche della cooperazione allo sviluppo.

Sbocchi professionali: enti ed istituzioni e organizzazioni internazionali; pubblica amministrazione centrale; terzo settore; associazioni non governative per la cooperazione allo sviluppo.

Economia del Turismo, dell'Ambiente e delle Risorse

Profilo: Addetto alla pianificazione turistica, alla gestione delle risorse e alla salvaguardia dell'ambiente.

Funzioni:  pianificazione e sviluppo delle attività del settore turistico, mediante analisi dei contesti territoriali e di mercato; valutazione del posizionamento degli enti/imprese turistiche; formulazione e sviluppo di piani di promozione della domanda turistica; gestione delle risorse naturali in un contesto di sostenibilità.

Competenze; specifiche conoscenze e capacità in ambito economico e aziendale; capacità di lettura e analisi di un contesto territoriale mediante strumenti quantitativi; competenze trasversali di tipo organizzativo-gestionale e di programmazione; capacità di collaborare con i principali interlocutori pubblici e/o privati, in relazione ai diversi livelli di autonomia e responsabilità; analisi costi e benefici.

Sbocchi professionali: aziende private ed enti pubblici nell'ambito del turismo, della salvaguardia dell'ambiente e della gestione delle risorse; società di promozione territoriale.

Continuare a studiare

Dopo la laurea triennale, una buona percentuale di studentesse e studenti sceglie di proseguire gli studi a livello avanzato, completando la propria formazione con un corso di laurea magistrale biennale. Presso la Sapienza sono attivi diversi corsi di laurea magistrale finalizzati all’approfondimento e al consolidamento delle conoscenze di ambito economico e finanziario (un elenco, non esaustivo, è pubblicato in calce). Questi corsi mirano a costruire un profilo professionale più avanzato. 

Una lista di Corsi Magistrali della Sapienza a cui si può accedere dopo la laurea triennale in Economia e Finanza ...

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma