Allestimento e installazioni multimediali e interattive

Docenti: 
  • Empler, Tommaso
  • Ambito: 
    Museografia e tutela e valorizzazione dei beni archeologici del territorio
    SSD: 
    ICAR/16
    Codice: 
    10600840
    CFU: 
    2
    Obiettivi formativi: 

    Le ICT nei Musei, permettono di sviluppare un efficace sistema di comunicazione e disseminazione, coinvolgendo i visitatori e gli studiosi mediante l’utilizzo di procedure collegate 
    all’Edutainment, all’interactive ed immersive experience, ai serious games e alla gamification, che vengono associati ai temi di allestimento tradizionali e che saranno obiettivi formativi dell’insegnamento.
    L’edutainment è visto come una modalità multimediale che si occupa della diffusione di strumenti atti a istruire e ad educare divertendo. Assume questa denominazione dall'unione delle parole inglesi education “educazione” ed entertainment “intrattenimento”; nelle interactive experience attraverso un’interfaccia hardware avviene una interazione tra uomo e media (la forma più semplice è lo schermo touch di un dispositivo mobile - smartphone o tablet), forme più evolute prevedono l’uso di sensori interattivi che riconoscono i gesti dell’uomo e li trasformano in istruzioni macchina (come la leap motion 3D o la microsoft kinect); le immersive experiece sono soluzioni dove si ha la percezione di entrare completamente nelle ricostruzioni virtuali, rimanendone avvolti e catturati. Prevedono soluzioni di visualizzazione immersiva 3D, che mediante l’uso di visori head mount si trasforma il Realtà Virtuale, o di visualizzazione bidimensionale sul display di dispositivi smart, che consentono di aumentare le informazioni presenti nella realtà mediante una procedura di Realtà Aumentata; i serious games consentono di imparare giocando, mentre la gamification di raggiungere degli obiettivi sempre giocando, e sono alcune delle modalità con cui vengono oggi utilizzati i tradizionali videogames o le Games APP, per strumenti smart, per scopi ludici, didattici e di apprendimento. 
     

    Tipologia: 
    Frontale
    Bibliografia: 

    Tommaso Empler (2018). ICT per il Cultural Heritage. Rappresentare, Comunicare, Divulgare. Roma: Dei – Tipografia del Genio Civile.

    © Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma