Menu Principale

Obiettivi

La definizione di Paesi emergenti è sempre più utilizzata per identificare uno specifico gruppo di nazioni - collocate in diversi contesti geografici - che stanno vivendo sia una fase di impetuosa crtescita economica, sia di maggiore importanza geopolitica nello scenario delle relazioni internazionali. Un'ulteriore definizione è quella, molto diffusa nella più recente pubblicistica, di Brics (Brasile, Russia, India, Cina, Sudafrica); gruppo nel quale, sia per i livelli di crescita che per il rinnovato ruolo geopolitico, è opportuno includere la Turchia (Bricst). Oggi, la Federazione Russa, che è sempre piùù tra i principali Paesi emergenti (leading emerging Countries), dopo il crollo dell'Unione Sovietica e un difficile decennio marcato da sottosviluppo e corruzione, ritrova un importante ruolo nelle relazioni internazionali come nuova potenza mondiale. La maggior parte degli altri paesi compresi nella sigla CSI (Comunità degli Stati Indipendenti), succedanea dell'Uniove Sovietica, costituiscono un'area linguisticio-culturale abbastanza omogenea, caratterizzata da un phylum linguistico di forte vicinanza al mondo turco. Inoltre, i recenti sommovimenti politici che stanno ridisegnando politicamente i paesi della sponda meridionale del Mediterraneo, lasciando anche intravedere un nuovo ruolo regionale della Turchia, suggeriscono di conferire a quest'area l'importanza strategica che le compete. Conseguentemente, non può sottovalutarsi la rilevanza sociale, politica e anche economica dell'Africa subsahariana che conta oggi alcuni tra i paesi economicamente più dinamici del Terzo Mondi, come il Ghana, la Nigeria e il Sudafrica. L'Africa subsahariana è sempre stata teatro di confronto tra le grandi potenze: dal XV sec. tra le potenze marinare europee; durante il colonialismo tra le potenze imperiali e durante la guerra fredda tra i due blocchi contrapposti; oggi tra le potenze declinanti, Stati Uniti ed Europa, e le potenze emergenti, Cina e India.  Il CEMAS si è prefisso come obiettivo preferenziale la progettazione e la realizzazione di attività di ricerca interamente finanziate con fondi esterni all’università, che negli ultimi tre anni ha rivolto principalmente ad attività culturali relative ai seguenti settori disciplinari: ·       Biologia ambientale;·       Comunicazione;·       Cooperazione allo sviluppo con i paesi delle aree oggetto del centro;·       Economia dello sviluppo;·       Scienze chirurgiche;·       Storia e relazioni internazionali.

Messaggio di errore

User warning: The following module is missing from the file system: imagcache_actions. For information about how to fix this, see the documentation page. in _drupal_trigger_error_with_delayed_logging() (line 1138 of /opt/webhost/cemas/includes/bootstrap.inc).