Sagome di persone che si scambiano idee

Terza missione

 

Nel mondo universitario è sempre più importante promuovere modelli di sostenibilità e di accountability (intesa come capacità di rendere conto di un'azione fatta o fatta fare, rispondere e rendere conto di ciò che è stato fatto e dei risultati ottenuti)

Un primo significativo passo in questo senso nasce dal considerare gli atenei attori del proprio territorio, capaci di interagire proficuamente con il tessuto produttivo e con la società civile, immaginando nuove traiettorie per la didattica e ancora di più per la ricerca.

Questo significa sviluppare una visione di terza missione dell’università, intesa come volontà di favorire l'applicazione, la valorizzazione, la divulgazione e il trasferimento della conoscenza, dei saperi, delle tecnologie per contribuire allo sviluppo sociale, culturale ed economico della società.

Sapienza fa tutto questo stimolando la progettazione internazionale, avviando programmi di sviluppo a livello locale e nazionale in collaborazione con gli enti territoriali ed i ministeri, avviando accordi e collaborazioni con le imprese, per portare sul mercato i prodotti della ricerca attraverso azioni di trasferimento tecnologico, supportando la nascita di spin-off e startup, aprendo ai cittadini le porte del polo museale di ateneo e coinvolgendoli in attività culturali e di educazione scientifica.

Bando di Ateneo 2022 per iniziative di Terza Missione (scadenza 28 ottobre 2022)

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma