Laboratorio di Neuroscienze delle funzioni superiori dell'Uomo

Responsabile scientifico/coordinatore

 

Descrizione delle linee di ricerca in cui è coinvolto, coordinamento e collaborazione a progetti nazionali e internazionali e brevetti

 

Linea di ricerca su “Neuroimmagini dei circuiti cerebrali alla base delle funzioni superiori dell’Uomo” (Responsabile scientifico: Prof. Filippo Carducci)

 

Sponsor: Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM)

Titolo: Fatigue Relief in Multiple Sclerosis by transcranial Direct Current Stimulation (tDCS) - FaReMuS

Ruolo: collaborazione scientifica

Durata: 2011 – 2013

 

Titolo progetto: Alterazioni morfo-volumetriche in pazienti affetti da arteriopatia cerebrale autosomica dominante con infarti sottocorticali e leucoencefalopatia (CADASIL). Uno studio di risonanza magnetica.

Anno: 2012

Ruolo: elaborazione delle immagini di risonanza magnetica. Collaborazione scientifica con il Dipartimento di Neuroradiologia dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma e con l’IRCSS San Raffaele Pisana di Roma

 

Titolo progetto: Valutazione dell’accuratezza di un modello individualizzato basato su immagini di risonanza magnetica da utilizzare nella stimolazione magnetica transcranica assistita

Anno: dal 2012

Ruolo: unico partecipante

 

Sponsor: Contributo ai sensi dell'Avviso pubblico di cui all'art. 33 comma 3 lett. C) della L.R.

28/12/2007 n. 26 Formulario n. FILAS RS-2009-1057. Determinazione n° 802523 del 2/5/2012

Titolo progetto: ATOMOS - Advanced Three-dimensiOnal Medicai diagnOstic imaging System

Ruolo: Attività di consulenza per le società DUNE srl e SenTech srl

Durata: 2012 – 2014

 

 

Titolo progetto: Morfo-volumetria della materia grigia e della materia bianca e correlazioni neuropsicologiche in pazienti ai primi esordi di schizofrenia

Anno: dal 2013

Ruolo: elaborazione delle immagini di risonanza magnetica. Collaborazione scientifica con le unità di Psichiatria, di Neuroradiologia, di Psicologia e di Medicina Nucleare dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma

 

Titolo progetto: Alterazioni strutturali in pazienti affetti da disturbo bipolare. Uno studio combinato di morfo-volumetria e del tensore di diffusione.

Anno: dal 2013

Ruolo: elaborazione delle immagini di risonanza magnetica. Collaborazione scientifica con in Dipartimento di Neuroscienze, Salute Mentale e Organi sensoriali (NESMOS) dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma e con la Fondazione San Raffaele, Ceglie Messapica (Brindisi)

 

Titolo progetto: Morfo-volumetria della materia grigia, della materia bianca e del liquido cerebrale in adolescenti con sindrome di Down.

Anno. dal 2013

Ruolo: elaborazione delle immagini di risonanza magnetica. Collaborazione scientifica con l’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma, l’IRCCS NEUROMED, Pozzilli (Isernia) el’IRCCS San Raffaele di Cassino

 

Domanda di brevetto per invenzione industriale.

Titolo: "SISTEMA DI TRACKING SPAZIALE A MULTIPLA UNITA' OTTICA, DA UTILIZZARE NELLA NEUROCHIRURGIA E NELLA STIMOLAZIONE MAGNETICA TRANSCRANICA GUIDATE DA IMMAGINI RADIOLOGICHE"

Richiedente: UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI ROMA "LA SAPIENZA"

Inventore designato: Dott. CARDUCCI FILIPPO

Numero domanda: RM2013A000009, CCIAA di deposito: ROMA, Data di deposito: 07/01/2013

 

 

Linea di ricerca su “Neurofisiologia clinica” (Responsabile scientifico: Prof. Paolo Onorati)

 

Titolo progetto: Morfo-volumetria della materia grigia e della materia bianca e correlazioni con dati EEG nei pazienti con HIV.

Durata: 2011-2015

Ruolo: elaborazione dei segnali EEG dal punto di vista neurologico e valutazione delle immagini di risonanza magnetica. Collaborazione scientifica con le unità di Infettivologia dell’Ospedale Sant’Andrea dell’Università degli Studi di “La Sapienza” (UNIROMA1) e dell’Università degli Studi di Tor Vergata (UNIROMA2).

 

Titolo progetto: Morfo-volumetria della materia grigia e della materia bianca e correlazioni con dati EEG nei pazienti con sclerosi multipla.

Durata: 2013-2015

Ruolo: elaborazione dei segnali EEG dal punto di vista neurologico e valutazione delle immagini di risonanza magnetica. Collaborazione scientifica con le unità di chirurgia vascolare dell’istituto Cardio-Chirurgico di Roma.

 

Titolo progetto: Morfo-volumetria della materia grigia, della materia bianca e del liquido cerebrale e correlazione con dati EEG in adolescenti con sindrome di Down.

Durata: 2010-2015

Ruolo: elaborazione dei segnali EEG dal punto di vista neurologico e valutazione delle immagini di risonanza magnetica. Collaborazione scientifica con l’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma e l’IRCCS San Raffaele di Cassino.

 

Linea di ricerca su “Neurofisiologia delle funzioni superiori dell’Uomo” (Responsabile scientifico: Prof. Claudio Babiloni)

 

Sponsor: EUROPEAN COMMISSION 7th FRAMEWORK PROGRAMMEIMI Call topic: IMI_Call_2008_1_11: Neurodegenerative Disorders, IMI Joint Undertaking

Durata: 2010-2015

TItolo: Prediction of cognitive properties of new drug candidates for neurodegenerative diseases in early clinical development. (PHARMA-COG)

Ruolo: Responsabile scientifico di Unità di Ricerca (Prof. Claudio Babiloni)

Consorzio: vedi in http://www.alzheimer-europe.org/Research/PharmaCog/Who-are-the-PharmaCog...

 

Sponsor: EUROPEAN COMMISSION 7th FRAMEWORK PROGRAMME CAPACITIES - RESEARCH INFRASTRUCTURES CALL IDENTIFIER: FP7-INFRASTRUCTURES-2010-2

Durata: 2010-2013

Titolo: Diagnostic enhancement of confidence by an International distributed environment (DECIDE)

Ruolo: Responsabile di Unità di ricerca (Prof. Claudio Babiloni)

Consorzio: vedi in http://www.eu-decide.eu

 

Sponsor: MINISTERO DELLA SALUTE – DIREZIONE GENERALE DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA, PROGETTO PARTE DI PROGRAMMA STRATEGICO

Durata: 2010-2013

Titolo:Diagnosis of incipient Alzheimer disease: development of ADNI-based imaging markers for use by the National Health System.

Ruolo: Responsabile di Unità di ricerca (Prof. Claudio Babiloni)

Consorzio: vedi in http://www.centroalzheimer.org/sito/ip_ita_adni.php

 

Sponsor: MINISTERO DELLA SALUTE – DIREZIONE GENERALE DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA, PROPOSTA PROGETTO “GIOVANI RICERCATORI 2007”

Durata: 2010-2013

Titolo: “Mirror neuron system and neural mechanisms of social intelligence in epilepsia”

Ruolo: Responsabile di Unità di ricerca (Dr. Claudio Del Percio)

Consorzio: IRCCS Neuromed, Università di Roma “La Sapienza”.

 

Sponsor: MINISTERO DELLA SALUTE – DIREZIONE GENERALE DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA, PROPOSTA PROGETTO “GIOVANI RICERCATORI 2008”

Durata: 2011-2014

Titolo: Does rehabilitation with a 10-Hz sensory stimulation improve brain rhythms and cognitive-motor performance in neurological patients? Towards Internet-based clinical applications at subjects’ home

Ruolo: Responsabile di Unità di ricerca (Prof. Claudio Babiloni)

Consorzio: IRCCS San Raffaele Pisana, Università di Foggia, Associazione Fatebenefratelli per la Ricerca.

 

Sponsor: MINISTERO DELLA SALUTE – DIREZIONE GENERALE DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA, PROPOSTA PROGETTO “GIOVANI RICERCATORI 2008”

Durata: 2011-2014

Titolo: Prediction of cognitive decline in mild cognitive impairment (MCI) subjects carrying genetic risk factors based on quantitative EEG and transcranial magnetic stimulation markers

Ruolo: Responsabile di Unità di ricerca (Prof. Claudio Babiloni)

Consorzio: IRCCS OASI di Troina, Università di Foggia, Campus Biomedico.

 

Sponsor: MINISTERO DELLA SALUTE – DIREZIONE GENERALE DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA, PROPOSTA PROGETTO “RICERCA FINALIZZATA”

Durata: 2012-2015

Titolo:GRID-based System for the Evaluation of the effects of Cognitive Rehabilitation in Patients with Alzheimers Disease and Parkinsons Disease (GRDCORE)

Ruolo: Coordinatore del Consorzio e responsabile di Unità di ricerca (Prof. Claudio Babiloni)

Consorzio: IRCCS San Raffaele Pisana, Università di Foggia, Consorzio COMETA di Catania, GARR di Roma, Università Cattolica di Roma.

 

Sponsor: MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA (MIUR) – PROGRAMMI DI RICERCA SCIENTIFICA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE RICHIESTA DI COFINANZIAMENTO

Durata: 2013-2015

Titolo: “Functional connectivity and neuroplasticity in physiological and pathological aging” (CONNAGE)

Ruolo: responsabile di Unità di ricerca (Prof. Claudio Babiloni)

Consorzio: Università Cattolica di Roma, Università di Roma "La Sapienza”, Università di Foggia, Università Statale di Milano, Università d Chieti-Pescara, CNR di Roma e Campus Biomedico.

 

Sponsor: UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI ROMA “LA SAPIENZA” – PROGETTI DI ATENEO 2013

Durata: 2013-2014

Titolo: “Multi-scale markers of cholinergic neurotransmission and on-going electoencephalographic rhythms in a mouse model of Alzheimer's disease (CHOLIN-EEG)”

Ruolo: Coordinatore della ricerca (Prof. Claudio Babiloni).

 

Sponsor: UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI ROMA “LA SAPIENZA” – PROGETTI DI ATENEO 2014

Durata: 2014-2015

Titolo: “Multi-scale markers of cholinergic neurotransmission and on-going electoencephalographic rhythms in mice undergoing to enriched environment (NEURICH)”

Ruolo: Coordinatore della ricerca (Prof. Claudio Babiloni).

 

 

Linea di ricerca su “Neurofisiologia e psicofisica delle funzioni cognitivo-motorie” (Responsabile scientifico: Prof. Giovanni Mirabella)

Sponsor MINISTERO DELLA SALUTE – DIREZIONE GENERALE DELLA RICERCA SCIENTIFICA E TECNOLOGICA, PROPOSTA PROGETTO “GIOVANI RICERCATORI 2007”

Durata: 2010-2013

Titolo: “Mirror neuron system and neural mechanisms of social intelligence in epilepsia”

Ruolo: Principal investigator(Dr. Giovanni Mirabella)

Consorzio: IRCCS Neuromed, Università di Roma “La Sapienza”.

 

Sponsor MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA (MIUR) – PROGRAMMI DI RICERCA SCIENTIFICA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE RICHIESTA DI COFINANZIAMENTO

Durata: 2010-2011

Titolo: “The role of inhibition in the genesis of movements”

Ruolo: Responsabile di Unità di ricerca (Dr. Giovanni Mirabella)

 

Sponsor Fondazione NEURONE

Durata: 2012-2013

Titolo: “Social theatre and Parkinsosn’s Disease”

Ruolo: Principal investigator(Dr. Giovanni Mirabella)

 

Collaborazioni scientifiche

1. Prof. Giorgia Committeri, Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara

Argomento scientifico: studio della connettività funzionale del network alla base del controllo inibitorio volontario del braccio

Soggetti: Adulti sani.

Metodi: Psicofisica, Resting State functional MRI

 

2. Dr Maurizio Mattia, Istituto Superiore di Sanità, Roma. Di Gennaro, IRCCS Neuromed

Argomento scientifico: caratterizzazione fisiologica del network alla base del controllo inibitorio volontario.

Soggetti: Adulti affetti da epilessia farmaco-resistente.

Metodi: Psicofisica, registrazione dell’attività elettrocorticografica.

 

3. Dr Modugno, IRCCS Neuromed

Argomento scientifico: caratterizzazione fisiologica del network alla base del controllo inibitorio volontario.

Soggetti: Adulti affetti da Parkinson.

Metodi: Psicofisica, eventualmente associata alla manipolazione dello stato degli elettrodi per la deep brain stimulation (DBS).

 

4. Prof. Paola Ricciardelli, Università di Bicocca, Milano.

Argomento scientifico: relazione tra stimoli biologici con rilevanza sociale (e.g. direzione dello sguardo) e inibizione volontaria delle saccadi.

Soggetti: Adulti sani.

Metodi: Psicofisica, rilevamento movimenti oculari.

 

5. Prof Cardone e Dr Suppa, Università di Roma La Sapienza, Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria infantile.

Argomento scientifico: modifiche del sistema del controllo inibitorio volontario in pazienti adolescenti affetto da sindrome di Tourette

Soggetti: Adolescenti sani e affetti da sindrome di Tourette.

Metodi: Psicofisica, Resting State functional MRI, Diffusion Tensor imaging, indagini cliniche

 

6. Prof. Gallese, Università di Parma, Parma;

Argomento scientifico: meccanismi fisiologici alla base dell’intelligenza sociale, il sistema mirror nell’uomo

Soggetti: Adulti affetti da epilessia farmaco-resistente.

Metodi: Psicofisica, registrazione dell’attività elettrocorticografica.

 

7. Prof. Gallese, Università di Parma, Parma

Argomento scientifico: relazione tra azioni e linguaggio

Soggetti: Adulti sani.

Metodi: Psicofisica

 

8. Dr. Capozzi, Università di Roma La Sapienza, Dipartimento di Pediatria e Neuropsichiatria infantile.

Argomento scientifico: relazione tra azione e linguaggio in adolescenti affetti da disturbo di coordinazione motoria.

Soggetti: Adolescenti sani e affetti da disturbo di coordinazione motoria.

Metodi: Psicofisica

 

9. Dr Modugno e Dr De Vita, IRCCS Neuromed

Argomento scientifico: riabilitazione della malattia del Parkinson con la terapia teatrale.

Soggetti: Adulti affetti da Parkinson.

Metodi: Psicofisica, indagini cliniche e neuropsicologiche

 

 

Linea di ricerca su “Neuroscienze industriali” (Responsabile scientifico: Prof. Giovanni Vecchiato)

Sponsor: MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI Progetti Bilaterali Italia-CINA

Durata: 2013-2015

TItolo: “Neuropredictor: rehabilitation and neural predictor for stroke patients by using advanced EEG and EMG technologies”

Ruolo: Responsabile scientifico del progetto prof. Fabio Babiloni

Consorzio: Università Sapienza Dip. Fisiologia Roma, Dipartimento di Computer Science Hangzhou Dianzi University, Hangzhou, Cina

 

Sponsor: MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERIProgetti Bilaterali Italia-Ungheria

Durata: 2011-2013

TItolo: “NEURODEVICE: Brain Computer Interfaces for domotic applications to increase the quality of life of disabled patients ”

Ruolo: Responsabile scientifico del progetto prof. Fabio Babiloni

Consorzio: Università Sapienza Dip. Fisiologia Roma, University of Pannonia, Faculty of Information Technology, Department

of Electrical Engineering and Information Systems, Veszprem, Ungary.

 

Sponsor: EUROPEAN UNION – SESAR - EUROCONTROL

Durata: 2013-2015

TItolo: “NINA: Neurometric indicator for Air Traffic Controller ”

Ruolo: Responsabile scientifico del progetto prof. Fabio Babiloni

Consorzio: Università Sapienza Dip. Fisiologia Roma, ENAC Tolosa, France, DeepBlue srl, Roma.

 

Sponsor: Regione Lazio – FILAS

Durata: 2012-2014

TItolo: “DOMUS NOVAE”

Ruolo: Responsabile scientifico del unità di ricerca prof. Fabio Babiloni

Consorzio: Università Sapienza Dip. Fisiologia Roma, Università Sapienza DIAG, IRCCS Fondazione Santa Lucia, Roma

 

Sponsor: MIUR-PRIN 2012

Durata: 2013-2016

TItolo: “Sviluppo di un dispositivo per la misurazione del carico cognitivo in tempo reale durante compiti di guida o di controllo di processi mediante l'acquisizione di dati elettroencefalografici

Ruolo: Responsabile scientifico del unità di ricerca prof. Fabio Babiloni

Consorzio: Università Sapienza Dip. Fisiologia Roma.

 

Settori ERC 2014 del gruppo

http://www.must-cofund.ch/pdf/ERC_keywords.pdf

  • SH4 The Human Mind and its complexity (SH4_3 Neuropsychology and cognitive psychology; SH4_4 Cognitive and experimental psychology: perception, action, and higher cognitive Processes; SH4_7 Psycholinguistics and neurolinguistics: acquisition and knowledge of language; SH4_8 Use of language: pragmatics, sociolinguistics, discourse analysis, second language teaching and learning, lexicography, terminology).

  • LS4 Physiology, Pathophysiology and Endocrinology (LS4_4 Ageing).

  • LS5 Neurosciences and neural disorders (LS5_1 Neuroanatomy and neurophysiology; LS5_4 Sensory systems; LS5_5 Mechanisms of pain; LS5_6 Developmental neurobiology; LS5_7 Cognition; LS5_8 Behavioral neuroscience; LS5_9 Systems neuroscience; LS5_10 Neuroimaging and computational neuroscience; LS5_11 Neurological disorders; LS5_12 Psychiatric disorders).

  • LS7 Diagnostic tools, therapies and public health (Medical engineering and technology; Diagnostic tools (e.g. genetic, imaging); LS7_3 Pharmacology, pharmacogenomics, drug discovery and design, drug therapy).

 

Componenti il gruppo di ricerca registrati nell’Ateneo (Dipartimento o Facoltà) nel 2013 e obiettivi di ricerca

Linea di ricerca su “Neuroimmagini dei circuiti cerebrali alla base delle funzioni superiori dell’Uomo”: Prof. Filippo Carducci (Responsabile scientifico).

  • Azione 1:sviluppare e utilizzare nuove e avanzate tecniche di analisi dell’imaging del cervello umano, in particolare alle immagini di risonanza, al fine di meglio comprendere le complesse funzioni del cervello umano sano. Lo studio delle funzioni nel cervello sano permetterà di meglio comprendere il contributo delle diverse aree cerebrali nello svolgimento di compiti e processi sensoriali, motori e cognitivi. I risultati di questo studio sarà di ausilio nell’interpretazione di patologie, fornendo importanti spunti per la valutazione e lo sviluppo di nuove strategie di riabilitazione.

  • Azione 2:Quantificazione e localizzazione del carico lesionale cerebrale macroscopico (mediante valutazione della voxel based morphometry - VBM) e microscopico (mediante analisi delle immagini del tensore di diffusione - DTI) di pazienti affetti da patologie neurologiche, psichiatriche e neurodegenerative. Ricostruzione mediante trattografia 3D dei principali fasci di sostanza bianca al fine di segmentare e quantificazione del danno patologico a carico dei diversi sottosistemi. Individuazione di marker neuroradiologici di potenziale valore diagnostico.

  • Azione 3:Ricerca di correlazioni tra misure estratte da immagini di risonanza magnetica e misure clinico/psicometriche. Studi longitudinali di follow up finalizzati a monitorare patologie e trattamenti farmacologici

 

Linea di ricerca su “Neurofisiologia clinica”: Prof. Paolo Onorati (Responsabile scientifico).

  • Azione 1. Descrivere i meccanismi neurofisiologici di generazione dei ritmi EEG registrati in condizioni di veglia rilassata come espressione della fluttuazione della vigilanza in pazienti neurologici dell’età evolutiva con deficit cognitivi. L’obiettivo è di chiarire i processi cerebrali fisiopatologici e valutare le possibili applicazioni cliniche dei marker EEG.

  • Azione 2. Descrivere i meccanismi neurofisiologici di generazione dei ritmi EEG registrati in condizioni di veglia rilassata come espressione della fluttuazione della vigilanza in pazienti HIV con deficit cognitivi. L’obiettivo è di chiarire i processi cerebrali fisiopatologici e valutare le possibili applicazioni cliniche dei marker EEG.

  • Azione 3. Ricerca di correlazioni tra misure estratte da immagini di risonanza magnetica e misure cliniche di pazienti neurologici dell’età evolutiva. L’obiettivo è di chiarire i processi cerebrali fisiopatologici e valutare le possibili applicazioni cliniche dei marker EEG.

 

Linea di ricerca su “Neurofisiologia delle funzioni superiori dell’Uomo”. Prof. Claudio Babiloni (Responsabile scientifico), Dott. Claudio Del Percio (borsista, Ph.D.), Dott. Nicola Marzano (borsista, Ph.D.), Ph.D.), Dott. Giuseppe Noce (dottorando di ricerca).

  • Azione 1. Descrivere i meccanismi neurofisiologici di generazione dei ritmi EEG registrati in condizioni di veglia rilassata come espressione della fluttuazione della vigilanza in pazienti neurologici con deficit cognitivi, giovani e anziani, con particolare interesse alla malattia di Alzheimer. L’obiettivo è di chiarire il significato funzionale della frequenza e della topografia delle oscillazioni dell’attività cerebrale dell’Uomo nei diversi circuiti cerebrali che sott’intendono le funzioni cognitive, anche valutando le possibili applicazioni cliniche.

  • Azione 2. Descrivere i meccanismi neurofisiologici di generazione dei ritmi EEG registrati nell’Uomo durante lo svolgimento di processi sensoriali, cognitivi e motori in condizioni fisiologiche. L’obiettivo è di chiarire il significato funzionale della frequenza e della topografia delle oscillazioni dell’attività cerebrale dell’Uomo nei diversi circuiti cerebrali che sott’intendono tali processi, come base per approfondimenti in ambito clinico e riabilitativo.

  • Azione 3. Approfondire le analogie nei meccanismi neurofisiologici di generazione dei ritmi EEG registrati nell’Uomo e in modelli animali. L’obiettivo è di definire biomarker EEG con valore traslazionale per la scoperta di nuovi farmaci per la malattia di Alzheimer.

 

Linea di ricerca su “Neurofisiologia e psicofisica delle funzioni cognitivo-motorie”: Prof. Giovanni Mirabella (Responsabile scientifico), Dott. Michele Fragola (frequentatore scientifico), Christian Mancini (laureando frequentatore scientifico), Francesca Gizzi, (laureanda frequentatrice scientifica).

  • Azione 1. Studiare i network cerebrali alla base del controllo inibitorio dei movimenti volontari goal-directed in soggetti sani e in soggetti affetti da patologie che coinvolgono questo sistema (e.g. Parkinson, sindrome di Tourette) per fini di ricerca di base e applicativa. Tali network saranno studiati anche mediante tecniche elettrocorticografiche in pazienti epilettici come modelli di cervello sano (si escluderanno dati provenienti da settori di cervello affetti dalla patologia).

  • Azione 2. Studiare i network cerebrali alla base dell’intelligenza socialein soggetti sani e in soggetti affetti da patologie neurologiche per fini di ricerca di base e applicativa. Tali network saranno studiati anche mediante tecniche elettrocorticografiche in pazienti epilettici come modelli di cervello sano (si escluderanno dati provenienti da settori di cervello affetti dalla patologia).

  • Azione 3. Studiare la relazione tra sistema motorio e comprensione del linguaggio sia in soggetti sani che in soggetti in età evolutiva affetti da disturbi motori per fini di ricerca di base e applicativa. Tali relazioni saranno studiate anche mediante tecniche elettrocorticografiche in pazienti epilettici come modelli di cervello sano (si escluderanno dati provenienti da settori di cervello affetti dalla patologia).

  • Azione 4.Studiareforme di riabilitazione della malattia di Parkinson mediante l’impiego di terapie complementari a quelle farmacologiche (e.g. la terapia teatrale).

 

Linea di ricerca su “Neuroscienze industriali”: Prof. Giovanni Vecchiato (Responsabile scientifico RTD, Ph.D.), Dott. Piero Aricò, (assegnista, Ph.D.), Dott.ssa Patrizia Cherubino (assegnista), Dott. Gianluca Borghini (assegnista), Dott.ssa Giulia Cartocci (frequentatrice scientifica, Ph.D.), Dott. Giulio Maglione (frequentatore scientifico) e Dott. Gianluca Di Flumeri (frequentatore scientifico).

  • Azione 1. Applicare tecniche di analisi delle reti corticali stimate dai dati elettroencefalografici mediante indicatori sintetici di funzionamento derivate dalla teoria dei grafi. Queste tecniche verranno applicate su gruppi di persone sane durante compiti cognitivi oppure motori così come su pazienti affetti da diverse patologie, quali Alzheimer oppure depressione, come anche pazienti che hanno subito stroke emorragici cerebrali.

  • Azione 2. Applicare i descrittori sintetici dell’attività spettrale cerebrale prelevata tramite l’EEG relativamente all’osservazione di messaggi pubblicitari e di consumo in gruppi di soggetti normali ed in soggetti durante la loro attività professionale (ad esempio controllori di volo o piloti di aereo). In tale sperimentazione verranno anche prelevati degli indicatori di attività psicofisiologica, quali battito cardiaco e conduttanza cutanea per la stima dell’attività emozionale esperita durante tali osservazioni.

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma