Menu Principale

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo del Curriculum in Neuroscienze Sensori-motorie è lo studio dei meccanismi fisiologici del sistema motorio e del sistema sensoriale e l'apprendimento di tecniche e metodiche di studio di tipo neurofisiologico in grado di valutare la funzionalità dei sistemi motori e sensoriali. Particolare attenzione verrà riservata alle metodiche di stimolazione magnetica delle aree motorie corticali e del cervelletto, alla valutazione cinematica ed elettromiografica del movimento volontario ed involontario, alla registrazione elettroencefalografica correlata al movimento volontario, alla registrazione dei riflessi spinali e trigeminali. Secondo obiettivo è quello di studiare i meccanismi fisiopatologici e le caratteristiche cliniche dei disordini del movimento (sindromi parkinsoniane, coree, distonie, tic, tremori e altri movimenti involontari) e delle epilessie. Per gli obiettivi del curriculum sarà possibile indagare tali patologie con tecniche di neuroradiologia in grado di studiare l’attivazione di aree sensorimotorie e di strutture sottocorticali. I dottorandi che parteciperanno a tale curriculum saranno in grado, alla fine del corso, di svolgere attività di ricerca nello studio del sistema motorio e sensoriale sia nei soggetti normali che nei pazienti con disordini del movimento, e di indagare gli aspetti clinici e neurofisiologici delle epilessie.

Obiettivo del Curriculum di Neuroriabilitazione è quello di studiare i meccanismi neurali che sottendono il recupero funzionale in una serie di patologie neurologiche (ictus cerebri, atassie neurodegenerative, malattia di Parkinson, sclerosi multipla). A tal fine i pazienti , sottoposti a trattamento riabilitativo, saranno studiati con tecniche neurofisiologiche, neuropsicologiche, attraverso l’analisi computerizzata del movimento e l’esecuzione di neuroimmagini (RMN funzionale). I dati scientifici ottenuti saranno discussi collegialmente per definire il loro significato neurofisiopatologico e il loro impatto sulle tecniche di neuroriabilitazione. Alla fine del corso i partecipanti saranno in grado di ampliare le loro conoscenze sui meccanismi centrali che sono coinvolti nel determinare il recupero motorio nei pazienti affetti da patologie neurologiche e, per tale motivo, sottoposti a trattamento riabilitativo.

Obiettivo del Curriculum in Neurologia Sperimentale è quello di indagare i meccanismi alla base delle alterazioni del metabolismo cerebrale, della neurodegenerazione e delle malattie demielinizzanti del sistema nervoso centrale. Sarà data importanza ai modelli animali di malattie neurologiche e ai processi patogenetici che sottendono le malattie. Saranno indicati anche i principi alla base dei metodi di neuroimaging quantitativi e di biologia molecolare.

Obiettivo del Curriculum in Disturbi Neurologici, Neuroevolutivi e Psichiatrici in età evolutiva: Sviluppare la capacità di disegnare trial sperimentali specifici partendo da un approccio fisiopatologico alle malattie neurologiche e psichiatriche del bambino a partire dalla semeiotica clinica e strumentale tenendo conto delle implicazioni neuroevolutive, neurobiologiche ed epigenetiche tipiche delle neuroscienze pediatriche. I dottorandi si avvarranno di modelli paradigmatici di malattia a partire da condizioni identificabili sulla base di precisi markers biologici e patogenesi nota (es. la fenilchetonuria) sino a malattie complesse la cui diagnosi è basata sul riconoscimento di quadri sindromici definiti su base convenzionale (es. i disturbi dello spettro autistico per le prime fasce di età e le psicosi ad esordio adolescenziale per l’età più avanzate). Il dottorando dovrà sviluppare la capacità di definire approcci osservazionali e terapeutici specifici finalizzati alla validazione di misure precoci di outcome clinico ed alla valutazione degli eventuali trattamenti sulla base della storia naturale della malattia.

Obiettivo del Curriculum in Patologia del Sistema Uditivo è di studiare gli effetti e l'efficacia degli impianti cocleari e delle protesi impiantabili sulle funzioni uditive e sullo sviluppo e recupero del linguaggio. Gli impianti cocleari mirano al ripristino della funzione uditiva attraverso la stimolazione elettrica del nervo acustico, mentre le protesi impiantabili attive dell’orecchio medio sono utilizzate per sopperire alla funzionalità delle strutture dell’orecchio medio ed esterno. Il dottorando apprenderà tutti gli elementi relativi all’anatomia e fisiologia delle vie uditive, ed agli aspetti elettrofisiologici ed audiologici protesici. Infine avrà la possibilità di affrontare tutte le problematiche associate alla processazione uditiva attraverso questi dispositivi e alla loro efficacia terapeutica sul ripristino della funzione uditiva e sullo sviluppo del linguaggio.

Obiettivo del Curriculum in Psichiatria: interventi precoci nelle psicosi e nei disturbi dell'umore: La prevenzione del disagio giovanile ed il trattamento precoce delle psicosi e dei disturbi dell’umore, rappresentano la nuova frontiera della psichiatria. Nostro obiettivo è, inoltre, la prevenzione delle ricadute, la gestione dello stress e interventi psicoterapici/educativi anche in formato di gruppo, includendo anche il percorso longitudinale di malattia e la sofferenza somatica spesso associata. Alla luce di queste premesse, il Curriculum di Psichiatria è finalizzato alla formazione di ricercatori in grado di affrontare le esigenze attuali nel campo delle discipline psichiatriche, in varie aree strategiche . Questi obiettivi verranno perseguiti integrando le conoscenze e le competenze esistenti nelle neuroscienze, nella genetica, nella biologia molecolare e cellulare, nel brain imaging, nell’epidemiologia, nella psicometria e nella farmacologia. Il progetto di ricerca individuale del dottorando verrà scelto in base ad una valutazione dei quesiti di ricerca più importanti emersi dalla letteratura scientifica, ai quali si possa rispondere con uno studio realizzabile nelle strutture cliniche e di ricerca a disposizione. Il processo formativo prevede inoltre l’opportunità per ogni singolo dottorando di interagire con strutture di ricerca e cliniche in ambito nazionale e internazionale, che possano arricchire il progetto sul piano teorico, metodologico ed operativo. A tale scopo verranno utilizzati rapporti esistenti con varie strutture dotate di requisiti di elevata qualificazione scientifica nella previsione di percorsi formativi e di ricerca congiunti, e di eventuali periodi di studio e di ricerca all’esterno della struttura principale del dottorato. Oltre che con il progetto di ricerca finalizzato al conseguimento del dottorato, lo sviluppo di conoscenze metodologiche e di capacità organizzative nella ricerca, avverrà attraverso la partecipazione attiva alle varie fasi di progetti di ricerca esistenti sulla depressione, con l’obiettivo di far apprendere le diverse competenze necessarie ad un ricercatore.

Obiettivo del Curriculum in Neurofisiologia è lo studio delle funzioni nervose a livello cellulare, a vari gradi di complessità, che vanno dai semplici segnali post-sinaptici in specifiche regioni cellulari agli eventi modulatori che coinvolgono intricate reti di cellule neuronali e gliali. È infatti sempre più accettato che la formazione e la maturazione apprendimento-dipendente delle reti neurali sono controllate a livello di singole cellule o addirittura di microdomini cellulari, in risposta a molti segnali, tra cui alcuni la cui importanza per la neurobiologia è stata riconosciuta solo recentemente. La ricerca nell'ambito del curriculum in Neurofisiologia integra approcci quali elettrofisiologia in associazione con imaging di calcio, per indagare le dinamiche della trasmissione sinaptica; biochimica, per analizzare le cascate di segnalazione nelle cellule del cervello; biologia cellulare, per studiare la migrazione, la proliferazione e la sopravvivenza in diversi strutture neuronali; biologia molecolare, per analizzare la relazione tra struttura e funzione delle molecole coinvolte nella trasmissione sinaptica; modelli animali di patologie cerebrali, per studiare gli effetti protettivi di citochine e l'interazione con il sistema immunitario; tecniche di elettroencefalografia, per lo studio dell'efficienza neurale. Lo scopo principale della ricerca in neurofisiologia cellulare è capire come la trasmissione sinaptica è modulata durante lo sviluppo, l'apprendimento, l'infiammazione e le malattie e durante lo svolgimento di task motori.

 

The objective of the Curriculum on Motor and Sensory organization of the Nervous System will be the study of the physiological mechanisms of the motor and sensory system and students will learn the techniques and the methodologies used in the study of motor and sensory systems. In particular it will be possible to learn the technique of magnetic stimulation of the cerebral motor areas and of the cerebellum, the kinematic and electromyographic evaluation of voluntary and involuntary movements, the electroencephalographic recording correlated to the performance of voluntary movement, the spinal and trigeminal reflexes. A further objective will be the investigation of the clinical features and of the pathophysiology of movement disorders (parkinsonian syndromes, choreas, dystonias, tremors, tics and other movement disorders) and epilepsy. Patients with movement disorders and epilepsy will be also investigated with neuroimaging techniques able to investigate the activity of cortical and subcortical structures. Students who will take part to this curriculum will learn how to perform a research project investigating the sensory-motor system in normal subjects and in patients with movement disorders and epilepsy and to perform research activity on a number of various clinical and pathophysiological features of patients with movement disorders and epilepsy.

The objective of the Curriculum in Rehabilitation is to study the neural mechanisms of the functional recovery in several neurologic diseases (stroke, ataxic syndromes, Parkinson disease, multiple sclerosis). Patients will be studied, before and after a rehabilitation training by means of neurophysylogical and neuropsycological tests, computerized gait analysis neuroimaging (functional MRI). The data obtained will be discussed in order to define their pathophysiologic meaning and their impact on the rehabilitative treatment. At the end of the course participants will be able to increase their knowledge on the central mechanism involved in the functional recovery after rehabilitation therapy.

The objective of the Curriculum in Experimental Neurology is to gain insight into the pathogenic pathogenetic underlying neurodegenerative, vascular and demyelinating diseases of the central nervous system. Participants will have the possibility to learn basic principles of the methods used in neuroscience, including quantitative neuroimaging and molecular biology.

Curriculum in Neurological, Neurodevelopment and Psychiatric Disorders in childhood and adolescence: Main Topics. Exploration of new neurobiological, neuroimaging, and cognitive markers of the diseases of central nervous system in children. Assessment and validation of different measures of clinical outcome reflecting the natural history of the disease as necessary requirement for the evaluation of the efficacy of new treatments. Development of experimental researches designed by taking into account the peculiar functional characteristics of immature brain. Targets. To acquire the capacity of developing experimental trials based on a pathophysiological approach to the neurological and psychiatric diseases affecting the childhood. This target implies that the constitutive characters of pediatric neurosciences, such as neurodevelopmental, neurobiological and epigenetic aspects, are all taken into account while the research program is designed. Moreover the student is required to be able to approach clinical conditions with different degree of biological characterization, from those with established biochemical and physiopathological markers (i.e. the phenylketonuria) to others lacking of any biological markers whose diagnosis is based on a conventionally established set of signs and symptoms (such as for example autism spectrum disorders or early onset schizophrenia). The student should become able to develop appropriate observational paradigms for all these conditions as requisite for the assessment of the results of new therapeutic approaches with reference to the natural history of the disease. 5) The objective of the Curriculum in Neuro-otology will be to study the effects and efficacy of cochlear implants and active middle ear implants on development and restoration of the auditory function and language. Auditory implants restore the acoustic feedback through either electrical stimulation with cochlear implantation and direct bone vibration with middle ear implants. The PhD students will learn all elements relating to anatomy and physiology of the auditory system, and electrophysiology and audiological aspects of auditory prosthesis. Finally they will develop the ability to address all issues related to auditory processing through these devices and their therapeutic efficacy on restoring the auditory and language functions.

The objective of the Curriculum in Psychiatry will consist in early recognition of psychosis and depressive disorders and the early treatment of the first outbreaks of illness in specialized structures. Our goal is, in addition, relapse prevention, stress management and psychotherapeutic/educational interventions in group format, also including the longitudinal path of illness and the somatic suffering often associated. Although important advances have been made in recent years in several research fields (e.g. molecular biology, brain imaging), etiology, pathophysiology and neurobiological correlates of depressive disorders, generate key research questions with a high clinical impact. Particular attention is paid to the problem of differential diagnosis of unipolar depression vs bipolar depression through the introduction of clinical, genetic and endophenotipic investigation with the recruitment of relatives with mood disorders. Trough diachronic studies emphasis will be given to the first depressive episodes to identify and analyze the presence of potential predictive markers of the unipolar vs bipolar development. What exposed above will be made possible through the access to samples of hospitalized patients or outpatients also related to various specialties in order to evaluate the comorbidity between bipolar disorders and any other general illnesses. In the light of this background, the PhD Course is aimed to train students for research careers and to be enable them to deal with present need in the field of psychiatry, in several critical areas for the study of depression. These major aims will be reached existing knowledge and know how in neuroscience, genetic, molecular and cellular biology, brain imaging, epidemiology, psychometry and pharmacology. The individual research project of the PhD student will be designed on the basis of research questions generated by scientific literature, and assessing subjects feasible in clinical and research settings available in the course.

The objective of the Curriculum in Neurophysiology is the study of brain function at a cellular level, at various degrees of complexity, which range from the study of simple postsynaptic signals in specific cell regions to modulatory events involving intricate networks of neuronal and glial cells. It is in fact increasingly appreciated that formation and learning-dependent maturation of neural networks is controlled at the level of single cells, or even cell microdomains, under the influx of many signals, including some whose importance for neurobiology has only recently been acknowledged. Research within Neurophysiology curriculum integrates approaches such as electrophysiology in association with calcium imaging, to investigate the dynamics of synaptic transmission; biochemistry to analyze signalling cascades in brain cells; cell biology to study migration, proliferation and survival in several neuronal structures; molecular biology, to analyze the relation between structure and function of molecules involved in synaptic transmission, animal models of brain pathologies to investigate the protective effects of cytokines and the interaction with the immune system; electroencephalography, to study neural efficiency. The main aim of the research in cellular neurophysiology is to understand how synaptic transmission is modulated during development, learning, inflammation and disease and during motor tasks.

Messaggio di errore

User warning: The following module is missing from the file system: imagcache_actions. For information about how to fix this, see the documentation page. in _drupal_trigger_error_with_delayed_logging() (line 1138 of /opt/webhost/dnsc/includes/bootstrap.inc).