Istituto di studi filosofici 'Enrico Castelli'

Presidente: Jean-Luc Marion

Direttore: Pierluigi Valenza
Sede: Via Carlo Fea 2 T (+39) 06 44238062

L'Istituto di studi filosofici 'Enrico Castelli', per statuto, ha sede presso la Sapienza, Università di Roma. E' stato istituito con legge - "considerata l'opportunità di dare incremento e coordinamento agli studi filosofici" (R.D.L. 26 gennaio 1939 n. 74) - con la semplice denominazione 'Istituto di studi filosofici'. La denominazione 'Enrico Castelli' fu aggiunta a quella originaria in omaggio alla memoria del primo direttore: animando per oltre un trentennio l'attività dell'Istituto, Enrico Castelli - che era anche professore incaricato di filosofia della religione alla Sapienza - ne determinò in misura considerevole la fisionomia culturale. Ancora oggi una delle attività di maggior rilievo dell'Istituto consiste in convegni internazionali promossi ogni due anni - in collaborazione e con il contributo della Sapienza - su temi di filosofia della religione. All'Istituto - che risponde amministrativamente al Ministero per i Beni culturali e ambientali - è affidata la cura di tre edizioni nazionali: quella delle opere di Rosmini, quella delle opere di Gioberti e quella dei 'Classici del pensiero italiano', nella quale sono state pubblicate, tra l'altro, importanti opere dell'Umanesimo italiano a cura di Eugenio Garin e gli inediti teologici di Campanella a cura di Romano Amerio. Altre pubblicazioni scientifiche dell'Istituto sono la rivista 'Archivio di Filosofia' ed una collana di studi filosofici. L'Istituto funge da centro bibliografico italiano per la 'Bibliographie de la Philosophie/Bibliography of Philosophy', pubblicata dall'Institut International de Philosophie sotto gli auspici dell'Unesco.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma