Progetti

Il Centro SDR lavora su 3 Linee di Ricerca: Design for Made in Italy and Industry 4.0, Design for Digital Society and Social Innovation e Design for Made in Italy and Industry 4.0. Sotto si illustrano queste tre assi tematiche attraverso alcuni progetti recenti.

 

Design for
Made in Italy
and Industry 4.0

Il progetto Master Degree in Industry 4.0 fornirà conoscenze tecnologiche e specializzazione nelle catene di valore verticali e orizzontali in quattro settori chiave: manifattura, agricoltura, acquacoltura e salute pervasiva (ERASMUS + KA2 Capacity Building, istituzioni nella regione ASEAN).
Design al Punto Luce delle Arti. In collaborazione con Save the Children Italia, il progetto è finalizzato alla organizzazione e realizzazione di attività formative destinate a giovani di età adolescenziale per lo sviluppo di capacità non cognitive e attitudinali nel campo del Design.
Urban Manufacturing – Stimulating Innovation Through Collaborative Maker Spaces. Progetto Interreg Europe che ha l’obiettivo di agevolare lo sviluppo dei makerspaces come luoghi tanto di produzione diffusa quanto di innovazione rilevante a servizio del territorio.

Design for
Digital Society
and Social Innovation

NTT Neurosurgery Training Tool. La ricerca sperimentale sviluppata con Elison S.r.l. mira allo sviluppo e prototipazione di un sistema di training neurochirurgico ed anatomico utile, da un lato, alla formazione di neurochirurghi poco esperti a livello operatorio, dall’altro, alla formazione di studenti.
Bio-Giulia. La ricerca sperimentale svolta per Ginevri srl lavora sulle tecnologie medicali per l’ambito neonatale (es. respirazione assistita) con un focus sull’usabilità, considerando le esigenze di ergonomia fisica e cognitiva dell’interazione uomo-macchina tra il dispositivo, operatori e pazienti. 

Design for
Cultural Experience
and Cultural Heritage

Revixit Aquinum. Il progetto, svolto in collaborazione con L’Università di Salento per il Comune di Castrocielo, mira alla valorizzazione attraverso gli strumenti ICT dei beni archeologici della città romana di Aquinum a il castello di “Castrum Coeli” storicamente collegato.
Easy Tour. Nell’ambito di un finanziamento MISE (Accordi per l’innovazione), la ricerca industriale svolta in collaborazione con Amarena S.r.l. è finalizzata allo sviluppo di una piattaforma digitale (HUB) in grado di raccogliere, come aggregatore intelligente, soluzioni per l’esperienza turistica e culturale.

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma