Coro

Coro Blues
La grande stagione della musica afroamericana ha marcato la storia del novecento e il linguaggio musicale del presente: Blues, ma anche Gospel, Soul, Pop, Jazz... Musica Sapienza Blues propone di immergersi in questi repertori e in questi modi di “fare musica”, a partire dallo strumento più diretto che abbiamo a disposizione: la voce. Bianca o nera, femminile e maschile, solistica o corale, è questo il punto di partenza per entrare nel corpo della musica afroamericana, dei suoi ritmi, dei suoi gesti, dei suoi respiri, nella cadenza scandita di una vecchia worksong e in quella ondeggiante di uno swing, nell’introspezione di uno Spiritual e nella gioia estroversa di un funky. Blues è uno stato d’animo, tutto il resto è musica. Giorgio Monari dirige MuSa Blues alla scoperta di quel blues che è nella voce e nelle movenze di ciascuno, insieme a personaggi che questo percorso l'hanno vissuto fino in fondo: vocalisti, musicisti, direttori... dalla scoperta fino all’emozione della performance, concerti, recital show.

Coro MuSa
Il Coro MuSa diretto dal Prof. Paolo Camiz si è venuto via via formando attraverso la partecipazione alle attività MuSa del coro degli Studenti di Fisica. Il coro, nato nel 1990 su iniziativa di un gruppo di studenti sotto la direzione del Prof. Camiz, ha svolto un’intensa attività concertistica nel Dipartimento di Fisica in occasione di congressi scientifici presentando sia brani di un repertorio orientato verso la polifonia del ‘500, sia improvvisazioni ispirate dagli argomenti dei congressi. Con la nascita di MuSa il coro di Fisica si è unito ai componenti di questo progetto e nella nuova formazione, con la denominazione MuSa Coro, ha partecipato a numerosi “Venerdì della MuSa”, e ad eventi in collaborazione con MuSa Classica quali l’esecuzione di Le sette parole di Cristo sulla Croce di Heinrich Schutz per la Pasqua del 2010. Nel 2012 il Coro ha iniziato una collaborazione con i pianisti MuSa per lo studio e l’esecuzione di brani per coro e pianoforte dal repertorio liederistico tedesco (Schubert, Schumann, Brahms, Wolf), repertorio sul quale il Coro MuSa sta attualmente concentrando la propria attività.
_______________________________________________________________________

Blues Choir
The great wave of Afro-American music has left its mark on the history of the twentieth century and the current musical language. Blues, but also Gospel, Soul, Pop, Jazz: Musica Sapienza Blues intends to explore all these genres starting from the most immediate instrument at our disposal: the voice. Whether white or black, mail or female, solo or choir, voice is our starting point to enter Afro-American music, its spirit, its style, its rhythm, from the cadence of old worksongs to the lively beat of swing, from the introspection of spirituals to the extrovert joy of funky. Blues is a mood, all the rest is music. Giorgio Monari directs MuSa in the discovery of the blues that is in the voice and movements of each one of us and in the study of the great figures who have interpreted this music: vocalists, musicians, directors, from the initial discovery to the emotion of performance and concerts.

MuSa Choir
The MuSa Choir directed by Prof. Paolo Camiz has its origin in the choir of the students in the Physics Program. The choir was founded in 1990 by a group of students and directed by Prof. Camiz. It performed at numerous conferences organized by the Department of Physics, with a repertoire consisting of the polyphonic music of the 1500s as well as improvisations inspired by the topics of the conferences. After the founding of MuSa, the Physics Choir joined in. The new choir, called MuSa Choir, participated in many ‘MuSa Fridays’ and collaborated with MuSa Classic in many joint performances, notably the ‘Le sette parole di Cristo sulla Croce’ by Heinrich Schutz, on Easter 2010. In 2012, the Choir established collaboration with the pianists of MuSa for the study and perfomance of German lieds for choir and piano (Schubert, Schumann, Brahms, Wolf), the repertoire on which MuSa is currently concentrating.