La Giornata internazionale dei Musei 2021 alla Sapienza

Martedì 18 maggio 2021 il Polo Museale Sapienza partecipa alla Giornata internazionale dei musei con una serie di attività e contenuti, virtuali, digitali e ibridi, promosse in collaborazione con ICOM Lazio, il coordinamento regionale di ICOM (International, Committee of Museums). Tra le iniziative in programma,  i racconti dei musei, le video interviste sugli interventi per la conservazione dei beni culturali e scientifici come le statue lignee quattrocentesche dei santi taumaturghi o le indagini diagnostiche sugli strumenti chirurgici dell’antica Roma, un webinar sul diamante, gallerie di modelli in 3D. Sarà possibile inoltre visitare la mostra "WASTELAND, viaggio tra i paesaggi minerari", scoprire come l'Erbario digitalizza le sue collezioni o conoscere gli acquedotti dell'antica Roma e i sistemi di drenaggio di una metropoli come Roma, o ancora gli straordinari tesori rinvenuti negli scavi della Sapienza nel Vicino Oriente antico. Tema dell'evento di quest'anno "The Future of Museums: Recover and Reimagine”.  La crisi pandemica ha segnato profondamente anche il 2021, ma i musei Sapienza, dopo le prime aperture al pubblico esterno dei musei Orto Botanico e Storia della Medicina, si apprestano progressivamente a riaccogliere i visitatori in piena sicurezza; nel frattempo sono proseguite senza sosta le attività di ricerca e studio delle collezioni mantenendo un quotidiano contatto con il pubblico attraverso la campagna di comunicazione delle sue pillole di scienza o di eventi online disseminati attraverso i social con hashtag #museisapienza.
L'evento è aperto al pubblico. Per maggiori informazioni sulle iniziative è disponibile una pagina web dedicata sul sito del Polo Museale Sapienza. 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma