Agevolazioni per pubblicare ad accesso aperto in Sapienza

 

Il Sistema bibliotecario Sapienza, nell’ambito della sua attività di potenziamento e sviluppo delle collezioni elettroniche bibliografiche, partecipa alla sottoscrizione di contratti consortili nazionali promossi dal Coordinamento per l’accesso alle risorse elettroniche (CARE) della Conferenza dei rettori delle università italiane (CRUI).

A partire dal 2020, oltre alle agevolazioni già previste da alcuni accordi (si veda “Altre agevolazioni”), anche in Italia sono stati sottoscritti nuovi contratti di tipo “trasformativo” (transformative agreement), nei quali i costi pagati dalle istituzioni, oltre a garantire l’accesso in lettura ai periodici scientifici, comprendono anche quelli per la pubblicazione ad accesso aperto (article processing charge, APC) da parte degli autori affiliati.

Le ragioni che spingono verso questa nuova tipologia di contratti sono molteplici e di varia natura (etica, politica, scientifica, culturale ed economica); tra queste si segnalano in particolare:

  1. contrastare il fenomeno del double dipping, a causa del quale le istituzioni scientifiche pagano gli abbonamenti ai periodici sui quali vengono pubblicati i risultati delle ricerche finanziate dalle istituzioni stesse;

  2. ridurre, fino ad azzerare, i costi di pubblicazione a carico degli autori, incoraggiandoli a pubblicare ad accesso aperto a vantaggio della comunità scientifica mondiale.

I costi dei contratti trasformativi – definiti anche “Read and Publish” o “Publish and Read” – prevedono dunque la suddivisione della spesa totale tra una quota per pubblicazioni in accesso aperto (crescente nel corso del contratto) e una di accesso ai contenuti in sottoscrizione (decrescente nel corso del contratto).

Per un primo approfondimento sui contratti trasformativi, si veda la sezione "Siti correlati".

 

I CONTRATTI TRASFORMATIVI IN SAPIENZA

Il Sistema bibliotecario Sapienza, anche alla luce delle iniziative messe in campo dall’Ateneo, ha aderito sin da subito ai primi contratti nazionali promossi in Italia:

  • American Chemical Society (ACS)
  • Cambridge University Press
  • Springer

Tutti i contratti prevedono l’accesso all’intera collezione di periodici elettronici degli editori, anche a quelli precedentemente non sottoscritti dal Centro SBS o dai singoli dipartimenti.

Dal menu laterale è possibile consultare le informazioni sugli specifici contratti.

RACCOMANDAZIONI GENERALI PER GLI AUTORI SAPIENZA

  • Corresponding author: per usufruire delle agevolazioni si deve essere corresponding author dell’articolo proposto per la pubblicazione;
  • Affiliazione: in fase di submission dell’articolo selezionare Sapienza Università di Roma (o denominazione simile) come istituzione di affiliazione;
  • E-mail istituzionale: utilizzare l’indirizzo standard nome.cognome@uniroma1.it, evitando indirizzi e-mail con sottodomini dipartimentali, di altre istituzioni o privati;
  • In caso di dubbi o domande è possibile contattare il servizio di supporto SBS.

E SE NON VOLESSI PUBBLICARE AD ACCESSO APERTO?

In tutti i contratti trasformativi l’autore ha sempre facoltà di scegliere se pubblicare ad accesso aperto o meno; l’autore effettua la scelta solo dopo aver ricevuto la comunicazione di accettazione dell’articolo per la pubblicazione. Il Sistema bibliotecario Sapienza invita caldamente gli autori Sapienza a scegliere la pubblicazione ad accesso aperto ed è sempre a disposizione per richieste di informazioni e chiarimenti.

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma