IL MASTER in SCIENZE FORENSI di "SAPIENZA Università di Roma"

Master di II Livello in SCIENZE FORENSI
(Criminologia - Investigazione - Security - Intelligence)
Direttore: Prof. Mario Fioravanti
Coordinatore Didattico ScientificoAvv. Prof. Natale Fusaro
A.A. 2016-2017 (XV Edizione)
 
   

AVVISO PROROGA TERMINI PER L'AMMISSIONE AL MASTER 
PER L’A.A. 2016-2017

XV Edizione

Con provvedimento in data odierna (23 febbraio 2017) sono stati riaperti i termini di scadenza del bando per l'ammisisone al Master.

Tutti gli interessati possono presentare la doimanda di ammissione entro e non oltre il prossimo Lunedì 27 febbraio p.v.. In ragione di tale proroga, la nuova data per lo svolgimento della prova di ammissione è fissata per il 1 marzo p.v. alle ore 15,00; la pubblicazione della seconda graduatoria degli ammissi avverrà il successivo 2 marzo p.v.

In ragione della richiesta proroga, la nuova scadenza del pagamento della quota per l’iscrizione è fissata per il 24 Marzo 2017.

Al fine di evitare eventuali disservizi, si invitano gli interessati a provvedere al più presto alle procedure di immatricolazione descritte nel bando presente su questo sito web.

 
 
 
Il Master in SCIENZE FORENSI
(Criminologia - Investigazione - Security - Intelligence)
 
Il Master Universitario Interfacoltà in Scienze Forensi “Criminologia-Investigazione-Security-Intelligence” giunto alla XV Edizione è finalizzato alla formazione teorica e professionale propria del Criminologo – Esperto in Scienze Forensi intesa come figura professionale in grado di fornire competenze interdisciplinari e multidisciplinari che portano ad una visione complessiva ed integrata dell’evento criminoso.Al Master Universitario di II Livello possono iscriversi tutti coloro che sono in possesso della Laurea almeno quadriennale secondo il vecchio ordinamento oppure coloro che sono in possesso della Laurea Specialistica o di Secondo Livello (3+2) oggi definita Laurea Magistrale.Non è consentita l’iscrizione a coloro che sono in possesso di Lauree di Primo Livello conseguite a seguito della frequenza di Corsi triennali.L’iscrizione al Master non è compatibile con la contemporanea iscrizione ad altro Master, Corso di Laurea, Scuola di Specializzazione e con la frequenza di Dottorati di ricerca.Per i partecipanti al Master, dipendenti o liberi professionisti, che operano all’interno del Sistema Sanitario Nazionale, la frequenza del Master esonera dall’obbligo dell’ECM (Educazione Continua in Medicina).
Per gli Avvocati ed i Praticanti Avvocati la frequenza del Master comporta il riconoscimento di n. 20 Crediti Formativi, come da delibera del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma. Tale riconoscimento è valido per qualsiasi altro Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e consente a chi frequenta il Master l’assolvimento degli obblighi formativi.
 
Studiare Criminologia e Scienze Forensi alla SAPIENZA
Il Prof. Enrico Ferri - Maestro della Criminologia Italiana
Fondatore della Scuola di Applicazione Giuridico Criminale della Sapienza – A.A. 1911-1912
 
Gli Studi relativi alla Criminologia e alle Scienze Forensi, vantano alla SAPIENZA una tradizione ultracentenaria che affonda le radici nel luminoso pensiero e negli scopi delineati da Enrico Ferri nel 1911 all’atto della nascita della prestigiosa Scuola di Applicazione Giuridico-Criminale della “Sapienza”: “La criminologia moderna non può essere soltanto una esposizione teorica di principi filosofici e giuridici; deve essere anche studio organico e psichico dell’uomo delinquente e delle condizioni dell’ambiente che lo spingono al delitto; deve essere indagine tecnica sulle prove generiche e specifiche del reato; deve essere rilievo sperimentale degli atteggiamenti che specialmente gli imputati ed i testimoni assumono nel giudizio penale ed i condannati nel carcere; deve essere nozione positiva delle riforme parziali (e dei loro effetti) che al tipo tradizionale di giustizia penale si sono portate e si portano ogni giorno in tutti i paesi civili; deve essere esame obiettivo di processi penali autentici, quali si trovano negli archivi giudiziari, per anatomizzarli tanto dal lato psicologico e sociale, quando dal lato procedurale e giuridico, e rilevare come le leggi e la giurisprudenza si applichino nella vita quotidiana; deve essere anche palestra educativa di oratoria forense”.
Ragioni e scopi ritenuti tuttora attuali, al pari dei principi e degli scopi della Scuola di Polizia Scientifica, fondata sempre alla Sapienza dal Prof. Salvatore Ottolenghi nel 1910 – Maestro di Medicina Legale e Criminalistica, a cui va il grande merito di aver saputo dare attraverso il Suo Programma di Polizia Scientifica concreta applicazione nel settore delle Investigazioni alla Medicina Legale, all’Antropologia e alla Psichiatria.

L’insegnamento di Criminologia è impartito nel Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza.

All’interno della Facoltà, in linea con la Tradizione della Scuola di Applicazione Giuridico Criminale della SAPIENZA è stato istituito il Laboratorio di Giustizia Penale, presso la Sezione di Diritto Penale, Procedura Penale e Criminologia del DIGEF - Dipartimento di Studi Giuridici Filosofici ed Economici.
Dall’A.A. 2015-2016 il Laboratorio di Giustizia Penale collabora ed implementa le attività didattico scientifiche del Master in Scienze Forensi (Criminologia - Investigazione - Security - Intelligence), attraverso una serie di Seminari tematici relativi alla Criminologia, alla Criminalistica e alle Scienze Forensi, oltre a “I Giovedì della Procedura Penale”, incontri interdisciplinari, dedicati agli Studenti del Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza ed ai Frequentanti del Master nei quali vengono affrontate tematiche inerenti il Diritto Penale, la Procedura Penale e la Criminologia.
 
Didattica e attività del Master
Il Master ha ad oggetto lo studio e l’approfondimento della Criminologia e delle Scienze Forensi.
I principali settori di intervento professionalizzante riguardano le consulenze e le perizie in ambito giudiziario, le indagini difensive, la security urbana ed aziendale, l’intelligence.
Il Corso è destinato principalmente ai Laureati in Giurisprudenza, Psicologia, Medicina e Sociologia, che abbiano interesse ad indirizzare la propria attività professionale negli ambiti sopra indicati, nonché a tutti i Professionisti e agli Operatori dei Settori Giustizia (Avvocati e Consulenti Tecnici) Investigazione (Appartenenti alle Forze dell’Ordine e Investigatori Privati) che abbiano interesse ad acquisire una competenza specifica nei settori della Criminologia, dell’ Investigazione, della Security e dell’Intelligence.
All’interno del Master sono attivati l’OFRAS (Osservatorio sui Fenomeni di Rilevante Allarme Sociale) ed il Laboratorio per le Indagini Difensive all’interno del quale vengono studiati i metodi e le tecniche utili per lo svolgimento delle Indagini della Difesa.
 
 
La tradizione accademica e scientifica del Master
Il Master in Scienze Forensi (Criminologia - Investigazione - Security - Intelligence), giunto alla XV Edizione, nasce dalla esperienza dei Corsi di Perfezionamento in:
- Tecnica e deontologia della perizia in psicopatologia forense;
- L’investigazione criminale dei delitti mostruosi: serial killer, mass murder, baby killer, parenticidi, pedofili omicidi;
- Consulenze, testimonianze, prove ed esame incrociato: scienze criminologiche nel processo penale;
- Tecniche di analisi e di intelligence: sistemi criminali, terrorismo, psicopatologia politica
attivati sin dall’A.A. 1994-1995 ed istituiti fino all’A.A. 2001-2002 presso l’insegnamento di Psicopatologia Forense e Criminologia – Titolare Prof. Francesco Bruno.
L’insegnamento di Psicopatologia Forense e Criminologia trae le sue origini dalla Cattedra di Antropologia Criminale istituita dal Prof. Benigno di Tullio, successivamente sdoppiatasi nelle Cattedre di Medicina Criminologica e Psichiatria Forense tenute dai Professori Franco Ferracuti e Aldo Semerari.
Il Master continua la tradizione didattica e scientifica della Scuola di Specializzazione in “Criminologia Clinica e Psichiatria Forense” dell’Università di Roma “La Sapienza”, diretta per anni dai Proff. Franco Ferracuti e Aldo Semerari.
L’impostazione della didattica e delle attività del Master è basata sulla tradizione accademica e sul prestigio della Sapienza nel settore della Criminologia e delle Scienze Forensi:
1910 - Fondazione della Scuola Tecnica di Polizia ad opera del Prof. Salvatore Ottolenghi;
1911 - Fondazione della Scuola di Applicazione Giuridico Criminale ad opera del Prof. Enrico Ferri, Maestro della Criminologia Italiana e Triumviro della Scuola Positiva insieme a Cesare Lombroso e Raffaele Garofalo.
 
Il Master in Scienze Forensi mantiene costanti rapporti di collaborazione con la Polizia Scientifica e con il Raggruppamento Investigazioni Scientifiche dell’Arma dei Carabinieri.
Il Corso è destinato principalmente ad Avvocati, Psicologi, Medici e Sociologi che desiderino maturare una formazione specialistica nel settore della Criminologia e delle Scienze Forensi, con particolare riferimento all’ambito delle Consulenze Tecniche nel settore delle Indagini Difensive. 
 
 
La Filosofia del Master
Metodo e Rigore Scientifico: “Sapere”, “Saper Fare”, “Saper Essere”
La Criminologia e le Scienze Forensi richiedono lo svolgimento di Esperienze Pratiche Guidate (E.P.G.) su casi concreti, già affrontati in sede giudiziaria dagli Esperti e non possono prescindere dall’osservanza del metodo e del rigore scientifico che sono tipici del contesto Universitario.
I Master on-line e quelli erogati da fantomatiche società pseudo-scientifiche non garantiscono la qualità della formazione in tali ambiti e non costituiscono titolo valido per esercitare le attività professionali proprie del Criminologo e dell’Esperto in Scienze Forensi.
L’unica Società Scientifica di riferimento per i Criminologi Italiani è la S.I.C. (Società Italiana di Criminologia) - link: www.criminologiaitaliana.it
 
 
In accordo con la stessa, i Frequentanti del Master possono partecipare al Congresso Annuale della Società e, al conseguimento del titolo, possono richiedere l’iscrizione in qualità di Soci Aderenti, entrando in tal modo a far parte della Comunità Scientifica di riferimento dei Criminologi Italiani e dei Docenti Universitari di Criminologia.
Al fine di favorire l’acquisizione delle capacità negli ambiti di competenza del Master, all’interno dello stesso è attivo il Laboratorio per le Indagini Difensive finalizzato allo svolgimento delle investigazioni tecnico-scientifiche al servizio della Difesa.
Tale struttura attraverso gli Esperti delle varie discipline specialistiche, nonché attraverso i laboratori specializzati, Partner del Master, garantisce lo svolgimento delle Esperienze Pratiche Guidate (E.P.G.) nel settore delle Indagini Difensive, settore in grado di offrire concrete opportunità lavorative.
Durante l’anno accademico vengono discussi con i Frequentanti casi giudiziari complessi caratterizzati dal ricorso alla prova scientifica e alle scienze forensi.
Gli ambiti lavorativi nei quali è chiamata ad operare la figura professionale del Criminologo Esperto in Scienze Forensi possono essere dettagliatamente consultati sul sito web del Master.
 
 
 
Le Riviste Scientifiche di riferimento
 
Archivio Penale - www.archiviopenale.it
 
 Rassegna Italiana di Criminologia - www.rassegnaitalianadicriminologia.it
 
 
 
I Manuali di riferimento
 
Curtotti D., Saravo L., Manuale delle investigazioni sulla scena del crimine - Norme, tecniche, scienze, Giappichelli Editore, 2013;
 
Stefani E., Codice dell'indagine difensiva penale - Commentato ed annotato con la giurisprudenza e la deontologia, Giuffrè 2011;
 
AA. VV., Procedura penale, Giappichelli Editore, 2015;
 
AA.VV., (a cura di Alfredo Gaito), Procedura Penale, Ipsoa, 2015.
 
La bibliografia completa per le Lezioni e i Seminari del Master è consultabile sul sito web del Master.
 
 
 
I Laboratori e gli Osservatori del Master
Laboratorio per le Indagini Difensive
Laboratorio finalizzato allo svolgimento delle investigazioni tecnico-scientifico al servizio della Difesa.
 
O.F.R.A.S. (Osservatorio sui Fenomeni di Rilevante Allarme Sociale)
Osservatorio che contribuisce annualmente alla programmazione e pubblicazione del Rapporto EURES sull’omicidio volontario in Italia, rapporto realizzato in collaborazione con il Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale della Polizia Criminale – Servizio Analisi Criminale del Ministero dell’Interno e l’Agenzia ANSA.
 
 
L’organizzazione delle attività formative 
Le lezioni si tengono di regola nelle sole giornate di venerdì (h. 15-19) e sabato (h. 10-14 e 15-19) in modo da agevolare i professionisti ed i fuori sede Un giovedì al mese è di regola dedicato a seminari, EPG ed esercitazioni pratiche.
Ai sensi dell’art. 2 del “Regolamento Generale Master” il corso si articola nella preparazione di base relativa alle Scienze Forensi ed in quella specialistica propria delle singole aree: Criminologia, Investigazione, Security e Intelligence, nonché nella esperienza empirica, realizzata attraverso seminari pratici, stage e esperienze pratiche guidate, presso sedi istituzionali e privati (Forze di Polizia; Centri di Ricerca; Istituti di Investigazioni; Studi per le Indagini Difensive; Studi per le Indagini Criminalistiche e Forensi).
Durante l’Anno Accademico ai frequentanti vengono fornite, oltre ad una serie di dispense predisposte dai Docenti del Master, Testi ed indicazioni bibliografiche su cui approfondire ulteriormente le tematiche trattate durante le Lezioni, i Seminari, le EPG, i Congressi ed i Convegni.
Il calendario delle attività didattiche e seminariali è strutturato tenendo conto del Calendario Accademico della SAPIENZA armonizzando al meglio la distribuzione delle ore di didattica frontale in periodi non interessati da festività.
La didattica annuale del Master è articolata in moduli, prevedendo argomenti in linea con finalità atte a sviluppare specifici profili professionali tenendo conto della loro continua evoluzione. Grazie al costante invio di dispense e materiale didattico elaborato a cura dei Docenti viene favorita la comprensione degli argomenti trattati duranti le lezioni. Nel corso dell’Anno Accademico vengono svolte Esercitazioni Pratiche Guidate su casi di studio oggetto di Perizie e Consulenze Tecniche in modo da consentire una adeguata formazione professionalizzante.
 
 
Collaborazione e Partnership
 
Il Master è svolto in collaborazione con
 
Facoltà di Giurisprudenza
 
Laboratorio di Giustizia Penale
 
Dipartimento di Studi Giuridici Filosofici ed Economici
 
Società Italiana di Criminologia
 
Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma 
 
Unione Camere Penali Italiane (UCPI)
 
Camera Penale di Roma
 
Associazione Nazionale Forense (ANF) – Sede di Roma
 
OSDIFE (Osservatorio sulla Sicurezza e Difesa e CBRNe)
 
IISFA (International Information System Forensics Association)
 
ORFT (Osservatorio sul Riciclaggio e Finanziamento del Terrorismo)
 
Istituto di Ricerca EU.R.E.S. - Ricerche Economiche e Sociali
 
Laboratorio GENOMA
 
SIMEF
 
Per approfondimenti
Si consiglia la consultazione del FOCUS “Le Indagini Difensive” curato dall’Avv. Prof. Eraldo Stefani - Docente di Diritto e Scienze delle Indagini Difensive nel Master, pubblicato su Il SOLE 24 Ore (cliccare qui)
 
Per una sintesi sull’approccio metodologico che contraddistingue il Corso, si consiglia la lettura del contributo a firma del Coordinatore del Master  Il delitto di Perugia – l’analisi del criminologo” (cliccare qui),
 
Per consultare gli ambiti lavorativi nei quali è chiamata ad operare la figura professionale del Criminologo - Esperto in Scienze Forensi (cliccare qui)
 
 
 
Consorzio Interuniversitario Almalaurea
Il Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea che cura la pubblicazione dei corsi ufficiali approvati dagli Atenei e la valutazione degli stessi, mediante la compilazione di questionari obbligatori, ha inserito per l’A.A. 2016-2017 il Master in Scienze Forensi della Sapienza tra quelli che erogano qualificata formazione post-laurea nel settore della Criminologia e delle Scienze Forensi.
 
 
PRECISAZIONI
A seguito delle numerose richieste di chiarimenti, che continuano a giungere alla nostra Segreteria, si precisa che il nostro Master di II Livello in Scienze Forensi (Criminologia – Investigazione – Security – Intelligence), come già comunicato ufficialmente in data 6 agosto 2014 non ha nulla a che vedere con altro Master della Sapienza all’interno del quale è stato ospitato il Sig. Francesco Schettino.
Al riguardo, si precisa ulteriormente che: il nostro Master non ha al suo interno alcun “centro sperimentale cine-teatrale di criminologia” e non svolge alcuna simulazione di scene del delitto ricorrendo a recitazioni teatrali con “attori noti”, poiché la Criminologia e le Scienze Forensi in genere non hanno alcuna necessità di fare ricorso a simulazioni e rappresentazioni teatrali per essere comprese e spiegate.
I frequentanti del nostro Corso svolgono unicamente Esperienze Pratiche Guidate su casi concreti, già affrontati in sede giudiziaria dai Docenti del Corso, i quali illustrano gli atti e le modalità di redazione degli stessi, consentendo la condivisione del metodo e del rigore scientifico che contraddistinguono tali discipline, le quali debbono rimanere avulse da ogni sensazionalismo e spettacolarizzazione.
All’interno del Nostro Corso sono istituiti unicamente: il Laboratorio per le Indagini Difensive, finalizzato allo svolgimento delle investigazioni tecnico-scientifico al servizio della Difesa e l’O.F.R.A.S. (Osservatorio per i Fenomeni di Rilevante Allarme Sociale), il quale contribuisce annualmente alla programmazione e pubblicazione del Rapporto EURES sull’omicidio volontario in Italia. Tale rapporto è realizzato in collaborazione con il Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale della Polizia Criminale – Servizio Analisi Criminale del Ministero dell’Interno e l’Agenzia ANSA.
Il nostro Master giunto alla XV Edizione, non prevede al suo interno analoghi e concomitanti Master di I livello, ed è destinato principalmente ad Avvocati, Psicologi, Medici e Sociologi che desiderino maturare una formazione specialistica nel settore della Criminologia e delle Scienze Forensi, con particolare riferimento all’ambito delle Consulenze Tecniche nel settore delle Indagini Difensive. 
 
  

 Si riporta di seguito il comunicato del 6 agosto 2014
relativo alla partecipazione
del comandante Schettino ad un seminario di un Master della Sapienza
In relazione alle notizie di stampa circa l’intervento del comandante Schettino ad un seminario svoltosi all'interno di un Master della Sapienza, rinviando opportunamente al riguardo al Comunicato Ufficiale del Magnifico Rettore, al solo fine di evitare inopportuni equivoci ed accostamenti relativi ai generici riferimenti fatti alla denominazione del Corso all’interno del quale sarebbe stato ospitato l’evento, si ribadisce che il Master Interfacoltà in Scienze Forensi (Criminologia – Investigazione – Security – Intelligence) della SAPIENZA, diretto dal Prof. Mario Fioravanti, non ha nulla a che vedere con l’iniziativa alla quale si fa riferimento.
La tradizione accademica ed il prestigio della SAPIENZA nel settore della Criminologia e delle Scienze Forensi sono ultra centenari: 1910 Fondazione della Scuola di Polizia Scientifica per opera del Prof. Salvatore Ottolenghi; 1911-1912 Fondazione della Scuola di Applicazione Giuridico Criminale per opera del Prof. Enrico Ferri - Maestro della Criminologia Italiana - Triumviro della Scuola Positiva insieme a Cesare Lombroso e Raffaele Garofalo.  
Quanto avvenuto non può in alcun modo scalfire la tradizione Accademica della SAPIENZA nel settore della Criminologia e delle Scienze Forensi alla quale il Nostro Master rende da sempre doveroso ossequio.
 
 

Messaggio di errore

User warning: The following module is missing from the file system: imagcache_actions. For information about how to fix this, see the documentation page. in _drupal_trigger_error_with_delayed_logging() (line 1138 of /opt/webhost/masterscienzeforensi/includes/bootstrap.inc).