Caere. Storie di dispersione e di recuperi - Sabato 27 Maggio 2023

Caere. Storie di dispersione e di recuperi - Sabato 27 Maggio 2023

Il 27 maggio alle 17.30 verrà  inaugurata al Museo delle Antichità etrusche e italiche  la mostra
"Caere. Storie di dispersione e di recuperi", curata dal settore di Etruscologia del Dipartimento di Scienze dell’Antichità e dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la provincia di Viterbo e per l'Etruria meridionale, con la collaborazione del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e del Museo Archeologico Nazionale di Civitavecchia. L'intento è di sensibilizzare il pubblico sul tema cruciale della dispersione del patrimonio archeologico che ha afflitto una delle città più importanti d’Etruria, richiamando l'attenzione sulla necessità per la comunità tutta e per le singole comunità locali di tutelare e proteggere il proprio patrimonio culturale e, quindi, la propria memoria. Con l’esposizione di reperti di straordinaria rilevanza, alcuni dei quali presentati qui per la prima volta e restituiti alla fruizione pubblica attraverso forme diverse, nella mostra il racconto sulla “dispersione” si affianca a quello dell'esperienza virtuosa del “recupero legale”, che ha consentito a opere di grandissima importanza di essere riconsegnate all'Italia da musei stranieri o di rientrare nel patrimonio pubblico attraverso sequestri.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma