L-33 Relazioni Economiche Internazionali

CORSO DI LAUREA IN RELAZIONI ECONOMICHE INTERNAZIONALI CLASSE L-33 A.A. 2024/25

PREMESSA

La Laurea Triennale in Relazioni Economiche Internazionali in classe L-33 offerta nella Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione coniuga l'impostazione economica di base con uno spiccato orientamento monetario-finanziario e internazionale. La collocazione in un ambiente culturale di Scienze politiche e sociali caratterizza il percorso formativo offerto come più orientato a una conoscenza interdisciplinare delle Scienze Economiche e meno aziendale-gestionale rispetto ai corsi offerti da Facoltà/Scuole/Dipartimenti di Economia. 

Il piano degli studi offre una preparazione orientata all’analisi economica in contesti internazionali e comparativi, con una rilevante formazione statistico-quantitativa e mira inoltre a fornire le conoscenze istituzionali del diritto pubblico, privato, del lavoro e dell'impresa, in un'ottica nazionale ed europea. 

Il corso di laurea fornisce un'eccellente preparazione per accedere alle più prestigiose lauree magistrali in Scienze Economiche in Italia e ai master all'estero. Allo stesso tempo predispone all'ingresso nel mondo del lavoro nel settore privato e nella pubblica amministrazione come funzionario nel campo dell'analisi economica e finanziaria. È  previsto il riconoscimento per il percorso di accesso all’esame di Stato per l’iscrizione alla sezione B dell’ordine dei dottori commercialisti e a tutti i concorsi pubblici che richiedono il possesso della laurea in classe L-33.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso di laurea offre una preparazione di base a carattere economico. Offre altresì conoscenze specialistiche di economia internazionale, strumenti statistici, quantitativi ed informatici.

CAPACITÀ PROFESSIONALI

Il corso di studio forma operatori che, nei settori sia pubblico che privato, possono contribuire all’interpretazione e all’analisi dei fenomeni economici in contesti globalizzati.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI
  • Imprese nazionali e multinazionali
  • Ministeri economici e degli Affari Esteri
  • Agenzie che si occupano di internazionalizzazione
  • Associazioni datoriali e confederazioni sindacali
  • Amministrazioni pubbliche centrali e locali
  • Libera professione (la laurea da accesso all’esame di Stato per l’iscrizione alla sezione B dell’ordine dei dottori commercialisti)
QUADRO GENERALE DELL'OFFERTA FORMATIVA

Il percorso formativo è articolato in 180 CFU e prevede 19 prove d’esame, oltre a vari laboratori formativi e seminari/webinar. Prevede altresì attività a scelta dello studente per un totale di 12 CFU, come specificato più avanti. 

Il primo anno prevede attività formative di base. È infatti dedicato ad acquisire conoscenze elementari nei campi dell’economia e dei suoi strumenti, della statistica, del diritto pubblico, della lingua inglese. Al secondo e terzo anno il percorso formativo si caratterizza maggiormente proponendo attività formative a carattere prevalentemente economico-finanziario internazionale, integrate con altre a carattere giuridico e statistico-quantitativo con l’intento di educare lo studente all’approccio interdisciplinare e al confronto critico in una dimensione europea e globale.

Il percorso formativo si conclude con una prova finale che prevede la discussione davanti a una commissione di docenti di un tema assegnato con almeno un mese di anticipo in un settore scientifico-disciplinare che sia stato oggetto d’esame. Tale prova finale prevede la predisposizione di un testo in lingua italiana, corredato da un abstract redatto in lingua inglese, e da una presentazione che sarà esposta alla commissione di docenti. 

REQUISITI DI ACCESSO

Al corso di laurea si accede dopo la partecipazione a una prova di valutazione, obbligatoria ma non vincolante, basata sul test TOLC-E del consorzio CISIA. L’aspirante che non risulta idoneo può comunque immatricolarsi. Il Corso di Laurea indica, in tal caso, specifici obblighi formativi aggiuntivi, OFA, (o supplementari) da assolvere nel primo anno di corso. In mancanza, l’iscrizione al secondo anno non è consentita.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per ulteriori informazioni, visitare il sito del Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche (https://web.uniroma1.it/disse/). È anche possibile rivolgersi a:

ESAMI

Lo studente iscritto a un anno del corso di studio non può sostenere esami previsti per gli anni successivi e neppure per il proprio anno di corso, prima che i relativi insegnamenti siano ultimati (ad esempio, a gennaio, uno studente iscritto al secondo anno può sostenere tutti gli esami del primo e quelli del secondo i cui insegnamenti sono stati tenuti nel primo semestre).

ATTIVITÀ A SCELTA DELLO STUDENTE (12 CFU)

Lo studente è obbligato ad adempiere ai 12 cfu relativi alle “Attività a scelta dello studente” attraverso le seguenti opzioni: 

  • 1 esame di profitto (in trentesimi) da 9 cfu e 1 attività seminariale da 3 cfu organizzata dal Consiglio di Corso di Laurea (con idoneità)
  • 1 esame di profitto (in trentesimi) da 12 cfu 

Per un completamento soddisfacente della formazione economica, si consiglia di utilizzare 9 CFU per inserire nel proprio “Percorso Formativo” almeno un altro dei 3 corsi a scelta del terzo anno, quindi inserendo 2 tra i seguenti 3 insegnamenti: Statistica e Finanza Internazionale, Indicatori di Sostenibilità e Diseguaglianza, Metodi Quantitativi per l’Analisi delle Serie Storiche.

La scelta degli insegnamenti dovrà essere comunicata tramite la formulazione del “Percorso formativo” presente nella pagina personale di Infostud dello studente.

Saranno comunicate nel sito del Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche le date entro le quali suddetto percorso dovrà essere compilato dallo studente.

Lo studente potrà adempiere ai 12 cfu a partire dal primo anno d’iscrizione. 

ATTIVITÀ INFORMATICHE, TIROCINIO, STAGE O SEMINARI (3 CFU)

I crediti devono essere acquisiti con:

  • la Patente Europea del Computer ECDL fino a 3 CFU
  • Un tirocinio o stage formativo presso Enti convenzionati o presso il Dipartimento per almeno 75 ore di attività 
  • Attività seminariali e di laboratori tematici per 3 CFU organizzate dal Consiglio di Corso di Laurea (con idoneità)

Il formale riconoscimento avverrà al momento della consegna della dichiarazione di fine stage o di fine tirocinio o degli attestati dei seminari presso la segreteria studenti nel periodo fra settembre e dicembre di ogni anno.       

PERCORSI DI ECCELLENZA

Gli studenti del secondo anno più meritevoli potranno seguire dei percorsi di formazione aggiuntiva per approfondire tematiche e tecniche di analisi, detti percorsi di eccellenza. La selezione avviene attraverso la partecipazione a bandi emessi dalla Facoltà.

Italiano

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma