Collezioni

Il Museo Erbario ospita molteplici collezioni, acquisite nel tempo attraverso raccolte del personale dell’istituto/dipartimento, acquisti o donazioni di collezioni private, scambi con altre istituzioni, ed anche numerosi esemplari che supportano le segnalazioni floristiche o sui quali sono stati effettuati studi genomici.

Precise disposizioni regolano la consultazione degli exsiccata, infatti solo il personale operante nel Museo è autorizzato ad entrare nelle sale interne per prelevare il materiale d’erbario richiesto dagli utenti.

Le collezioni sono attualmente organizzate nei seguenti Erbari principali:

 

ERBARI PRINCIPALI

Erbario Romano (XIX e XX secolo)

Area geografica di provenienza delle raccolte: Lazio secondo i limiti definiti da Pirotta e Chiovenda nella pubblicazione “Flora romana” (1900-1901)

Consistenza del materiale: 68.555 esemplari di fanerogame

Raccoglitori principali: A. Cacciato, E. Chiovenda, F. Cortesi, G. Cuboni, E. Fiorini Mazzanti, G. Lusina, E. Mauri, A. Pappi, N.A. Pedicino, A. Pelosi, P.R. Pirotta, E. Rolli, P. Sanguinetti, F.A. Sebastiani, A. Terracciano 

 

Erbario Generale (XIX e XX secolo)

Area geografica di provenienza delle raccolte: Italia, con esclusione del Lazio, ed estero

Consistenza del materiale: circa 366.000 esemplari di fanerogame, circa 72.000 esemplari di crittogame

Raccoglitori principali: vari

 

Erbario Cesati (XVIII e XIX secolo)

Area geografica di provenienza delle raccolte: Italia, Germania, Austria, Svizzera, altri paesi europei ed extra-europei

Consistenza del materiale: circa 350.000 esemplari tra fanerogame (32.000 specie) e crittogame (17.000 specie)

Raccoglitori principali: Vincenzo de Cesati       

 

Erbario Montelucci  (XX secolo)

Area geografica di provenienza delle raccolte: Italia, soprattutto Lazio e Toscana

Consistenza del materiale: più di 11.000 esemplari quasi esclusivamente di fanerogame

Raccoglitori principali: Giuliano Montelucci 

 

Erbario Anzalone (XX e XXI secolo)

Area geografica di provenienza delle raccolte: Lazio, Abruzzo, Marche, Trentino-Alto Adige

Consistenza del materiale: 41.194 esemplari tra fanerogame (40.118) e pteridofite (1.076)

Raccoglitori principali: Bruno Anzalone 

 

ALTRI ERBARI

 

Erbario delle Piante Coltivate (XIX e XX secolo)

  Provenienza delle raccolte: Giardini e Orti Botanici quasi esclusivamente italiani

  Consistenza del materiale: circa 7.000 esemplari di fanerogame

  Raccoglitori: vari

 

 

Erbario Didattico (XX e XXI secolo)

Area geografica di provenienza delle raccolte: Lazio e alcune aree limitrofe

Consistenza del materiale: circa 4.005 esemplari tra fanerogame (3.919) e pteridofite (86)

Raccoglitori: vari

 

NUOVE ACQUISIZIONI

 

Erbario Bazzichelli (XX e XXI secolo)

Area geografica di provenienza delle raccolte: Lazio, Abruzzo, Puglia, Toscana

Consistenza del materiale: 26.290 esemplari di fanerogame

Raccoglitori: Giorgio Bazzichelli

 

Erbario Fanelli (XX e XXI secolo)

Area geografica di provenienza delle raccolte: Italia ed estero

Consistenza del materiale: 9.842 esemplari tra fanerogame e pteridofite

Raccoglitori: Giuliano Fanelli 

 

Erbario Quadraccia (XX secolo)

Area geografica di provenienza delle raccolte: Italia e estero

Consistenza del materiale: 1.444 esemplari di Funghi

Raccoglitori: Livio Quadraccia

 

 

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma