Progetto MATRICOLA

Il progetto MATRICOLA (bando gruppi di ricerca 2020) di cui è coordinatore tecnico-scientifico il Prof. Marco Rossi, domanda prot. n. A0375-2020-36782 del 29/10/2020 - CUP B85F2100123005, è stato ammesso a finanziamento dalla Regione Lazio con Determinazione n. G04014 del 13/04/2021 pubblicata sul BURL n.38 del 15/04/2021. Il CNIS, soggetto mandatario del progetto, partecipa in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ingegneria Informatica dell’Università di Roma Tor Vergata.

Dal punto di vista tecnico-scientifico, il progetto MATRICOLA mira al recupero della CO2 prodotta da impianti industriali in almeno 104 tonn annue e propone la realizzazione di dispositivi elettrochimici direttamente integrabili nelle linee di produzione. Tali dispositivi sono basati su materiali elettrodici nanoporosi (area 10-100 m2 per grammo) che adsorbono e convertono CO2 con bassa sovratensione e efficienze faradiche prossime al 100%. Le nanostrutture (composte da ossidi di metalli con più di uno stato stabile di valenza), sono chimicamente/fisicamente stabili nelle condizioni di formazione della CO2. La novità di MATRICOLA consiste nel preparare superfici catodiche che per adsorbimento della CO2 ne aumentano la reattività elettrochimica.

L’importanza del progetto è rappresentata dalla possibilità di produrre ossidi ibridi che presentino un notevole abbassamento della sovratensione catodica necessaria per attivare la riduzione della CO2. Questo permette una diminuzione drastica (anche del 30 - 40 %) della potenza elettrica necessaria per condurre il processo elettrochimico desiderato rispetto a celle con materiali catodici tradizionali. Grazie a questa caratteristica la prestazione attesa dei dispositivi concepiti è una conversione della CO2 che impatta sul dispositivo in una percentuale compresa nel range tra 1 e 10%, manifestando una efficienza di conversione faradica prossima al 100 %

In questo contesto, il principale obiettivo del progetto MATRICOLA sarà la realizzazione di prototipi di celle elettrochimiche a stato solido (i.e. con elettroliti non fluidi) per la riduzione elettrocatalizzata della COgassosa nelle condizioni di formazione all’interno di un impianto di produzione industriale.

L’importo ammesso a sovvenzione per il CNIS è di € 112.814,10. 

PROGETTO COFINANZIATO DALL’UNIONE EUROPEA, A VALERE SULL'AVVISO PUBBLICO
“PROGETTI DI GRUPPI DI RICERCA 2020” POR FESR LAZIO 2014-2020

LOGO

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma