Whistleblowing

Il Presidente segnala che La Sapienza ha reso attiva la pagina web

http://segnalazioni.uniroma1.it/Pagine/Whistleblowing.aspx

Essa permette segnalazioni nominative oppure in forma anonima. Lo strumento è regolato da una apposita legge dello Stato. In particolare dall’art. 54-bis (2016) del decreto legislativo n. 165 del 2001. 

Il link è anche disponibile sulla pagina web della Facoltà. La novità è stata annunciata nella seduta del Senato Accademico del 19 settembre 2017. Il Rettore ha così presentato l’iniziativa:

Il Presidente informa il Senato Accademico che Sapienza Università di Roma, in linea con quanto previsto dalla normativa vigente, ha provveduto alla implementazione del sistema di whistleblowing di Ateneo, quale strumento di potenziale particolare rilevanza nell'ambito di una effettiva ed efficace lotta alla corruzione e prevenzione della stessa.

Con il termine «whistleblowing» - denominazione anglosassone che, pur non avendo una traduzione in lingua italiana, letteralmente significa «soffiare nel fischietto» - si indica la segnalazione di illeciti o irregolarità, riscontrati in ambito lavorativo, commessi contro l'interesse dell’azienda o dell’ente in cui si lavora o contro l’interesse pubblico.”