Servizio fotografico da 'Repubblica'

Che fatica restare sveglio 48 ore! (Servizio fotografico da 'Repubblica' a cura di Adele Sarno)

"Damiano non ha dormito per due giorni. È una delle venti reclute volontarie di un esperimento scientifico che sta testando l'influenza del sonno sui processi di consolidamento della memoria. Maurizio Gorgoni, dell'equipe del professor Luigi De Gennaro del Dipartimento di psicologia della Sapienza, con questo studio lungo due anni sta valutando gli effetti della veglia prolungata e del conseguente accumulo del debito di sonno sui meccanismi cerebrali; a partire dalle capacità di apprendimento e memorizzazione. Nell'arco di 48 ore, ogni 12 ore, Damiano è stato sottoposto a sessioni sperimentali: seduto in una stanzetta buia, svolgeva alcune prove mentre i ricercatori ne registravano gli impulsi cerebrali. Inoltre, a intervalli regolari di due ore, eseguiva test comportamentali per la valutazione della vigilanza. Non è stato facile, ma alla fine ce l'ha fatta. Noi l'abbiamo seguito passo passo, ecco le immagini dei suoi giorni da insonne".