Il progetto

MuSa, acronimo di «Musica Sapienza», significa fare, ascoltare, vivere la musica nell’Ateneo più grande d’Europa. Avviata nel 2006 per iniziativa dell’allora Rettore Renato Guarini, opera col supporto di una Commissione ad hoc nominata dal Magnifico Rettore e costituita attualmente dai docenti Franco Piperno (Presidente), Corrado Moretti, Nicoletta Ricciardi, Antonio Rostagno, Gabriele Scarascia Mugnozza, dalla responsabile del Settore eventi celebrativi e culturali Donatella Carini e dai rappresentanti degli studenti Giuseppe Benincasa e Antonio Lodise.

Con l’istituzione di orchestre dell’Ateneo, gruppi strumentali e altre formazioni musicali costituite da studenti, docenti e personale amministrativo, MuSa promuove conoscenza, cultura, formazione e solidarietà all’interno della comunità accademica della Sapienza. La partecipazione al progetto MuSa dà diritto al rilascio di crediti formativi di attestati di frequenza.

MuSa è composta da:

  • MuSa Classica (orchestra e formazioni cameristiche dedite al repertorio comunemente definito ‘classico’; direttore M° Francesco Vizioli)
  • MuSa Jazz (Big Band e formazioni di solisti con repertorio tipico del Jazz internazionale e arrangiamenti originali di musica popolare italiana e del pop internazionale; direttore M° Silverio Cortesi)
  • MuSa Coro/Blues (gruppi vocali dediti alla polifonia e alla coralità di ieri ed oggi; direttori prof. Paolo Camiz, M° Giorgio Monari)
  • EtnoMuSa (gruppo di musicisti e ballerini con repertorio tipico della musica tradizionale italiana e non, a cura di Letizia Aprile).

Partecipano al progetto persone dotate di competenze tecniche le più varie - dall’amatore orecchiante al diplomato di conservatorio - ma sorrette da una forte motivazione a investirle in attività di musica d’assieme caratterizzata dal senso migliore attribuibile al lemma ‘diletto’: condividere, con persone che vivono nella stessa città universitaria la musica per il piacere di farlo e nella convinzione del profondo valore umano e culturale di questa attività.

MuSa fornisce un significativo servizio alla comunità accademica: le orchestre suonano in occasioni ufficiali e protocollari, quali conferimento lauree honoris causa, inaugurazione anno accademico, convegni e seminari. Si esibiscono in manifestazioni pubbliche, partecipano ad importanti eventi cittadini e i gruppi cameristici hanno una regolare stagione concertistica (I venerdì della MuSa, presso la sala prove all'interno della Città universitaria).

Dal 2011 l’orchestra MuSa Classica è membro dell’European Network of University Orchestras (ENUO), costituito da 117 orchestre partner provenienti da 16 Paesi Europei.

Studenti, docenti, personale amministrativo che desiderano partecipare al progetto e alle attività musicali di MuSa possono, in qualsiasi momento, contattare i responsabili, scrivendo all’indirizzo: musica.sapienza@uniroma1.it. Ogni anno, nel mese di ottobre, si effettuano le audizioni delle nuove matricole dell’Ateneo.

Segui la tua MuSa: vieni a far musica con noi!