Mostre di Arte contemporanea all'Orto Botanico di Roma

Mostre di Arte contemporanea all'Orto Botanico di Roma

 

Con l’obiettivo di ampliare la propria offerta culturale, il Museo Orto Botanico di Roma organizza mostre di arte contemporanea all’interno dei suoi spazi. I progetti espositivi sono raccolti su candidatura spontanea attraverso un apposito form, il quale viene attivato  nel periodo autunnale tra settembre e ottobre con apposita pubblicità su questa pagina per le proposte dell’anno seguente. 

Le candidature sono valutate da un apposito Comitato Scientifico sulla base dell’attinenza alle tematiche trattate dall’Orto Botanico, alla rilevanza e all’originalità del tema proposto e all’innovatività nella articolazione e trattazione del tema. 

Il Comitato Scientifico per le mostre di Arte contemporanea presso il Museo Orto Botanico è così composto:

-  Prof. Fabio Attorre (Sapienza), Direttore del Museo Orto Botanico di Roma;
-  Prof.ssa Ilaria Schiaffini (Sapienza), Direttrice del Museo-Laboratorio di Arte Contemporanea;
-  Prof.ssa Silvia Simoncelli (NABA), Head of Education del campus di Roma della NABA;
- Prof. Guido Rebecchini, Reader in Sixteenth-Century Southern European Art presso The Courtauld;
- Dott.ssa Caterina Giovinazzo (Sapienza), Curatrice dei musei di Area biologica, con funzione di  segreteria e coordinamento. 

Dopo aver valutato la qualità scientifica dei prodotti e la loro collocazione nell’ambito della programmazione annuale delle attività, il Comitato Scientifico comunica l’accettazione delle proposte entro il mese di dicembre. 

REGOLAMENTO
Ogni anno vengono ammesse da un minimo di una a un massimo di quattro mostre.
A partire da gennaio, i progetti vengono pianificati e programmati per iniziare le esposizioni dalla metà di marzo fino alla fine di ottobre. Ogni mostra dura circa quattro settimane, durante le quali viene garantito l’uso dello spazio assegnato.

Una volta comunicata l’accettazione, gli artisti selezionati riceveranno la pianta e alzato della Serra espositiva (o eventualmente altro spazio idoneo) e dovranno fornire il progetto definitivo entro la prima settimana di febbraio.
Il Museo Orto Botanico supporta le mostre mediante l’allestimento dello spazio e la messa in posa delle opere, se necessaria. 

L’allestimento viene generalmente realizzato dal lunedì al mercoledì precedenti all’inizio dell’esposizione ed è previsto un vernissage su invito il primo giovedì di mostra e/o un finissage l’ultima domenica, per i quali il Museo offre possibilità di 200 ingressi gratuiti. Per tutto il periodo di esposizione il Museo Orto Botanico si occuperà dell’apertura e chiusura della sala. Eventuali catering e servizi di trasporto, accoglienza e sorveglianza saranno invece a carico degli artisti.

 

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma