CIVIS

Il DSEAI partecipa alle attività della rete CIVIS – A European Civic University con i Progetti

Climate, World Literature, Behavioural Change’

La Summer School ‘Climate, World Literature, Behavioural Change’ è stata finanziata dall’Hub 1 CIVIS Climate, Environment and Energy, consentendo la mobilità di 16 studenti e 3 docenti di 3 università della Rete Civis – Université Libre Bruxelles (Franca Bellarsi), Stockholm University (Stefan Helgesson), con la partnership di University College London (Florian Mussgnug, co-convenor).
Le attività della summer school sono previste per il giugno 2022 e si concentreranno sull’apporto degli studi umanistici alla riflessione sul riscaldamento globale e le sfide del futuro, in un’ottica interdisciplinare.
Responsabile per Sapienza-DSEAI: Iolanda Plesciaiolanda.plescia@uniroma1.it

EuFood (European FoodScapes)

Il Progetto EuFood (European FoodScapes) è stato finanziato nell’ambito dell’ Hub 4 – Cities, Territories, and Mobility.
Ha la durata di 12 mesi (novembre 2021 – ottobre 2022), coinvolge 60 studenti e 10 docenti di 4 università della rete CIVIS  - Eberhard Karls Universität TübingenSapienza Università di RomaUniversidad Autónoma de MadridUniversity of Bucharest -.
Intende sperimentare metodologie di didattica internazionale, integrata e innovativa con approcci multidisciplinari al tema dei FoodScapes.
Responsabile per Sapienza-DSEAI: Barbara Staniscia – barbara.staniscia@uniroma1.it

Linguistic cultures and communities in Europe: fieldwork, workshops and exhibition

Il progetto Linguistic cultures and communities in Europe: fieldwork, workshops and exhibition, finanziato nell’ambito dell’Hub 2 Society, Culture and Heritage, è stato realizzato tra febbraio e luglio 2022 e ha consentito la mobilità di 20 studenti e 4 docenti appartenenti a 6 università della rete CIVIS (Sapienza Università di Roma, National and Kapodistrian University of Athens, Universidad Autónoma de Madrid, Université libre de Bruxelles, University of Bucharest, University of Glasgow). L’obiettivo del progetto è riflettere sulle culture linguistiche d’Europa e sulle modalità con cui queste possono essere rappresentate; i partecipanti hanno contribuito alla costituzione di EUROTALES, il nuovo Museo Laboratorio delle Voci d’Europa fondato da Sapienza a Marco Polo e inaugurato con un festival tenutosi a Roma dal 5 all’8 luglio. 
Responsabile per Sapienza e DSEAI: Nadia Cannata (nadia.cannata@uniroma1.it)

EUROTALES — Linguistic cultures and communities in Europe: a language museum as a research hub implemented with the community

Il progetto EUROTALES — Linguistic cultures and communities in Europe: a language museum as a research hub implemented with the community  è stato finanziato come Blended Intensive Programme da realizzare nell’ambito dell’Hub 2 Society, Culture and Heritage. Il progetto coinvolge 5 università della rete CIVIS (Sapienza Università di Roma, National and Kapodistrian University of Athens, Universidad Autónoma de Madrid, Université libre de Bruxelles, University of Bucharest) ed è la naturale prosecuzione del precedente progetto Linguistic cultures and communities in Europe: fieldwork, workshops and exhibition. Attraverso dieci settimane di lezioni online e una settimana di mobilità fisica alla fine del percorso, gli studenti approfondiranno metodi di ricerca linguistica sul campo e arricchiranno EUROTALES, il nuovo Museo Laboratorio delle Voci d’Europa di Sapienza.
Responsabile per Sapienza e DSEAI: Nadia Cannata (nadia.cannata@uniroma1.it)

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma