Sabato 26 Maggio

Sabato 26 Maggio

Apertura 10:00 – 20:00, ultimo ingresso 19:00

Registrati ai laboratori

MUSEI APERTI, VISITE GUIDATE e LABORATORI:

Antichità Etrusche e Italiche, Arte classica, Arte e Giacimenti Minerari (Latina), Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, Museo universitario di Scienze della Terra, Origini, Orto botanico (largo Cristina di Svezia, 21), Storia della Medicina, Vicino Oriente Egitto e Mediterraneo

visite guidate Origini, Antichità Etrusche e Italiche, Arte Classica: ore 10:00, 10:45, 11:30 e 17:00; 17:45 e 18:30; Museo del Vicino Oriente Egitto e Mediterraneo: ore 12:00 e 16:00; durata 45 minuti

 

I LABORATORI LUDICO-DIDATTICI SARANNO PRENOTABILI A PARTIRE DA MARTEDì 22 MAGGIO

Museo universitario di Scienze della Terra

Presso il MUST è disponibile un Punto Informativo in LIS dalle ore 10.00 alle ore 14.00

 

 

Museo di Arte e Giacimenti Minerari, Sala Seminari, Sede di Latina, Ore 10:00

In occasione della “X Giornata Nazionale delle Miniere” il Museo di Arte e Giacimenti Minerari organizza l'evento dal titolo "MINIERE – CITTA’ - RIGENERAZIONE". Il recupero e la rigenerazione, due parole oggi molto in uso nel dibattito sul presente e futuro degli spazi (urbani e non), sono concetti che riguardano anche le materie prime e l'ambiente. È questo il filo conduttore dell’evento in programma. Durante la manifestazione sarà inaugurata la mostra fotografica permanente “Wasteland - Viaggio tra i paesaggi minerari” di Jacopo Ibello, presidente dell’Associazione “Save Industrial Heritage”, curata da Isabèl Gollin, che sarà collocata presso il Museo di Arte e Giacimenti Minerari. Seguirà un intervento della Prof.ssa Silvia Serranti, dal titolo “Urban mining: la città miniera del futuro”, in cui s’illustrerà come il recupero delle materie prime, ad esempio i metalli rari e preziosi, dagli scarti prodotti nelle aree urbane rappresenti l’alternativa sostenibile allo sfruttamento delle risorse non rinnovabili, quali quelle minerarie. Sarà presentato inoltre il progetto del nuovo Museo “LUMM - Latina Urban Mining Museum”, sviluppato dagli studenti del Corso di Atelier IV tenuto dal Prof. Tommaso Empler nell’ambito del Corso di Laurea in Disegno Industriale della Facoltà di Architettura, da realizzare presso la sede di Latina della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale. In chiusura si terrà un dibattito, coordinato dal Prof. Alberto Budoni, sul tema della Rigenerazione del paesaggio e della città, che vedrà la partecipazione delle Associazioni “Save Industrial Heritage” e “Imago Urbis Latina”, con testimonianze di studi ed esperienze.

 

Museo Orto Botanico (L.go Cristina di Svezia 24), con prosecuzione domenica 27

In collaborazione con l’Associazione GART – GardenArt, riflessioni, laboratori, rassegna internazionale d'arte "Terra / Materiaprima", installazioni e performance che dalla apnea biologica del seme sotto terra (respiro, corpo) condivide e veicola una visione creativa e consapevolezza. Visite guidate e attività didattiche per adulti e bambini.

 

Museo dell’Arte classica, Odeion, ore 11:00

Nell’ambito della manifestazione “Minerva alla Sapienza. Discorrendo di antichità etrusche e italiche”, si terrà la presentazione dei volumi di Giovanni Colonna“Italia ante romanum imperium. Scritti di antichità etrusche, italiche e romane (1999 – 2013)”.

 

Museo delle Origini, ore 12:00

Incontro con l’autore, in concomitanza con la mostra “Schili. Tracce nella memoria-animali simboli”.

 

Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo, ore 17:00

Presentazione del volume di Alessandro De Bonis, “Le fate e i pagliai”. Un viaggio nel mondo delle fate, indagato come connubio tra culture diverse e tradizioni popolari, alla scoperta di esseri tra mitologia e magia.

 

Museo delle Antichità Etrusche e Italiche, Sala delle sculture, ore 17:30

Nell’ambito della manifestazione “Minerva alla Sapienza. Discorrendo di antichità etrusche e italiche”, si terrà l’inaugurazione della mostra “Minerva alla Sapienza. Tra Lavinio e Veio”. In occasione dell’acquisizione da parte del Museo delle Antichità Etrusche e Italiche della copia in terracotta della statua della Minerva Tritonia di Lavinium, l’esposizione ha l’obiettivo di evocare il ruolo di Minerva nell'Ateneo romano della quale è il simbolo e di richiamare l'attenzione sui contatti tra Lavinio e Veio ("Grandi Scavi” della Sapienza), testimoniati dal culto comune della dea e di Enea come eroe fondatore.

 

Museo delle Origini, ore 18:30

Nell’ambito della mostra “Suoni perduti? La ricostruzione di uno strumento a corde dell’età del Rame”, performance sonore a cura di Alessio Pellegrini che proporrà il recupero di suoni e di uno strumento che arriva dal tempo remoto.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma