Notizie

Dostoevskij nello specchio d’Europa 

“Sapienza” in città
Letture in Biblioteca

Echi e tracce dello scrittore russo nella letteratura francese, inglese e portoghese

Progetto in collaborazione fra Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali della Sapienza, Università di Roma (DiSEAI) e Biblioteca Europea del Comune di Roma (BE).
Responsabile per DiSEAI: Barbara Ronchetti
Responsabile per BE: Annamaria Corso
Progettazione e realizzazione scientifica a cura del DiSEAI
Realizzazione tecnica del video a cura della mediateca delle Biblioteche di Roma (Comune di Roma)
 
Il terzo appuntamento delle “Letture in Biblioteca” è dedicato alle celebrazioni dell’anno dostoevskiano. Nel comune intento che caratterizza il Dipartimento, volto a riconoscere dialoghi e risonanze fra le culture europee, si presenta un percorso del grande scrittore russo attraverso tre spazi linguistico-letterari diversi. In occasione del bicentenario della nascita di Fëdor Dostoevskij, Barbara Ronchetti (docente di Lingua e letteratura Russa) ascolta echi e tracce dostoevskiani della cultura europea, ricomposti da Valerio Cordiner (docente di Letteratura Francese), Riccardo Capoferro (docente di Letteratura Inglese) e Simone Celani (docente di Lingua Portoghese).

Dante, un eroe del nostro tempo. Voci slave d’Europa

“Sapienza” in città
Letture in Biblioteca

Dante, un eroe del nostro tempo. Voci slave d’Europa

Progetto in collaborazione fra Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali della
Sapienza, Università di Roma (DiSEAI) e Biblioteca Europea del Comune di Roma (BE).
Responsabile per DiSEAI: Barbara Ronchetti
Responsabile per BE: Annamaria Corso
Progettazione e realizzazione scientifica a cura del DiSEAI
Realizzazione tecnica del video a cura della mediateca delle Biblioteche di Roma (Comune di
Roma)
Il secondo appuntamento delle “Letture in Biblioteca” prosegue le celebrazioni dell’anno dantesco,
tracciando un percorso ad est del grande poeta italiano. Nel comune intento che caratterizza il
Dipartimento, volto a riconoscere dialoghi e risonanze fra le culture europee, Arianna Punzi,
docente di Filologia Romanza, intraprende un viaggio immaginario tra le voci slave d’Europa, con
Luigi Marinelli, docente di Lingua e Letteratura Polacca, che ci parla di Dante nella letteratura
polacca, Oxana Pachlovska, docente di Lingua e Letteratura ucraina, che ci parla di Dante nella
letteratura ucraina e Barbara Ronchetti, docente di Lingua e Letteratura Russa, che ci parla di Dante
nella letteratura russa.

Convegno internazionale Il filellenismo italiano e la Rivoluzione greca del 1821

Galassia LEM: Convegno, Musica, Film, Libri 

Il DSEAI - in collaborazione con l'Istituto Polacco di Roma e Mondadori Libri - con il patrocinio dell'Associazione Italiana Polonisti organizza una serie di eventi dedicati a STANISŁAW LEM animati da Monika Wozniak e Riccardo Capoferro.
Locandina

Giornata dedicata alla Presidenza Ungherese del V4

Edit Rózsavölgyi e Monika Wozniak intervengono alla "Giornata dedicata alla Presidenza ungherese del V4" organizzata dal Centro di Ricerca, Cooperazione con l'Eurasia, il Mediterraneo e l'Africa Sub-Sahariana (CEMAS) – Sapienza Università di Roma e dall'Accademia d'Ungheria in Roma.
Locandina

Dante fra le lingue d’Europa

“Sapienza” in città
Letture in Biblioteca

Dante fra le lingue d’Europa. Terzine dantesche in un coro polifonico di lingue europee

Progetto in collaborazione fra Dipartimento di Studi Europei, Americani e Interculturali della Sapienza, Università di Roma (DiSEAI) e Biblioteca Europea del Comune di Roma (BE).

Responsabile per DiSEAI: Barbara Ronchetti
Responsabile per BE: Annamaria Corso
Progettazione e realizzazione scientifica a cura del DiSEAI
Realizzazione tecnica del video a cura della mediateca delle Biblioteche di Roma (Comune di Roma)

Per celebrare l’anno dantesco, si è scelto di lasciar parlare le lingue che hanno accolto la sua voce, proponendo le terzine dantesche di alcuni fra i passi più celebri della Commedia (Paolo e Francesca, If., V, 70-142; Ulisse, If. XXVI, 79-142; Ugolino, If. XXXIII), presentati da Arianna Punzi e letti in un coro polifonico di 14 lingue europee del nostro Dipartimento, in ordine alfabetico: bulgaro, ceco, croato, francese, inglese, italiano, neogreco, polacco, portoghese, romeno, russo, serbo, slovacco, sloveno, spagnolo, tedesco, ucraino, ungherese.
Questo mosaico di suoni e di sensi è testimonianza della circolarità dei testi letterari che entrano nelle culture “altre” e lasciano tracce visibili, capaci di tornare alla letteratura di partenza, come accade per le traduzioni dantesche in questa lettura corale.

Mito e Psiche. Linguaggio, Figure, Simboli – un volume a cura di Daniela Padularosa e Luciana La Stella dedicato alla memoria di Mauro Ponzi 

I saggi raccolti in questo volume tentano secondo diverse prospettive e da diversi ambiti disciplinari di cogliere il nesso profondo tra “mito” e “psiche”, tra la capacità creativa dell’uomo e la sopravvivenza dell’antico. I vari contributi sono stati presentati al convegno “Mito e psiche. Linguaggio, figure, simboli”, svoltosi a Roma nei giorni 15 e 16 novembre 2018 presso la “Sapienza” Università di Roma e l’Istituto Italiano di Studi Germanici. La prematura scomparsa di Mauro Ponzi, ideatore e organizzatore del convegno, ne aveva temporaneamente sospeso la pubblicazione. Con questo volume si è cercato dunque di mantenere vivo lo spirito con cui il convegno era stato concepito e di rimanere fedeli all’idea originaria di Mauro Ponzi, alla cui memoria esso è dedicato.
Locandina Mito e Psiche

Camilla Miglio partecipa al primo incontro del progetto triennale -  trilaterale Italia-Francia-Germania "Villa Vigoni" finanziato dalla Deutsche Forschungsgemeinschaft

27-30 settembre 2021, Villa Vigoni e online

Prima conferenza in forma ibrida (digitale e in presenza) nell'ambito del programma triennale italo-franco-tedesco Villa Vigoni, DFG, Fondation Maison des sciences de l'homme:  

Paul Celan in Europa: prospettive trinazionali, tradizioni e conflitti filologici 
Paul Celan in Europa: trinationale Perspektiven auf philologische Traditionen und Konflikte
 

Coordinamento: Christoph König, Elena Polledri (Udine), Werner Wögerbauer (Nantes)
 

Camilla Miglio parteciperà al convegno: Tra cielo e terra, tra preistoria e futuro.

Stefano Tedeschi organizza due giornate di studio per riflettere sulle culture e sulle letterature ispanoamericane nella scuola italiana

Collaborazione di Paolo Simonetti con il Centro Studi Americani.

  • Video, ripreso da Rai Cultura, relativo alla presentazione del libro Paradiso in nero di Marco Petrelli, uno studio (il primo in Italia) sulla narrativa di Cormac McCarthy, presentato insieme a Ugo Rubeo. La presentazione fa parte della serie "Opere prime 2020/2021: incontri con giovani studiosi su storia e letteratura USA", un ciclo di incontri organizzati dal Centro Studi Americani volti a presentare le pubblicazioni di giovani studiosi di americanistica.

      Link di presentazione dal sito di Rai Cultura

  • Video dell'intervista rilasciata a Sara Ammenti, del Centro Studi Americani, nell'ambito del progetto "Incontri con la letteratura americana", rubrica di interviste e approfondimenti video su alcuni autori e temi di particolare rilevanza. Nell'intervista si parla di Thomas Pynchon, Don DeLillo e della narrativa postmoderna americana.

           

Come sarà il turismo nell'estate 2021? Intervista a Fernando Martínez de Carnero Calzada - Speciale CNBC


         

Partecipazione di Camilla Miglio alla trasmissione Radio3Suite di RAI Radio3: "Paul Celan nel centenario della nascita"

Alle 21.45. Camilla Miglio e Antonella Anedda celebrano il grande intellettuale e poeta

Paul Celan nel centenario della nascita[Paul Celan nel centenario della nascita]La poetessa Antonella Anedda e la germanista Camilla Miglio, autorevole studiosa di Celan,  propongono un percorso che accompagna la lettura di poesie di Paul Celan dalla giovinezza alla maturità. Cercano in Celan non la chiusura ermetica e incomunicante, bensì una apertura verso spazi cosmici, geologici e fossili, ma anche vitali e vegetativi. Celan di fronte alla distruzione risillaba il mondo. Riprende date, luoghi, residui e consegna i suoi lettori una materia viva, sensibile, a volte caustica, a volte erotica e musicale in un senso del tutto nuovo. La sua non è poesia di morte, ma canto a fronte, contro la distruzione, in cerca di luce nella tenebra.

Il Prof. Emerito Roberto Antonelli è il nuovo presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei. 


"Roberto Antonelli, professore emerito di Filologia Romanza del Dipartimento SEAI, già Direttore e fondatore del Dipartimento di Studi Europei e Americani, dal primo agosto 2021 è il nuovo presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei. Tutti conosciamo con gratitudine il suo impegno scientifico e culturale, sempre sostenuto da tensione etica e politica. Al nostro collega e amico le congratulazioni dell'intero Dipartimento e della Direttrice Camilla Miglio". 

Maggiori Informazioni QUI 

Centenario di Clarice Lispector – Interviste a Sonia Netto Salomao 

Intervista concessa a Ilse Scamparini alla TV “Globo”, Jornal Nacional da Globo, il 10/12/2020,

https://globoplay.globo.com/v/9092589/

Intervista concessa a Valeria Saccone per la Radio Nacional de España, «Emissão em português» Clarice Lispector y sus resonancias ibéricas: "La alquimia de la palabra en Clarice Lispector, 30/12/2020

https://www.rtve.es/play/audios/emision-en-portugues/emisso-em-portugues...

Joaquim Maria Machado de Assis – Un nuovo libro di Sonia Netto Salomao

Intervista concessa a Andréia Guerini in Entrevista com Sonia Netto Salomão, DOI: 10.18309/anp.v1i45.1206. Revista da Anpoll v. 1, nº 47, p. 148-154, Florianópolis, Set./Dez. 2018

https://revistadaanpoll.emnuvens.com.br/revista/article/view/1206/1017

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma