Ifir

Obiettivi formativi
Il corso di laurea magistrale in "Intermediari, finanza internazionale e risk management" (Ifir), della durata di due anni, offre percorsi di approfondimento in aree che sono fondamentali per intraprendere carriere di successo anche internazionali nel campo della finanza. Il corso si articola in due curricula Corporate and Investment Banking e Banking and Finance. Il primo si propone di sviluppare conoscenze dei modelli e dei meccanismi organizzativi delle attività di equity e debt capital market, di corporate finance, di finanza strutturata, di private equity, di micro finanza. Il secondo consente una preparazione avanzata nella microstruttura dei mercati finanziari, nei rischi finanziari in particolare degli intermediari creditizi. L’indirizzo Banking and Finance prevede la possibilità, per un numero limitato di studenti, di conseguire un Double Degree con l’HEC - Ecole de Gestion de l’Université de Liège. In collaborazione con l’università partner, il corso di laurea magistrale con doppio titolo offre agli iscritti la possibilità di frequentare il primo anno di studio presso “La Sapienza” (60 CFU) e il secondo anno presso l’Università di Liegi, ove è previsto anche uno stage da svolgersi presso intermediari o istituzioni nazionali o internazionali. Lo studente al termine dei due anni consegue il Double Degree:

  • Laurea Magistrale in “Intermediari, finanza internazionale e risk management”, rilasciato dalla “Sapienza”
  • Master en Sciences de Gestion à finalité spécialisée en “Banking & Asset Management, rilasciato dall’HEC-ULg

Sbocchi professionali
Il corso si propone di formare figure professionali per operare nei seguenti ambiti:

  • Corporate and investment banking – all’interno di banche d’affari, di investment e merchant bank, di operatori di private equity e venture capital (analisti finanziari, project finance analyst, equity analyst, debt analyst, corporate finance analyst, analisti e gestori di portafoglio di private equity, ecc.);
  • Banking and finance - all’interno di banche e intermediari finanziari, di operatori di micro finanza e finanza etica, nelle aree finanziarie di imprese (analisti delle funzioni di pianificazione e controllo di gestione, risk management, controlli e revisione interna, contabilità e bilancio, credito e finanza, responsabili della gestione della finanza di imprese, analisti e operatori di micro finanza e finanza etica, ecc.).

Percorso formativo
Il processo formativo proposto nei due curricula in cui si articola il corso IFIR, presenta notevole capacità di adattamento alle modifiche ed alla complessità proprie dell'ambiente finanziario; prerogativa, questa, che garantisce il rapido inserimento dei laureati nel mondo del lavoro. In particolare, gli insegnamenti maggiormente volti a sviluppare specifiche competenze nel campo della gestione degli intermediari finanziari, anche in ottica internazionale sono: Economia dei mercati e degli intermediari finanziari internazionali, Strategie e performance delle banche, Corporate e investment banking, Microfinanza e finanza etica, Risk management delle banche e delle assicurazioni, Private equity e venture capital, Comunicazione finanziaria, Finanziamenti internazionali alle imprese. Particolare attenzione è rivolta al processo di risk management, sia in un’ottica organizzativa e gestionale ( Risk management delle banche e delle assicurazioni), sia con riguardo alla strumentazione impiegata (Modelli statistici per i mercati finanziari, Modelli matematici per le scelte di portafoglio). Queste ultime, in particolare, risultano utili a sviluppare conoscenze idonee in ambito matematico‐statistico, imprescindibili per un corretto utilizzo degli strumenti ampiamente utilizzati per la gestione dei rischi finanziari e l’analisi sociale. Assumono, inoltre, rilevanza le aree di approfondimento giuridico (Diritto del mercato finanziario, Diritto tributario delle società) che definisco il framework regolamentare nell’ambito del quale si muovono gli intermediari con riguardo ai limiti di operatività e alle regole che disciplinano i contratti. Gli altri moduli previsti nel percorso servono a definire il contesto di riferimento nei quali intermediari e imprese operano sia lungo la dimensione internazionale sia in ambiti territoriali più ristretti.

Struttura del corso
Il Corso di laurea e' strutturato in due percorsi:

  • Intermediari, finanza internazionale e risk management - Curriculum Corporate and investment banking  - doppio titolo (italo/russo) Sapienza Università di Roma e North-Caucasus Federal University (NCFU)  - Istitute of Economics and Management - Stavropol
     
  • Intermediari, finanza internazionale e risk management - Curriculum Banking and finance - doppio titolo (italo/belga) Sapienza Università di Roma e Ecole de gestione de l’Universite de Liege – Management School of University of Liege

Riferimenti

Presidente del CdLM: Prof. Mario La Torre

Segreteria didattica 

SITO WEBhttps://corsidilaurea.uniroma1.it/it/corso/2018/29853

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma