1_Home

Master URBAM

Urbanistica per una nuova fase
del governo del territorio

Le città italiane, grandi e meno grandi, e i relativi territori di riferimento richiedono un miglior uso dei loro spazi di vita e del loro patrimonio, sia costruito che naturale, per garantire una migliore qualità dell’abitare e dell’ambiente urbano, servizi più soddisfacenti, più elevati livelli di organizzazione territoriale e minori impatti sull’ambiente. È compito della sfera pubblica governare i processi di trasformazione sociale ed economica e promuovere piani e progetti urbanistici di città e territori in grado di migliorare queste condizioni di vita, organizzative e funzionali ed accrescerne la sostenibilità. Al riguardo, anche a fronte della crescente complessità e numerosità dei problemi che ogni Amministrazione pubblica oggi deve affrontare (ultimi in ordine di tempo quelli sanitari ed economici), serve dunque “più urbanistica”, in senso lato, e non “meno urbanistica”, come fino a ieri da parte di alcuni si è sostenuto. È verosimile per questo ritenere che le Amministrazioni pubbliche esprimano sempre più l’esigenza di potenziare le proprie capacità tecniche e operative in materia di urbanistica e governo del territorio. La probabile disponibilità, già nel breve periodo, di rilevanti risorse finanziarie di fonte Ue per ricostruire accettabili condizioni socio-economiche post-pandemia costituisce, inoltre, un’ulteriore opportunità perché Regioni ed Enti locali amplino i propri ruoli tecnici per cogliere e gestire al meglio le future opportunità.

Obiettivi formativi

Il Master URBAM propone un percorso formativo finalizzato a: 

  • rispondere alla domanda di alta formazione tecnico-scientifica e professionale nell’ambito della pianificazione e gestione delle trasformazioni urbane e territoriali, comprendendovi le relative valenze ambientali e paesaggistiche, e in generale con puntuale attenzione alla sostenibilità, allo sviluppo socio-economico ed ai processi partecipativi;
  • indirizzare questa formazione in modo tale da accrescere anche la capacità propositiva per ciò che riguarda l’attuazione delle politiche e dei programmi nazionali e comunitari da parte dell’Amministrazione pubblica e/o in forma congiunta tra pubblico e privato.

Obiettivo generale del Master URBAM è formare tecnici, o accrescerne le competenze quando già esperti, affinché operino attivamente:

  • all’interno della Amministrazione pubblica o per conto di altri soggetti aventi titolo;
  • nei processi di pianificazione urbanistica e territoriale e nell’attuazione dei relativi piani, programmi e interventi. Questo, secondo le diverse forme disponibili di cooperazione tecnico-disciplinare tra Amministrazione pubblica ed altri enti pubblici e/o soggetti privati, a livello locale, regionale e nazionale, nonché con organismi internazionali per quanto riguarda politiche e programmi che lo prevedano.

A chi è rivolto il Master

Oltre che ai dipendenti delle Amministrazioni pubbliche, Il Master è aperto a chiunque abbia un titolo di laurea magistrale, requisito per l’accesso ai Master di II livello, indipendentemente dalla disciplina: laureati che includano tra le proprie prospettive professionali l’ingresso nelle strutture tecniche in ambito urbanistico delle AP; tecnici che, nell’ambito delle proprie competenze professionali, considerino qualificante ed utile acquisire o ampliare quelle competenze “urbanistiche” generali e propriamente inerenti al ruolo e al funzionamento dell’AP per meglio interfacciarsi con la stessa.

Le lezioni del Master Urbam, aa 2021-22, inizieranno venerdì 4 marzo 2022.

 

* Copertina di questa pagina: particolari delle immagini di copertina delle pagine successive.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma