Presentazione

Il master in Progettazione Geotecnica si propone di contribuire alla diffusione della cultura geotecnica nel nostro Paese, fornendo l’occasione a giovani ingegneri civili e ambientali che abbiano già acquisito una formazione sia nelle materie di base, sia in quelle applicative nel settore, di aggiungere importanti elementi formativi rispetto a quanto appreso nei loro studi universitari, per potere affrontare con consapevolezza la progettazione di opere a prevalente componente geotecnica quali fondazioni, scavi, gallerie, opere in terra ed interventi di stabilizzazione di versanti in frana. Il master è aperto anche a giovani ingegneri che hanno già avuto esperienze lavorative e che sentono l’esigenza di ampliare le loro conoscenze in questo campo.

Il Master integra l’offerta formativa della Sapienza con l'obiettivo di preparare professionisti di alto livello in grado di rispondere alle esigenze delle Amministrazioni, degli Enti, delle Imprese e delle Società di Ingegneria che operano nel settore della progettazione, realizzazione, manutenzione e gestione delle opere di ingegneria civile a prevalente contenuto geotecnico.

Al fine di perseguire gli obiettivi individuati, nell’ambito del master vengono sviluppate sia attività che mirano al consolidamento del quadro di conoscenze acquisito negli studi universitari, sia attività finalizzate all’acquisizione di nuovi elementi conoscitivi indispensabili per lo sviluppo di una corretta progettazione. Nello specifico, sono rilevanti i seguenti aspetti:

- tecnologia: la conoscenza delle tecnologie costruttive è un elemento fondamentale per la progettazione (campi di utilizzo, spazi necessari, tempi di esecuzione, ecc.); troppo spesso, infatti, la non corretta scelta della tecnologia esecutiva conduce a progetti di scarsa qualità, dai costi elevati e a volte non realizzabili;

- articolazione del progetto: si approfondiscono i contenuti di un progetto in relazione ai differenti livelli di progettazione, i tempi ed i costi per la realizzazione delle opere, i capitolati, le specifiche tecniche, ecc.;

- organizzazione di cantiere: una buona organizzazione del cantiere può influenzare in modo rilevante la qualità del prodotto, i tempi e i costi di costruzione. Questo aspetto è particolarmente vero per la progettazione geotecnica nell’ambito della quale l’organizzazione di cantiere è fortemente condizionata dalle sequenze costruttive (si pensi, ad esempio, all’importanza della sequenza delle fasi costruttive in galleria e negli scavi a cielo aperto);

- normativa: la recente entrata in vigore del DM 14.01.08 e l’importanza delle azioni sismiche nel dimensionamento delle opere richiedono un approfondimento delle conoscenze sugli aspetti normativi con esperti del settore e con il coinvolgimento di coloro che, in modo diretto o indiretto, hanno partecipato alla redazione delle nuove norme