Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia

C.L.M. “A” presso il Policlinico Umberto I di Roma

C.L.M. “E” presso il Polo Pontino

C.L.M. “F” International Medical School, in Lingua Inglese

La frequenza con successo di tali corsi prevede impegno, coscienza, amore per gli altri, forte e convinta dedizione per acquisire gli strumenti e le consapevolezze indispensabili per assolvere in modo preciso e puntuale un compito fondamentale: la cura dei malati. La formazione medica oggi non significa solo insegnare a conoscere le malattie, ma significa anche insegnare a conoscere, valutare ed agire con cognizione sistematica sull’uomo nella sua interezza e complessità a livello psico-somatico, nel corretto contesto socio-culturale e ambientale. Chi sceglie di studiare Medicina nella Facoltà di Farmacia e Medicina della “Sapienza” assume un impegno costante nello studio e nella frequenza ai corsi (la frequenza è obbligatoria). Alla conoscenza di materie di base quali la chimica, la fisica o la biologia (importanti, anche, per il superamento del test di accesso ai corsi) si affianca una grande attenzione etica a sensibilità e competenze trasversali necessarie per l’esercizio di professioni nelle quali si verrà a contatto con aspetti delicati e complessi della vita degli assistiti. Grande importanza è data all’attività pratica professionalizzante in ambito sia reale sia simulato: già dai primi anni infatti gli studenti prendono confidenza con gli strumenti di laboratorio ed iniziano a frequentare i reparti ospedalieri dell’Azienda Policlinico Umberto I, dell’ASL di Latina e degli altri Ospedali della rete formativa e hanno la possibilità di addestrarsi nei laboratori didattici di simulazione. Il Medico Chirurgo formato da tali corsi è dotato delle basi scientifiche e della preparazione teorico-pratica necessarie, ai sensi della direttiva 75/363/CEE, all’esercizio della professione medica, nonché di autonomia professionale, decisionale ed operativa. I laureati in Medicina e Chirurgia sono preparati ad affrontare i problemi complessi della sanità moderna, con un approccio olistico ai problemi delle persone sane o malate, anche in relazione all’ambiente biologico e sociale che le circonda. Essi svolgono la loro professione ricoprendo numerosi ruoli nei diversi ambiti clinici, sanitari, di ricerca e bio-medici.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma