Ricerca

L’attività di ricerca, comunque rivolta a soddisfare le crescenti richieste di una medicina di eccellenza e moderna nei contenuti e nella applicabilità, si sviluppa in modo integrato e strettamente collegato funzionalmente alle attività clinico-assistenziali dell’Azienda Sant’Andrea e alle attività didattiche della Facoltà di Medicina e Psicologia.

Infatti, i Docenti afferenti al DMCM, in base alla loro forte integrazione già esistente su programmi di ricerca sia di base che applicata o finalizzata alla diagnostica e alla terapia e in virtù della loro attività assistenziale già organizzata in DAI, istituiti presso l’Azienda Sant’Andrea (DAI di Scienze Diagnostiche, DAI di Scienze Mediche, DAI di Scienze Cardio-Toraco Vascolare, DAI di Scienze Oncologiche, DAI di Scienze Nefrologiche e Urologiche), intendono:

  • promuovere l’avanzamento delle conoscenze sui meccanismi eziopatogenetici di malattie cardiovascolari, ematologiche, respiratorie, endocrine, nefrologiche, urologiche, oncologiche e su base immunitaria ed ereditaria;
  • sviluppare tematiche di ricerca nel campo della biomedicina e delle biotecnologie volte ad identificare nuovi approcci diagnostici e terapeutici per l’applicazione in patologie di elevato impatto nel settore socio-sanitaro.

Per il raggiungimento di tali obiettivi i Docenti si propongono, anche attraverso la complementarietà delle loro competenze specifiche settori

 - ottimizzare le risorse tecnologiche genetiche, molecolari e cellulari;

- creare biobanche e registri di dati epidemiologici;

- mettere a punto sistemi, percorsi e protocolli innovativi di diagnosi e terapia medico-chirurgica.

La multidisciplinarità è la principale caratteristica del DMCM, punto di forza per lo sviluppo di tematiche interdisciplinari e traslazionali. I Docenti afferenti appartengono a diversi settori scientifico-disciplinari attinenti alla medicina molecolare e cellulare, alla diagnostica, alla medicina clinica e alla chirurgia. L’attività di ricerca integrata del DMCM è testimoniata dalle numerose collaborazioni già in atto tra i Docenti proponenti e dalle loro numerose pubblicazioni scientifiche comparse negli ultimi anni su riviste internazionali qualificate e che trattano argomenti coerenti con le finalità del Dipartimento.

Negli ultimi anni accademici, i Docenti afferenti al DMCM hanno ottenuto, in qualità di responsabili, numerosi finanziamenti per progetti di ricerca che hanno avuto l’approvazione e il sostegno di vari Istituzioni ed Enti pubblici e privati (MIUR, Min. Salute, AIRC, Università, Telethon, Comunità Europea, Fondazione Cenci-Bolognetti), a dimostrazione dell’ampiezza e versatilità delle competenze scientifiche. La maggior parte dei finanziamenti è stato erogato da istituzioni nazionali ed estere che approvano progetti di ricerca in base a criteri selettivi e comparativi.

Sulla base di tali considerazioni, il Dipartimento nel suo insieme si propone di:

- valorizzare ulteriormente la multidisciplinarietà dipartimentale, promuovendo i progetti interdisciplinari più produttivi e stimolando la collaborazione tra i diversi settori s/d su nuove tematiche scientifiche;

- programmare il reclutamento Docenti e l'allocazione delle risorse attribuite dall'Ateneo puntando all'eccellenza scientifica.

- garantire un sempre più adeguato e pienamente efficace supporto amministrativo e gestionale nelle fasi sia di reperimento (presentazione di progetti di ricerca in bandi nazionali e internazionali di enti pubblici e privati) che di utilizzo dei finanziamenti;   

- mantenere e migliorare il già alto livello qualitativo delle pubblicazioni scientifiche promuovendone la crescita attraverso l'uso degli indicatori internazionali riconosciuti dalla comunità scientifica, quali H-index, numero di citazioni e Impact Factor;

- incrementare il reclutamento di giovani laureati meritevoli, anche stranieri, per i programmi di Dottorato di Ricerca e di Scuole di Specializzazione attivi presso il Dipartimento.

Gli obiettivi di Ricerca specifici e gli ambiti di sviluppo del DMCM sono definiti annualmente o sull'arco di tre anni in base agli interessi scientifici e alle competenze dei Docenti proponenti nonché alla produzione scientifica e alla capacità di reperire risorse e ottenere finanziamenti da Enti di Ricerca pubblici e privati.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma