elephas antiquus

Provenienza: area del Campidoglio (Roma) 

Tipo reperto: Cranio di Elephas antiquus 

Cronologia: Pleistocene medio (550.000-120.000 anni fa)

 

Cranio di Elephas antiquus italicus, specie di elefante ormai estinta; mancano le difese e la mandibola. Rinvenuto negli anni ‘30 del ‘900 durante la realizzazione di via dei Fori Imperiali. Numerosi sono i rinvenimenti di esemplari della stessa specie nell’intera area di Roma e sono in parte contemporanei all’Homo heidelbergensis. Animale di quasi quattro metri di altezza media; il cranio era relativamente piccolo rispetto al resto del corpo, mentre le zanne scendevano quasi dritte a sfiorare il suolo, motivo per cui viene anche chiamato “elefante dalle zanne dritte”. Ha popolato tutt’ Europa dal Pleistocene medio al Pleistocene superiore: il suo habitat ideale era costituito da foreste e praterie tipiche della fascia temperata; con il ritorno al clima freddo ha abbandonato la zona centroeuropea cedendola al contemporaneo Mammut delle steppe.

 

Elephas Antiquus by museodelleorigini on Sketchfab